domenica, Luglio 14, 2024
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Roma Capitale,Sorci (Psi): “Biblioteche versante Collatino-Prenestino finalmente in Comune”

Roma Capitale,Sorci (Psi): “Biblioteche versante Collatino-Prenestino finalmente in Comune”

Roma Capitale – “L’esigenza di avere una biblioteca nella zona Collatino – Prenestino nella periferia est della Capitale: Castelverde, Ponte di Nona, Lunghezza, Villaggio Falcone è una priorità. Il PSI di Roma  Capitale si batte da tempo per l’apertura di biblioteche e centri polivalenti della cultura. Sono molto felice nel vedere come il consigliere capitolino Dario Nanni abbia portato la discussione in Aula Giulio Cesare. Da sempre siamo a favore del progresso e della diffusione della cultura nei nostri quartieri. Continueremo a batterci con tutte le nostre forze per mettere a disposizione dei cittadini luoghi del sapere e spazi liberi per promuovere lo studio e la cultura, per questo siamo pronti a fare la nostra parte nel rendere i quartieri più lontani dal centro sempre più inclusivi e ricchi di spazi.”

Così in una nota Riccardo Sorci, Vice Segretario Federazione Psi Roma.

Biblioteche di Roma è la rete delle biblioteche di pubblica lettura gestite da Roma Capitale. Il nome, dotato di un proprio logo, indica l’entità definita come “Sistema delle Biblioteche Centri Culturali del Comune di Roma”, costituita con Deliberazioni del Consiglio Comunale n. 23/96 e n. 41/01[1] e gestita dal 1996 in forma di istituzione.[2]

 Un servizio di biblioteche popolari fu creato a Roma tra il 1920 e il 1921 dalla IX Ripartizione del Governatorato; la biblioteca popolare aveva principalmente finalità assistenziali ed educative; la Biblioteca dell’Orologio presso l’Oratorio dei Filippini di Francesco Borromini rappresentava la Biblioteca Centrale mentre numerose sezioni periferiche erano collocate in edifici scolastici o in locali dell’Istituto Autonomo Case Popolari. Il Governatorato gestiva, oltre alle biblioteche popolari, la Biblioteca Romana e l’Archivio Storico Capitolino. Nel 1941 la dotazione libraria era di 85.000 opere, divise in 27 biblioteche sezionali; nel 1939 gli iscritti erano 7.260, i prestiti 112.724.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.