martedì, Giugno 6, 2023
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Michele Placido in TV del 20 maggio alle 21.15 su Rai 5: “Piccoli crimini coniugali” di Schmit con Anna Bonaiuto

Anticipazioni per il Grande Teatro di Michele Placido in TV del 20 maggio alle 21.15 su Rai 5: “Piccoli crimini coniugali” di Schmit con Anna Bonaiuto

piccoli crimini

Anticipazioni per il Grande Teatro di Michele Placido in TV del 20 maggio alle 21.15 su Rai 5: “Piccoli crimini coniugali” di Éric-Emmanuel Schmit con Anna Bonaiuto – Una commedia noir che si interroga su amore e ossessione. È l’intrigo sentimentale di “Piccoli crimini coniugali” di Éric-Emmanuel Schmitt, in onda sabato 20 maggio alle 21.15 su Rai 5 con regia di Michele Placido, interpretatp con Anna Bonaiuto.

Gilles e Lisa da ormai quindici anni si trovano a vivere un ménage familiare apparentemente tranquillo. Lui, scrittore di gialli, in realtà non è un grande sostenitore della vita di coppia. Lei, moglie fedele, è invece molto innamorata e timorosa di perdere il marito, magari sedotto da una donna più giovane.

Un piccolo incidente domestico, in cui Gilles, pur mantenendo intatte le proprie facoltà intellettuali, perde completamente la memoria, diventa la causa scatenante di un sottile gioco al massacro.

I tentativi di Lisa di aiutare il compagno a riappropriarsi della sua identità e del loro vissuto comune diventano un percorso bizzarro e doloroso. 

Michele Placido (Ascoli Satriano19 maggio 1946) è un attoreregista e sceneggiatore italiano. A livello internazionale è conosciuto per il ruolo del commissario di Polizia Corrado Cattani, interpretato nelle prime quattro stagioni della celebre serie televisiva La piovra. Ha vinto l’Orso d’argento per il miglior attore al Festival di Berlino per Ernesto di Salvatore Samperi e 5 David di Donatello. Dal febbraio 2021 è presidente del Teatro Comunale di Ferrara.[1]

Nato ad Ascoli Satriano, in provincia di Foggia, Michele è il terzo di otto fratelli, tra i quali gli attori Gerardo Amato e Donato Placido. Il padre Beniamino è originario di Rionero in Vultureprovincia di Potenza,[2] mentre la madre Maria Iazzetti è nativa di Ascoli Satriano. Il cugino del padre, anch’egli di nome Beniamino, è stato un famoso giornalista e critico letterario. Dalla parte paterna, Michele è discendente del brigante lucanoCarmine Crocco.[3][4]

Anna Bonaiuto (Latisana28 gennaio 1950) è un’attrice italiana. Nasce a Latisana, in provincia di Udine, il 28 gennaio 1950 da padre napoletano e madre friulana. Dopo il diploma all’età di 22 anni all’Accademia nazionale d’arte drammatica, si impone presto, grazie alla sua intensità interpretativa, come una delle attrici più promettenti del teatro e del cinema italiani. Ha lavorato in teatro con importanti registi come Mario MissiroliLuca RonconiMario MartoneCarlo CecchiToni Servillo. Il suo primo ruolo importante al cinema è Armida, la servante di Claude Jade e Duilio Del Prete, in Una spirale di nebbia di Eriprando Visconti.

Foto interna ed esterna: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2023/05/Piccoli-crimini-coniugali–1fb6fb07-bb01-4543-befe-ae5c77fb7ca7-ssi.html