martedì, Gennaio 31, 2023
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Kaufman e Hart in TV del 31 dicembre alle 16.30 su Rai 5: “Non te li puoi portare appresso”

Anticipazioni per il Grande Teatro di Kaufman e Hart in TV del 31 dicembre alle 16.30 su Rai 5: “Non te li puoi portare appresso”

non te li puoi portare appresso

Anticipazioni per il Grande Teatro di George S. Kaufman e Moss Hart in TV del 31 dicembre alle 16.30 su Rai 5: “Non te li puoi portare appresso” – Per il Grande Teatro di George S. Kaufman e Moss Hart in TV in onda oggi sabato 31 dicembre alle 16.30 la commedia “Sotto a chi tocca” nella versione trasmessa dalla Rai nell’ottobre 1962 con la regia di Mario Landi e l’interpretazione di Gino Cervi e di Andeina Pagnani.

La vita della famiglia Vanderhof Sycamore, è un vero e proprio inno alla gioia: una visione del mondo intuita dal nonno Martin, che ha profuso i suoi insegnamenti tutti incentrati su idee semplici della felicità, del lavoro e dell’amore, nella convinzione che I soldi non fanno la felicità.

Non te li puoi portare appresso (You Can’t Take It with You) è una commedia in tre atti di George S. Kaufman e Moss Hart . La produzione originale dell’opera è stata presentata per la prima volta a Broadway nel 1936 e è stata replicata per 838 rappresentazioni.

Lo spettacolo ha vinto il Premio Pulitzer per il dramma nel 1937 ed è stato adattato per lo schermo come Non puoi portarlo con te nel 1938, che ha vinto l’ Oscar per il miglior film e il miglior regista .

Trama

Atto primo

La storia si svolge interamente nella grande casa di una strana famiglia di New York City. Nel primo atto vengono introdotti vari personaggi della vita del clan Vanderhof-Sycamore-Carmichael.

Il patriarca della famiglia, nonno Vanderhof, è un vecchio stravagante che alleva serpenti e non ha mai pagato l’ imposta sul reddito . Penelope “Penny” Vanderhof Sycamore è sua figlia (una scrittrice di melodrammi pieni di avventura e sesso ), ed è sposata con Paul Sycamore, un riparatore che produce fuochi d’artificio nel seminterrato con l’aiuto del suo assistente, il signor De Pinna, che era l’uomo di ghiaccio della famiglia. Una delle due figlie di Paul e Penny è Essie Sycamore Carmichael, un’infantile produttrice di caramelle che sogna di diventare una ballerina (ma in realtà è pessima a ballare). Essie è sposata con Ed Carmichael, un suonatore di xilofono che vive con loro e aiuta a distribuire le caramelle di Essie. Ed è un tipografo dilettanteche stampa qualsiasi frase che suoni orecchiabile. L’altra figlia di Paul e Penny, Alice Sycamore, è ovviamente l’unico membro “normale” della famiglia. Ha un lavoro d’ufficio ea volte è imbarazzata dalle eccentricità della sua famiglia, ma in fondo le ama ancora. Inoltre, il clan Vanderhof-Sycamore-Carmichael impiega una domestica, Rheba, che esce con Donald, un tuttofare che svolge lavori saltuari per i Sycamores.

Essie dice a nonno Vanderhof che sono arrivate alcune lettere per lui dal “governo degli Stati Uniti”, ma che le ha smarrite. Poco dopo Alice torna a casa e annuncia di essersi innamorata di un giovane con cui lavora, Tony Kirby, figlio del dirigente dell’azienda . Prima di salire le scale per cambiarsi, Alice dice alla sua famiglia che lui verrà presto per portarla ad un appuntamento. L’intera famiglia sta ancora discutendo gioiosamente del suo ragazzo quando suona il campanello. Penny risponde alla porta e saluta l’uomo in piedi, pensando che debba essere Tony, ma solo dopo aver costretto lo sconosciuto a stringere la mano a tutta la famiglia si rendono conto che non è il ragazzo di Alice: è un investigatore fiscale.

Si chiama Wilbur C. Henderson e sta indagando sul nonno per la sua evasione dell’imposta sul reddito . Quando Henderson chiede al nonno perché doveva ventiquattro anni di tasse arretrate sul reddito, il nonno afferma di non averci mai creduto e che il governo non saprebbe cosa fare con i soldi se li avesse pagati. Henderson si infuria per le risposte del nonno alle sue domande. Henderson vede i serpenti del nonno e corre fuori di casa spaventato, ma non prima di aver promesso al nonno che ascolterà – in un modo o nell’altro – dal governo degli Stati Uniti.

