Home > Marcuzzo

Marcuzzo

Ponte sul Tesino, sopralluogo degli esperti strutturisti

 

 

E’ chiuso da venerdì 21 aprile al transito per la presenza di crepe

 

Grottammare 24/04/2017 – Resta molto alta, da parte delle autorità locali, l’attenzione sul ponte del Lungomare de Gasperi. All’ordinanza con cui nel tardo pomeriggio di ieri (giovedì 20) il sindaco Enrico Piergallini ha disposto la chiusura temporanea  del ponte al passaggio di mezzi e persone, una serie di azioni hanno anticipato un nuovo sopralluogo alle strutture sottostanti del ponte, venerdì pomeriggio, da parte di due tecnici strutturisti, l’ingegnere civile professor Andrea Dall’Asta, docente UniCam esperto nella costruzione di ponti in zone sismiche, e dell’ingegnere civile Maurizio Maria Malatesta.

Al sopralluogo erano presenti, oltre ai sindaco Enrico Piergallini, assessori e consiglieri comunali e i tecnici dell’Unità di progetto, composta e nominata nella mattinata: “E’ stato un sopralluogo molto puntuale che si è concluso con una riunione all’interno del palazzo comunale – afferma il sindaco Piergallini – ma è ancora molto presto per poter disegnare un percorso certo. Con il professor Dall’Asta ci riaggiorneremo lunedì mattina, per lasciargli il tempo necessario per maturare una prima riflessione”.

“Quello che possiamo dire con certezza – prosegue l’amministratore – è che abbiamo a che fare con un ponte costruito nel 1959 e che considerata l’età potrebbe essere questa l’occasione da cogliere per effettuare un lavoro di manutenzione straordinaria propedeutico alla revoca dell’ordinanza e alla successiva anche parziale riapertura del ponte. Comprendo benissimo che la principale risposta che tutti desiderano è una stima della tempistica. Purtroppo è ancora presto per fare delle previsioni”. Non sono dunque stimabili i tempi di chiusura che emergeranno dalle valutazioni dell’esperto.


L’Avv. Gian Luigi Pepa: “Mediazione sempre più obbligatoria”

Obbligo della mediazione con sanzioni per chi non si presenta e per chi rifiuta il prosieguo oltre il primo incontro di Avv. Gian Luigi Pepa – mediatore civile e commerciale. Prima di addentrarci sul richiamo sanzionatorio dell’immotivato rifiuto della parte a partecipare alla mediazione, intendiamo ricordare la ratio legis del D.Lgs 28/10, ovvero delle procedure A.D.R. (Alternative Dispute Resolution), metodi alternativi di risoluzione delle controversie.

L’ostruzionismo alla mediazione si avvia con una serie di ricorsi su questioni meramente formali, laddove la Corte Costituzionale con la Sentenza 272/12 individuava l’eccesso di delega, cioè nel delegare il Governo per l’emanazione del Decreto Legislativo si dimenticava di precisare l’ obbligatorietà della mediazione, e quindi non disciplinava la procedibilità della fase preliminare al processo con la mediazione (di cui all’art.5 del D.Lgs 28/10), restando validamente riconosciuto l’istituto della mediazione quale sistema deflattivo al sistema giudiziario.

Per ripristinarne la validità dell’Istituto (sanando il mero errore di forma), interviene il “Decreto del Fare” del 15/6/2013, che reintrodusse l’obbligatorietà della mediazione civile e commerciale, valutati in tempi più brevi e meno costosi di quelli della giustizia ordinaria, attraverso l’intervento di un terzo imparziale, il mediatore, che aiuterà le parti nella ricerca e nella formulazione di un accordo amichevole. La spinta del reinserimento è stata rafforzata dal principio dettato dal Servizio Giuridico della Commissione UE che approvava la mediazione obbligatoria e le sanzioni per la mancata partecipazione con la condanna al pagamento del contributo unificato, ed in forza della relazione dei dieci saggi sulle riforme istituzionali, del 12/4/13.

Gli obiettivi da perseguire nel campo dell’amministrazione della giustizia sono tempi ragionevoli di durata dei processi, dove la lentezza dei processi penalizza lo sviluppo e la competitività del Paese, deflazionare la magistratura ordinaria dalla giustizia minore. La Mediazione, Diritto del futuro, è una procedura seria e concreta, abbatte i tempi, i costi, si ottiene lo sgravio fiscale dei costi della mediazione sino a € 500,00= ne caso di buon esito e sino a € 250,00= nel caso di esito negativo, oltre l’esenzione della tassazione avanti l’Agenzia delle Entrate, sino a € 50.000,00=. Il Caso Il 23 aprile 2016 il Tribunale di Vasto, Giudice Dott. Fabrizio Pasquale, ha emanato l’ordinanza che ha stabilito un principio determinate il futuro dell’obbligo di mediazione quale condizione di procedibilità al processo ordinario, tanto da applicare sanzioni a carico della parte che rifiuti di proseguire nella fase di mediazione effettiva, senza indicare le ragioni del diniego.

