sabato, Luglio 13, 2024
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Linea Blu” del 22 giugno alle 14 su Rai 1: la rinascita di Stromboli

Anticipazioni per “Linea Blu” del 22 giugno alle 14 su Rai 1: la rinascita di Stromboli

linea blu

Anticipazioni per “Linea Blu” del 22 giugno alle 14 su Rai 1: la rinascita di Stromboli e le immagini spettacolari del recupero di un relitto romano Un’isola in continua trasformazione, mare nero e profondo, uno dei pochi vulcani al mondo sempre in attività. Sabato 22 giugno alle 14.00 su Rai1, “Linea Blu” sarà a esplorare Stromboli, la più settentrionale delle Eolie, il punto più a nord di tutta la Sicilia. 

Per Donatella Bianchi una grande esclusiva: le telecamere della storica trasmissione di Raiuno, che festeggia 30 anni, porteranno in superficie le immagini di un relitto romano di 2300 anni fa, carico di anfore, naufragato tra Stromboli a Panarea e adagiato sul fondo a 115 metri di profondità.

Roberto Rinaldi racconterà l’emozione di questo incontro con la storia nell’abisso. Un’altra testimonianza dell’importanza di queste isole, al centro delle rotte commerciali dell’antichità. Quando lo Stromboli, con le sue eruzioni, era considerato il faro del Mediterraneo.

Fabio Gallo andrà alla scoperta di Ginostra, minuscolo borgo dove si arriva solo via mare: qui non ci sono auto, gli asinelli aiutano i turisti a portare i bagagli e viene prodotto un miele unico in Europa, il miele di fiore di cappero. Donatella Bianchi navigherà lungo la costa nord dell’isola, tra ville e piccole spiagge, buen retiro di vip ma anche palcoscenico straordinario per eventi mondani che tutti sull’isola ricordano. 

“Linea Blu” parteciperà all’ultimo giorno di scuola a Stromboli, protagonista di un piccolo boom demografico: i bimbi di asilo e scuole elementari sono raddoppiati in pochi anni. Sempre più giovani scelgono di vivere su quest’isola. E ancora i giovani, i ragazzi, saranno protagonisti di un momento di grande emozione, il battesimo del mare, il primo respiro sott’acqua con una bombola sulle spalle.

Stromboli, l’isola in continua trasformazione, di notte cambia volto, si accendono le luci della natura. Fabio Gallo salirà alle pendici del vulcano per assistere da vicino alle eruzioni, affacciato sulla sciara del fuoco, Donatella Bianchi invece racconterà la vita notturna sott’acqua, segreta, affascinante e colorata.

Linea blu è un programma televisivo di divulgazione culturale, impegnato nella diffusione e sensibilizzazione della cultura dell’ambiente e del mare, ma anche dei fiumi[1] e dei laghi[2], trasmesso su Rai 1 dal 1994, attualmente condotto da Donatella Bianchi con la partecipazione di Fabio Gallo e Valentina Bisti.

Linea blu è nato nel 1994, partendo dai luoghi più suggestivi del mar Mediterraneo, lungo gli oltre 8.000 chilometri di coste della penisola italiana, porta nelle case degli spettatori le immagini di luoghi lontani e dalle caratteristiche attrative ideali, esplorando l’infinito mondo sommerso e raccontando storie di pescatori e di mare.

Puccio Corona è stato l’ideatore e conduttore del programma e l’ha condotto fino al 1998, portando un notevole contributo per il successo di un nuovo format che abbinava conoscenza approfondita del mare e dei suoi protagonisti quali i pescatori ed i subacquei. Dalla prima edizione accanto a Puccio Corona l’attuale autrice e conduttrice Donatella Bianchi.

Foto interna ed esterna: https://www.raiplay.it/programmi/lineablu