Il vero Tony Kirby arriva e Alice è nervosa perché la sua eccentrica famiglia lo spaventerà, quindi cerca di andarsene con lui al loro appuntamento. Mentre tentano di andarsene, il signor Boris Kolenkhov, l’eccentrico istruttore di balletto russo di Essie, arriva e fa due chiacchiere con la famiglia, lamentandosi della Rivoluzione . Durante questa discussione, Alice e Tony scappano. Poi il resto della famiglia si siede a cena.

Atto secondo

Il secondo atto si svolge diversi giorni dopo. Alice ha invitato Tony, suo padre e sua madre a cena la sera successiva, ed è l’unica cosa nella mente dell’intera famiglia. Alice corre per casa dicendo alla sua famiglia di cercare di comportarsi nel modo più normale possibile. Penny ha portato l’attrice Gay Wellington a leggere l’ultima commedia di Penny, ma Gay si ubriaca molto e sviene sul divano del soggiorno dopo aver guardato i serpenti.

Ed torna dalla distribuzione delle caramelle di Essie, preoccupato di essere seguito da qualcuno. Quando il signor De Pinna guarda fuori dalla finestra, non vede altro che un uomo che si allontana. Ed è ancora inviato da Essie per consegnare più caramelle. Paul e il signor De Pinna sono al piano di sotto tutto il tempo a fare fuochi d’artificio. Il signor De Pinna sale dal seminterrato portando un dipinto che Penny aveva iniziato di lui come lanciatore di dischi. Il signor De Pinna chiede se Penny lo finirebbe e lei è d’accordo. Lei esce per indossare la sua attrezzatura da pittura e il signor De Pinna esce per mettersi il costume.

Allo stesso tempo, il signor Kolenkhov arriva e inizia la lezione di danza classica di Essie. Ed fornisce musica di accompagnamento sullo xilofono. Rheba corre dentro e fuori dalla cucina per pulire. Il nonno si prende questo tempo per esercitarsi con le freccette e dare da mangiare ai serpenti. In mezzo a tutto questo clamore, Tony appare sulla soglia con il signor Kirby e la signora Kirby. Davanti a loro c’è l’intero spettacolo eccentrico. Apparentemente, Tony ha dimenticato per quale cena era prevista e Alice è incredibilmente imbarazzata.

Penny dice ad Alice di non preoccuparsi e che possono gestire facilmente una bella cena. Dà un elenco di cose a Paperino e gli dice di correre al negozio. Il nonno cerca disperatamente di mantenere la festa normale e sotto controllo per il bene di sua nipote. Il signor Kirby si rivela un gatto grasso molto severo, che alleva orchidee per hobby. Il signor Kirby indaga sul modello di un bambino e scopre che è l ‘”hobby” di Paul. La signora Kirby dice loro che la sua vera passione è lo spiritualismo , che Penny deride definendolo un “falso”. Durante una discussione sugli hobby, il signor Kolenkhov fa notare che l’hobby dei romani era il wrestling e dimostra al signor Kirby gettandolo a terra.

Per passare il tempo dopo questo imbarazzante incidente, Penny suggerisce di giocare a un gioco di libere associazioni . Alice immagina cosa sta arrivando e cerca immediatamente di annullare i suggerimenti, ma Penny la scrolla di dosso e ordina a tutti di scrivere “la prima cosa che gli viene in mente” dopo aver detto certe parole.

Penny offre le parole “patata”, “bagno”, “lussuria”, “luna di miele” e “sesso”. Penny legge prima l’elenco del signor Kirby, con reazioni rispettivamente di: “bistecca”, “dentifricio”, “illegale”, “viaggio” e “maschio”. L’elenco della signora Kirby, tuttavia, provoca molte polemiche. “Amido” è la sua risposta alle patate, che non è poi così male, ma la sua risposta per “bagno” è “Mr. Kirby”, e lo copre con il fatto che il signor Kirby passa molto tempo lì “a fare il bagno e rasatura”. La sua risposta alla “lussuria” è “umana”, affermando che si tratta di un’emozione perfettamente umana. Il signor Kirby non è d’accordo, dicendo che “è depravato”. La risposta di “Luna di miele” è “noiosa”, poiché Mrs. Kirby spiega che non c’era “niente da fare di notte”. Lo shock arriva quando la signora Kirby dice che la sua risposta a “sesso” è stata ” Wall Street“. All’inizio afferma di non sapere cosa volesse dire, ma una volta provocata urla al signor Kirby “Parli sempre di Wall Street, anche quando …” e poi si ferma.