Il Mediatore, figura sempre più professionale, assume l’obbligo di incalzare la parte a dichiarare a verbale le eventuali ragioni del proprio dissenso, cioè di esplicitare i motivi del rifiuto. Il Giudice in questione, apre una riflessione sull’effettività dello svolgimento della mediazione, che non sia meramente finalizzata ad ottenere un verbale negativo per poi poter accedere al processo ordinario. Nel provvedimento il Giudice richiama la mancata partecipazione alla mediazione senza giustificato motivo – ovvero presente al primo incontro non aderisca, oppure adduca motivazioni ingiustificate, non partecipando effettivamente alla mediazione.

Occorre superare l’aspetto meramente burocratico finalizzato ad ottenere un verbale negativo della mancata mediazione, per poi accedere al processo, che svuota l’istituto che è invece, un’opportunità, un’occasione per trovare una soluzione al di fuori delle azioni giudiziarie. In mediazione le parti possono dialogare ampiamente ed arrivare ad una reciproca comprensione delle rispettive opinioni e\o posizioni. Quel che si rileva, però, è l’atteggiamento di sufficienza di molti operatori del diritto, ovvero di un approccio errato alla mediazione, intervenendo con formalismi, eccezioni di rito e di forma, una forma mentis da modificare radicalmente. Il messaggio è anche diretto alle ASL, agli Istituti Bancari ed alle Compagnie di Assicurazioni, a seguito della legge sulla responsabilità medica di cui alla L.8/3/17 n. 24 (G.U. 17/3/17).


La Pro-Loco di Nereto Propone la 2° Passeggiata di Primavera 


Al palazzo dei Capitani mostra personale di pittura di Pio Serafini

 

Ascoli Piceno 20/04/2017- Si tratta dell’episodio introduttivo all’evento “Spuren/Tracce”: tre esposizioni pittoriche, rispettivamente del già citato Serafini, dell’artista ascolano Stefano Tamburrini (inaugurazione 29 aprile) e dell’artista di Treviri Aniela Kuenne (6 maggio).
Il progetto nasce ormai un anno fa quando, nella prestigiosa cornice delle Terme Romane di Trier, si svolse con successo l’esposizione di pittura di Serafini e Tamburrini “Veduta Italiana – Due pittori di Ascoli Piceno a Trier”, un vero e proprio spaccato del territorio piceno in Germania.
A chiudere l’esperienza giunge ora l’esposizione di Aniela Kuenne, artista trevirense di fama internazionale e, ad “incorniciarla”, quella dei due pittori ascolani.
L’evento, patrocinato dal Comune di Ascoli Piceno, vede il contributo delle associazioni “Ascoli Piceno Trier gesellschaft” e “Sant’Emidio nel mondo”, nonché degli sponsor Oleificio Silvestri Rosina, Ciù Ciù Azienda Vitivinicola e della Fainplast.


IL “REGALO” DI PASQUA DI   PICENAMBIENTE AI PROPRI DIPENDENTI

 

 La denuncia della Segreteria provinciale Ugl: “Li ha lasciati senza salario”

 

Ascoli Piceno 19/04/2017 – Il pagamento del salario avviene entro il 15 di ogni mese; quando il 15 cade di sabato o di domenica l’accredito ai lavoratori viene fatto entro il venerdì precedente, di modo che i lavoratori hanno possibilità di sistemare impegni e rate che sono generalmente fissati con il giorno dell’accredito del salario e riscuotere i soldi.

A Pasqua oltre la domenica c’è anche il lunedì di festa e la Pasqua 2017 è caduta di domenica 16 aprile. Ogni lavoratore attendeva di vedersi accreditato lo stipendio di marzo sicuramente entro venerdì 14 aprile; c’era la Santa Pasqua ed ai pagamenti fissi di ogni metà mese, si aggiungevano familiari necessità pasquali.

Amara è stata la sorpresa di venerdì 14 aprile nel non vedersi accreditato lo stipendio e c’è stato sconcerto e delusione per questo “regalo” della PICENAMBIENTE; nessuno lo immaginava ed addirittura l’accredito in conto dello stipendio di marzo lo hanno trovato soltanto questa mattina 19 aprile.

