martedì, Gennaio 31, 2023
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il balletto “Gala del Teatro alla Scala di Milano” del 1° gennaio alle 10 su Rai 5: con Rudolf Nureyev

Anticipazioni per il balletto “Gala del Teatro alla Scala di Milano” del 1° gennaio alle 10 su Rai 5: con Rudolf Nureyev

gala

Anticipazioni per il balletto “Gala del Teatro alla Scala di Milano” del 1° gennaio alle 10 su Rai 5: con Rudolf Nureyev – Nel trentennale della morte di Rudolf Nureyev, Rai Cultura dedica la programmazione delle 10 su Rai 5 nelle domeniche di gennaio al ballerino e coreografo mito e genio della danza del XX secolo.

Si comincia domenica 1° gennaio con il Gala del Teatro alla Scala di Milano dal Teatro degli Arcimboldi, dedicato ai successi che hanno fatto di Nureyev un mito. Le stelle della danza internazionale, tra cui Roberto Bolle, José Manuel Carreno, Alina Cojocaru, Lorna Feijóo, Maximiliano Guerra, e Svetlana Zakharova interpretano le sue coreografie.

Domenica 8 gennaio è la volta de “La Bayadère”, dal Teatro alla Scala di Milano, uno dei balletti cardine del repertorio classico nella versione con la regia e coreografia di Rudolf Nureyev. Nata per il Balletto dell’Opéra di Parigi nel 1992 viene rappresentata per la prima volta alla Scala nel 2021. Protagonisti dello spettacolo i danzatori del Corpo di Ballo e l’Orchestra del Teatro alla Scala diretta da Kevin Rhodes. La coreografia di Nureyev, da Marius Petipa, è ripresa da M. Legris e da F. Clerc. Regia tv di Stefania Grimaldi.

Domenica 22 gennaio è proposto il “Don Chisciotte” di Ludwig Minkus nella versione coreografica di Rudolf Nureyev, dal Teatro alla Scala. In una Spagna multicolore si svolge storia d’amore tra la giovane Kitri, il cui ruolo spumeggiante è affidato a Natalia Osipova e il barbiere Basilio è interpretato da Leonid Sarafanov. Sul podio il maestro Alexander Titov. Regia televisiva di Patrizia Carmine.

Si termina, domenica 29 gennaio con “La Bella Addormentata nel Bosco”, dal Teatro alla Scala di Milano, con la coreografia di Rudolf Nureyev e le interpretazioni dell’étoile Polina Semionova nel ruolo della principessa Aurora e Timofej Andrijashenko in quello del Principe Désiré. A dirigere la partitura di Čajkovskij è Felix Korobov. Il più classico dei balletti è andato in scena per la prima volta alla Scala nel 1966 con la coreografia di Marius Petipa, rielaborata da Nureyev che interpetava il Principe e con Carla Fracci che vestiva i panni della principessa Aurora. Regia televsiva di Arnalda Canali.

Foto interna ed esterna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2022/12/Omaggio-a-Rudolf-Nureyev-2515a92d-8e1a-4d9d-87a3-67de46dc38ef-ssi.html