Completamente imbarazzati e umiliati, il signor Kirby e la signora Kirby ordinano immediatamente a Tony di tornare a casa con loro, ma Tony si rifiuta di andare. Alla fine Alice decide che il loro matrimonio non funzionerà mai e pone fine al loro fidanzamento, e decide anche di dimettersi dal lavoro presso l’azienda di Kirby. Prima che i Kirby possano andarsene, gli agenti del Dipartimento di Giustizia entrano dalla porta. L’agente capo dice loro che gli opuscoli di Ed dalle scatole di caramelle, su cui ha stampato tutto ciò che “suona bene”, leggono “DYNAMITE THE CAPITOL”, “DYNAMITE THE WHITE HOUSE”, “DYNAMITE THE SUPREME COURT” e “GOD IS LO STATO, LO STATO È DIO”. Il nonno cerca di spiegare all’agente capo, ma li informa che sono tutti in arresto.

Gli agenti scoprono enormi quantità di polvere da sparo nel seminterrato e pensano che sia per dinamitare Washington , e un agente torna dal seminterrato trascinando con sé il signor De Pinna, che è stato nel seminterrato per tutto il tempo. De Pinna cerca disperatamente di spiegare all’agente che ha lasciato la sua pipa accesa al piano di sotto e deve andare a prenderla, ma l’agente lo ignora. Nel frattempo, un altro agente abbatte Gay Wellington dal piano di sopra, cantando ubriaco. A quel punto, i fuochi d’artificio nel seminterrato si spengono, illuminati dalla pipa incustodita di De Pinna, e tutti (a parte il nonno e Wellington) vanno nel panico, lasciando l’intera casa in subbuglio alla fine dell’Atto II.

Atto terzo

Il giorno successivo, Donald e Rheba siedono in cucina a leggere il giornale, che si concentra sulla storia dell’arresto di entrambe le famiglie, con la presenza del signor Kirby che fa notizia sulla storia. Inoltre, i fuochi d’artificio di Paolo e del signor De Pinna sono stati completamente distrutti. Intanto Alice ha deciso di partire per un viaggio prolungato sulle montagne Adirondack per riflettere. Quando la famiglia si dimentica di chiamare un taxi, finalmente mostra la sua esasperazione, arrabbiata perché la sua famiglia non può essere affatto “normale”. Tony poi arriva e cerca di ragionare con Alice, ma lei rifiuta, dirigendosi di sopra seguita da Tony.

Presto, il signor Kolenkhov appare con la granduchessa Olga Katrina, in tutto il suo antico splendore. Dopo aver discusso del triste destino dell’ex sovrano russo che ora svolge lavori umili a New York, la Granduchessa insiste presto per andare in cucina a preparare la cena per la famiglia.

Il signor Kirby arriva per prendere Tony e per regolare i conti con il nonno. Presto, il signor Kirby e Tony entrano in un’accesa discussione, al culmine della quale Tony ammette di aver portato di proposito la sua famiglia nella notte sbagliata, la sera prima. Spiega che voleva che ogni famiglia si vedesse per come erano veramente, e che vede i Sycamores come “normali”, che sono una famiglia che si ama e si capisce, dicendo che il signor Kirby non ha mai avuto il tempo di capire Tony. . Il nonno dice al signor Kirby che è felice di non lavorare più e di godersi la vita ogni giorno, e questo lo ha reso felice da allora, anche se il signor Kirby non è convinto, soprattutto perché il nonno sospetta che al signor Kirby non piaccia il suo lavoro. Tony lo afferma sottolineando di aver trovato lettere che il signor Kirby aveva scritto a suo padre, esprimendo il desiderio di diventare un trapezista e poi un sassofonista, e che il signor Kirby ha ancora un sassofono nell’armadio. Il nonno dice al signor Kirby che dovrebbe godersi la vita e le ricchezze ora finché può, sottolineando, “non puoi portarlo con te”. Tony è d’accordo con questo, decidendo di lasciare l’azienda di famiglia per fare qualcosa che vuole fare, e il signor Kirby alla fine si arrende, dando la sua benedizione ad Alice e Tony che tornano insieme, cosa che fanno.

Essie quindi porta una lettera al nonno che proviene dal governo. Il nonno aveva mentito al governo dicendo che in realtà era Martin Vanderhof Jr. e che il Martin Vanderhof che il governo stava cercando era suo padre. Ciò è confermato dal fatto che la famiglia aveva seppellito il lattaio defunto (che aveva vissuto con loro prima di De Pinna) usando il nome del nonno, poiché non seppero mai il vero nome del lattaio. Il trucco del nonno funziona, poiché il governo gli dice che ora gli devono un rimborso, invece di dovergli le tasse.

Lo spettacolo si conclude quando la famiglia, insieme a Tony e al signor Kirby, si siede a cena con la Granduchessa. Il nonno dice una preghiera toccante e poi si tuffano nel cibo.

Foto interna ed esterna: https://www.youtube.com/watch?v=-Q1cPcePglo