Per la UGL è un grave passo falso di PICENAMBIENTE; il termometro di una scarsa sensibilità verso i propri dipendenti, impegnati al lavoro per la pulizia della Città nelle festività Pasquali.

La UGL è determinata a ritrovare il giusto equilibrio tra diritti / doveri in PICENAMBIENTE; ci sarà bisogno di una buona ventata di iniziative e di forti novità per operare i necessari cambiamenti.

Certamente,  e sindacalmente lo dobbiamo sottolineare,  la PICENAMBIENTE, ritardando il pagamento degli stipendi a Pasqua ha dato prova di scarsa sensibilità verso i lavoratori.

 

 


Quintana, Alessandra Peloso realizzerà il Palio di luglio 2017 

 

 

“Treviri-Ascoli Piceno gemellate nell’arte”

Sono stati esaminati bozzetti pervenuti da tutta Italia, privilegiata l’attinenza al tema 

 

Ascoli Piceno 19/04/2017 – Alessandra Peloso realizzerà il Palio di luglio 2017 e il Trofeo degli Sbandieratori. La commissione esaminatrice si è riunita alle ore 13.00 del 14 aprile presso la sede della Quintana in piazza Arringo e ha esaminato i bozzetti pervenuti da tutta Italia. Sono giunti anonimamente 6 bozzetti e alla fine il Prof. Stefano Papetti, il Maestro Paolo Lazzarotti e il Rappresentante del Consiglio degli Anziani, Valeria Brunozzi hanno scelto un lavoro “per l’attinenza al tema e la qualità della resa pittorica” scoprendo, solo successivamente, il nome dell’autore.
Dal sito della pittrice troviamo questa nota: “Alessandra Peloso divide il suo tempo fra le vette alpine della valle d’Aosta e le distese dell’Adriatico, il mare che domina con lo sguardo dalla sua abitazione di Porto San Giorgio: nel corso degli anni ha saputo così trasfondere nelle sue tele le vibrazioni della luce che riverbera sulla distese di neve immacolata e sull’acqua appena increspata.
Il Trofeo degli Sbandieratori verrà presentato in occasione dei Giochi della Bandiera nella manifestazione Sestieri all’Erta l’11 giugno, mentre il Palio verrà svelato il sabato1 luglio , come tradizione, in Pinacoteca alla presenza del Magnifico Messere Guido Castelli, il Prof Stefano Papetti e il Presidente Massimo Massetti.


San Benedetto del Tronto, chilometri di palme illuminate 

 

 

Continuano gli interventi previsti dalla programmazione tesa ad accrescere il decoro urbano

18/04/2017 – Sono 451 i punti luce sono a servizio della passeggiata al lungomare sud della città e, per Pasqua, sono stati tutti rinnovati.
Grazie all’impegno del manutentore CPL Concordia che ha provveduto a mettere in campo squadre di tecnici, è stato possibile cambiare le lampade, posizionate a terra, che valorizzano la sfilata di palme del viale.
Le plafoniere precedenti erano infatti ormai rovinate dalla continua azione corrosiva di sabbia e salsedine ed erano causa di continui malfunzionamenti dell’intera linea.
Il recente intervento ha invece bonificato le tratte elettriche e rimpiazzato i corpi illuminanti con elementi nuovi, più resistenti e più potenti a tecnologia LED.
Un ulteriore intervento dell’Amministrazione Piunti che, avvalendosi del servizio Infrastrutture digitali, restituisce decoro e sicurezza a San Benedetto del Tronto.


 22 Aprile Giornata Mondiale della Terra, Nasce nel Marcuzzo Green Tv

 

 

13/04/2017 – Da un’idea del poliedrico regista Maurizio Bargiacchi anche quest’anno il regista e conduttore dell’emittente televisiva RTM canale 18 del digitale terrestre Marche, si realizzerà un’evento legato alla giornata mondiale della terra. Sono ormai passati 7 anni dalla 1° edizione dedicata a Padre Mario Bartolini, il missionario che si batteva contro le multinazionali in difesa degli indios dell’amazzonia: fu proprio il 22 aprile del 2010 che il manifesto dell’eart day italia fu dedicato al missionario.

Grazie ad una vera e propria pacifica rivoluzione mediatica realizzata dal regista, che, con lo slogan: “Salviamo il pianeta aiutando padre Mario Bartolini” fece il giro del mondo, il missionario vinse  una prima e storica battaglia contro le multinazionali distruttrici della foresta amazzonica. Quest’ anno il regista, continuando il percorso degli anni precedenti, presenterà un nuovo evento caratterizzato da un progetto mediatico internazionale, che partirà con un format televisivo denominato GREEN TV.

La presentazione avverrà proprio il 22 aprile, presso il centro polisportivo Iride di Martinsicuro. Dalle ore 10.00 saranno allestiti stand relativi al florovivaismo , alla cosmesi naturale, all’arte, all’artigianato e alle tipicità enogastronomiche Marcuzziane , che potranno essere degustate gratuitamente per tutta la giornata. All’evento sarà presente la stupenda modella Tene Minderon, testimonial di Green Tv, che poserà per servizi foto e video tra gli stands. Gli impianti sportivi del centro saranno tutti in funzione con dimostrazioni atletiche delle varie discipline.

Non mancheranno spettacoli dedicati alla danza, alla musica e all’arte con particolari esibizioni di body painting.

Per i più piccoli: oltre all’arrampicata con gli istruttori di Blue Rock del centro polisportivo, potranno fare una piccola passeggiata a cavallo degli Asinelli davanti alle telecamere di Green Tv. Alle ore18.00, presso il locale d’intrattenimento del centro Polisportivo Iride : Artemide Cibo e Musica, inizierà la conferenza stampa su Green Tv, dove vari relatori spiegheranno le tematiche del palinsesto televisivo. Di particolare importanza per il territorio del Marcuzzo, sarà l’intervento dell’Architetto Sandro Mariani, che presenterà il progetto: Terra Turismo e Territorio, per quanto riguarda invece l’Ecologia e lo smaltimento dei rifiuti legati in particolar modo all’industria automobilistica, interverrà l’imprenditore Capocasa Roberto titolare della Recfer. Dopo altri interventi sulle tematiche ambientali, concluderanno la manifestazione: l’Architetto Guido Pelliccioni socio fondatore vice presidente dell’O.N.N.E e la Contessa Laura Loggi in una conferenza dedicata a Spazi Turistici del Futuro, Impronta Ecologica 0, (a perfetta compatibilità ambientale), Free Energy (ad energia positiva).
Per la particolare occasione, inerente la Giornata Mondiale della Terra, verranno portati in diretta streaming i saluti alla principessa Yasmine von Hohenstaufen.
Tutti gli interventi intervallati da musica e spettacoli vari saranno all’interno di una Apericena ad invito con degustazioni enogastronomiche di prodotti tipici del Marcuzzo(Marche-Abruzzo)
infotel: 320 8148132 – 371 1231090


ASCOLI PICENO, TORNA IL PROGETTO BIBLIOTECA CREATIVA 

 

 

Ascoli Piceno, 13/04/2017 – Sarà una primavera ricca di eventi per grandi e piccini ad Ascoli. Tanti gli appuntamenti in programma. Iniziamo dal progetto Biblioteca Creativa, che anche quest’anno si rinnova con numerose ed interessanti proposte. “La biblioteca creativa è un luogo dove i cittadini socializzano e creano legami – afferma l’Assessore alla Cultura Giorgia Latini -. La biblioteca non è solo un luogo chiuso di studio e ricerca ma una piazza del sapere”.Tornerà infatti Magical Afternoon, ciclo di lezioni-spettacolo tenute dal professor Cesare Catà.
Negli incontri, che abbracciano temi e personaggi cari alla letteratura e al teatro, verranno analizzate insieme ad attori e musicisti figure importanti e controverse della nostra storia. Saranno tre le lezioni, tutte alle ore 17.00 e tutte alla Biblioteca Comunale Gabrielli. La prima, che si terrà mercoledì 19 aprile, si chiama Sono un mostro è sarà una lezione su Franz Kafka. Il 5 maggio sarà la volta de Il Rischio dell’addomesticarsi,  incentrata sulla figura di Antoine de Saint-Euxpery. Giovedì 1 giugno chiuderà il ciclo la lezione spettacolo su Arthur Rimabud denominata Il vagabondo dalle suole di vento.
 
Sempre del progetto Biblioteca Creativa fa parte Note in biblioteca “canzoncine e filastrocche piccine piccine piccio”, al via il prossimo 2 maggio fino al 18 maggio. L’iniziativa, destinata ai bimbi dai 3 ai 6 anni, consiste nella lettura del testo di canzoni di autori italiani per i più piccoli. A seguire verrà proiettato il filmato correlato ad ogni brano, poi i piccoli canteranno tutti insieme e coloreranno una immagine caratterizzante della canzoncina. Questo il calendario: 2 maggio Ci Vuole un fiore, 4 maggio La papera, la pulce e l’orologio, 9 maggio Torpedo Blu, 11 maggio Viva la Mamma, 16 maggio La Tartaruga e 18 maggio l’Arca di Noè. Gli incontri in questione, a prenotazione obbligatoria, si terranno alle 17.00 nella sezione Ragazzi della Biblioteca Comunale Gabrielli. Per informazioni: 0736248651
Hanno già aperto il fitto calendario le Letture Creative al Museo, partite mercoledì 12 aprile alle 17.00 e che si protrarranno fino al 31 maggio. Ogni mercoledì, nella Galleria d’Arte Contemporanea “O. Licini”, i bambini dai 4 ai 7 anni potranno partecipare gratuitamente (prenotazione obbligatoria) alle letture e ai laboratori creativi ispirati alle fantastiche opere di Osvaldo Licini. L’iniziativa è a cura dei Musei Civici di Ascoli Piceno. Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 333 3276129.


BALZELLO DEL CONSORZIO DI BONIFICA, CLASS ACTION PER L’ANNULLAMENTO

 

 

CONTRIBUTO INGIUSTO ED ODIOSO CHE STA ALIMENTATANDO IL RISENTIMENTO POPOLARE

 

Ascoli Piceno, 12/04/2017 – In questi primi giorni di adesione al ricorso contro il balzello di bonifica abbiamo incontrato tanti cittadini che hanno portato cartelle EQUITALIA ed hanno firmato la delega per il ricorso alla Commissione Tributaria di Ascoli Piceno. Tutti hanno manifestato un genuino stupore: nel mio piccolo appezzamento di terra, nel mio bosco, nei prati vicini ai ruscelli non ho mai notato nessun segno di un consorzio indaffarato a migliorare i miei fondi; non ho mai visto nessuno. L’imposizione a cui vengo sottoposto con la cartella di EQUITALIA la sento come atto violento di esproprio; da qui nasce la mia ribellione contro il balzello del consorzio di Bonifica Marche.

Un cittadino di Monsampolo che ha appezzamenti di terra sul torrente Fiobbo ci ha portato alcune foto dei danni subiti per esondazione a strade e sue coltivazioni; ma per rimettere a posto ci sono volute le sue mani, il suo impegno e i suoi soldi; nessun intervento da parte del Consorzio.Un  residente fuori provincia ci ha raccontato di essere venuto a conoscenza della proprietà di piccoli frustoli di terra nell’alto Tronto proprio dalla cartella del consorzio di Bonifica Marche; ha deciso di rinunciarci a quei piccoli appezzamenti e di lasciarli in donazione allo stesso consorzio; meglio togliersi di mezzo una piccola proprietà che pagarci un’assurda tassa.

Tanti piccoli inediti racconti che evidenziano la profondità del risentimento popolare contro questo balzello e con quanta forza venga sentito ingiusto e sia rigettato.I sentimenti popolari si incontrano con i dettami giuridici della Corte di Cassazione che dicono chiaramente che il contributo di bonifica può essere richiesto non per un vantaggio generale ma il beneficio deve essere diretto e specifico e tradursi in una qualità del fondo”

La sentenza della Commissione Tributaria di Ancona , proprio di recente, il 3/02/2017 ha confermato la illegittimità del contributo “generico” di bonifica sentenziando che “il contributo di bonifica si è tradotto di fatto in una illegittima imposta sulla proprietà fondiaria”.Ricordiamo che il ricorso alla Commissione Tributaria va fatto entro 60 giorni dalla notifica della cartella Equitalia. Moltissime cartelle sono ancora in via di notifica. La UGL manterrà fino alla fine di Maggio i seguenti orari per raccogliere le deleghe: dal Lunedì al Venerdì: mattino 10,30 -12.30  pomeriggio 15,30 – 17,30.

 


“Favole a merenda”, Pasqua al Centro “Primavera”

 

Mercoledì 12 aprile tante sorprese per una puntata speciale

 

San Benedetto del Tronto, 10/4/2017 – Un pomeriggio speciale, tenero e goloso, quello che attende i bambini che parteciperanno all’appuntamento pasquale di “Favole a merenda” di mercoledì 12 aprile, con inizio alle 16,30, al Centro Primavera di via Piemonte.

Sono in programma uno spettacolo di burattini e un’originale lettura bilingue dal titolo “Coccole anatroccole” con l’accompagnamento musicale dal vivo del prof. Marco Re.

A conclusione, la consueta merenda offerta gentilmente dalla cooperativa “La Picena” e un goloso regalo pasquale offerto a tutti i bimbi dall’Amministrazione comunale che ringrazia le volontarie civiche per la collaborazione: l’educatrice Sara Paoletti e l’insegnante qualificata “English is Fun” Anastasia Sparaco per l’animazione, la sig.ra Maria Grazia Cardinali per la realizzazione del dono pasquale.

La partecipazione è gratuita, rivolta espressamente ai bambini in età scuola dell’infanzia, accompagnati da un adulto di riferimento. Occorre prenotarsi quanto prima telefonando al n. 0735/794576 dal lunedì al venerdì dalle ore 12 alle ore 14 (Ufficio Servizi per l’infanzia – Settore Politiche Sociali).

 


 

ANCHE A TERAMO IL TRUCK TOUR DELLA BANCA DEL CUORE

 

 

05/06/2017 – Nei giorni  6, 7 e 8 aprile p.v., dalle ore 9:00 alle ore 19:00, arriva in Piazza Martiri della Libertà a Teramo, il Truck Tour della Banca del Cuore.

Un tour che durerà 8 mesi (da febbraio a ottobre 2017) e che toccherà 30 città italiane, tra cui Teramo, unica tappa in Abruzzo.La Banca del Cuore, è un’iniziativa promossa dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO), di cui il Dr. Cosimo Napoletano – Direttore del Dipartimento Cardiovascolare della ASL di Teramo – è Presidente Regionale.  Attraverso il Truck Tour, la Banca del Cuore offrirà gratuitamente  i propri servizi, ai cittadini che si recheranno presso la struttura mobile allestita in Piazza Martiri della Libertà a Teramo:

  • la esecuzione dello screening di prevenzione cardiovascolare comprensivo di esame elettrocardiografico e screening aritmico
  • una stampa dell’elettrocardiogramma e dei valori pressori e anamnestici rilevati
  • lo screening metabolico con il rilievo (estemporaneo) di 8 risultati metabolici con una sola goccia di sangue: Colesterolo Totale, Trigliceridi, Colesterolo Alto HDL, Colesterolo LDL, Rapporto Colesterolo HDL / LDL, Colesterolo non HDL, fast-Glucosio e Emoglobina glicata
  • la stampa del profilo glicidico, lipidico e del proprio rischio cardiovascolare
  • la consegna del kit dei 7 opuscoli realizzati da Fondazione per il Tuo cuore
  • la consegna di un cuore “scalda mani” della Fondazione per il Tuo cuore, riutilizzabile infinite volte

Inoltre, verrà rilasciata la “BancomHeart”, cioè una card che permetterà di accedere ai propri dati clinici dovunque il paziente si trovi, anche all’estero, in modo da poter avere sempre a portata di mano le proprie informazioni sanitarie.La Banca del Cuore, rappresenta – di fatto – una “cassaforte virtuale” che custodisce i dati clinici delle persone che aderiscono al progetto, che ha tra i propri obiettivi la prevenzione delle malattie cardiovascolari, ma anche quello di costruire il primo grande registro permanente nazionale di dati sanitari di area cardiovascolare.

 

 


Bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica

 

Ascoli Piceno 3 aprile 2017 A distanza di quattro anni dalla pubblicazione dell’ultimo bando, l’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno ha pubblicato il nuovo bando per la predisposizione della graduatoria per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica.
Numerose sono state le vicende che hanno reso complicata l’assegnazione degli alloggi ERP a partire dall’approvazione dell’attuale graduatoria per l’assegnazione delle case popolari, avvenuta nel dicembre 2014 e che vede ben 389  aspiranti assegnatari.
Dapprima, la carenza degli alloggi assegnabili, dovuta anche al fatto che l’ERAP, Ente gestore del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, ha dovuto garantire la sistemazione di circa 60 famiglie residenti nel grattacielo di via dei Fiordalisi, le quali hanno dovuto obbligatoriamente lasciare le proprie case, per consentire l’avvio dei necessari ed urgenti lavori di ristrutturazione e consolidamento dell’immobile.
Ad aggravare una emergenza abitativa già esistente sono sopraggiunte le difficoltà legate al protrarsi degli eventi sismici iniziati lo scorso 24 agosto, che ha prodotto un numero di sfollati che ha superato le mille unità nel solo comune di Ascoli.
In seguito al terremoto la Regione Marche ha consentito di poter prorogare per un ulteriore anno la validità della graduatoria in scadenza a dicembre 2016, con l’auspicio che nel presente anno migliorino le opportunità per gli aspiranti assegnatari in attesa ormai da tempo. L’Amministrazione comunale torna a sollecitare, come costantemente fa da tempo, l’ente regionale per l’edilizia pubblica affinché i lavori di ristrutturazione del grattacielo di Largo dei Fiordalisi e quelli relativi al Piperru di Porta Cappuccina procedano con la massima celerità e perché il cantiere tuttora fermo del Pennile di Sotto possa avviare i lavori.
Contestualmente, con la pubblicazione del nuovo bando avvenuta il 31 marzo 2017 e che avrà la durata di 60 giorni, si attiveranno le procedure finalizzate a stilare, entro i tempi dettati dalla normativa regionale, una nuova graduatoria.
La domanda dovrà essere presentata al protocollo generale in Piazza Arringo entro e non oltre il 30 maggio 2017. Per formulare la domanda bisogna essere cittadino italiano o comunitario o se extracomunitario, essere in possesso di permesso di lungo soggiorno o biennale. E’ necessario avere la residenza o prestare attività lavorativa prevalente nel Comune di Ascoli, mentre gli extracomunitari devono essere residenti da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero da 5 anni nella regione. E’ escluso chi è titolare di proprietà o di usufrutto di abitazione in tutto il territorio nazionale. Il punteggio assegnabile valorizza la presenza continuativa in graduatoria e la residenza nel nostro Comune. Il limite massimo di reddito ISEE è fissato a 11.513 euro elevabile del 20% per famiglie con un solo componente.
Per ulteriori informazioni si informa che bando con tutte le specifiche è pubblicato sul sito del Comune di Ascoli Piceno all’indirizzo www.comuneap.gov.itoppure è possibile rivolgersi presso l’Ufficio Politiche Abitative in Via Giusti o all’URP in piazza Arringo in orario di ufficio.


A NERETO IL 5 APRILE E’ PROTAGONISTA IL LIBRO


Responsabilità medica, importante incontro a San Benedetto del Tronto 

 

 

San Benedetto del Tronto, 01/04/2017 – Si è svolto oggi, grazie all’Organismo di Mediazione VoxMedia Srl, un importante incontro, presso il Ristorante Papilion di Porto d’Ascoli, tra medici legali ed avvocati sulla riforma della responsabilità medica, Legge Gelli. L’evento è stato pensato e organizzato come tavola rotonda per porre sul campo un distinguo tra le procedure poste in alternativa, quella giudiziale della Consulenza tecnica Preventiva e quella stragiudiziale della Mediazione.

 


VENTIDIO BASSO GREMITO PER L’ANTEPRIMA DEL FLAUTO MAGICO

 

SABATO 1 APRILE SI REPLICA ALLE 20.30. BIGLIETTI ANCORA DISPONIBILI

 

31/03/2017 – Grande successo di pubblico ieri al teatro Ventidio Basso per l’anteprima giovani de “Il flauto magico”. La bravura degli interpreti e la scenografia, creativa e di grande impatto, realizzata grazie anche alla collaborazione degli studenti dell’Accademia delle Belle arti di Urbino nuova, hanno conquistato i ragazzi delle scuole medie Inferiori e Superiori del territorio.
Per il pubblico adulto l’appuntamento con la rappresentazione lirica in due atti di Mozart è prevista per sabato 1 aprile, alle ore 20.30, al massimo cittadino.
Coprodotta dalla Rete Lirica delle Marche (Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, Teatro dell’Aquila di Fermo e Teatro della Fortuna di Fano) ed eseguita in lingua originale (dunque in tedesco) con sopratitoli in italiano, questa veste inedita è frutto del lavoro del regista Francesco Calcagnini, dell’Accademia di Belle Arti di Urbino che si è occupata di scenografie, costumi, luci e video e del direttore Gaetano d’Espinosa (del Coro del Teatro della Fortuna “Mezio Agostini”) che guiderà la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana.
L’opera, rappresentata per la prima volta nel 1791, rimane ad oggi una tra le più complesse dal punto di vista musicale e per questo tra le più apprezzate nel panorama lirico. Ambientata nell’Antico Egitto, ricca di riferimenti fiabeschi e simbolici, ripercorre il viaggio di un uomo attraverso l’amore e infinite prove da superare, fino alla crescita umana, la ragione e la salvezza, tra luci e buio, tra personaggi dissacranti e dissonanti.
I biglietti sono ancora disponibili e si possono acquistare presso la biglietteria del Teatro in Piazza del Popolo fino a domani dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30, oppure telefonando allo 0736.298770.


FALLIMENTO CASA DI CURA STELLA MARIS / TRIBUNALE E PROCEDURA

 

I LAVORATORI RISCHIANO DI VEDERSI ALLONTANARE IL PAGAMENTO DEL TFR

 

Ascoli Piceno, 30/03/2017 – E’ assurdo solo pensare che normative giuridiche emanate in forma di guarentigie per le comunità del “cratere” possano trasformarsi in penalizzazioni economiche dei lavoratori per ritardi nel pagamento delle loro spettanze a seguito di una procedura fallimentare.

E’ purtroppo quello che potrebbe accadere per il fallimento della Clinica STELLA MARIS. I lavoratori sono in attesa del deposito dello stato passivo, da parte dei Curatori Fallimentari della STELLA MARIS, per poi chiedere all’INPS il pagamento del TFR e delle ultime tre mensilità non pagate; il deposito dello stato passivo avverrà tra qualche giorno in Tribunale.

Ma ci sono perplessità giuridiche e tecnicalità che potrebbero ritardare e addirittura rimandare ad Ottobre il pagamento da parte dell’INPS di quanto gli ex dipendenti della STELLA MARIS aspettano dal 7 giugno 2016, data del Fallimento.

C’è forte e giustificato fermento da parte dei 90 ex dipendenti della STELLA MARIS; penalizzati prima da diverse mensilità in arretrato non pagate, incagliati nel fallimento anche con il loro TFR,  adesso che si era accesa la luce del pagamento delle loro spettanze si profila un’altra doccia fredda.

La UGL denuncia con forza una tale ipotesi di impantanamento, assolutamente inaccettabile perché oltre modo penalizzante per i lavoratori e le loro famiglie. Le scelte decisive son in capo al Tribunale di Ascoli Piceno ed all’INPS.

Confidiamo che il Giudice Delegato tenga conto delle significative esigenze sociali (sono 90 i lavoratori e le loro famiglie che attendono di riavere i soldi del lavoro svolto) e consenta lo scorrimento della esecutività dello stato passivo.

L’INPS è chiamata ad attivare il fondo di solidarietà per pagare / anticipare ai lavoratori il TFR e le ultime tre mensilità; la UGL chiede che faccia ciò senza nascondersi dietro tecnicismi giuridici di facciata.

Il mese di Aprile sarà decisivo per sciogliere questo nodo. La UGL è già impegnata a muoversi tempestivamente; sarebbe del tutto ingiustificabile che pastoie giuridiche portino a palesi e contradditorie anomalie finendo  di penalizzare,  con una normativa finalizzata al sostegno delle condizioni economiche e sociali delle comunità,   diritti ed esigenze sociali che avrebbero avuto plastica  accoglienza .

SEGRETERIA  PROVINCIALE UGL

 


 

S. Benedetto del Tronto, vacanze in montagna e alle terme per gli anziani

 

Le domande vanno presentate all’agenzie a cui sono affidati i due soggiorni

San Benedetto del Tronto 23/03/2017 – Anche quest’anno il Comune e l’Ambito Territoriale Sociale n. 21 organizzano due soggiorni, uno in montagna e uno alle terme, per la terza e quarta età (età minima 60 anni). I Comuni intervengono con un contributo che riduce la quota di adesione.

La destinazione montana è Andalo (Trento) dal 18 giugno al 1° luglio 2017. La quota di partecipazione per i residenti a San Benedetto del Tronto, Ripatransone e Cossignano è di 565 euro, per i non residenti di 595 euro. Il supplemento per la camera singola è di 195 euro.

Il soggiorno termale invece si svolgerà ad Ischia dal 5 al 18 giugno 2017. La quota di partecipazione per i residenti nei tre Comuni è di 850 euro, per i non residenti di 880 euro. Il supplemento per la camera singola costa 160 euro. La quota non comprende l’utilizzo dell’aria condizionata nelle camere, il balcone nelle camere e la vista mare.

Le domande di partecipazione devono essere presentate direttamente alle agenzie viaggi che gestiscono i due soggiorni. Per il soggiorno montano rivolgersi alla Pertur – via Pizzi 45 (tel. 0735594456 – 595419), per il soggiorno termale all’agenzia Boomerang – via della Barca 5b – Centobuchi di Monteprandone (tel. 0735/784768 e mail info@boomerangviaggi.it)

 


 

Sindacati aprono ‘Vertenza Abruzzo’

 

(ANSA) – PESCARA, 27 MAR – “Si acuisce la spinta temibile allo spopolamento delle aree interne”, mentre “la lieve ripresa rischia di affievolire la sua capacità di tenuta”: Cigl, Cisl e Uil regionali lanciano l’allarme ed aprono la ‘Vertenza Abruzzo’, per il rilancio del territorio dopo l’emergenza maltempo e terremoto. Servono, secondo i sindacati, “nuove proposte unitarie e un confronto serrato tra le parti sociali, istituzioni, Governo nazionale”. A fare il punto della situazione, nel corso di una conferenza stampa a Pescara, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Abruzzo, Sandro Del Fattore, Maurizio Spina e Michele Lombardo. Le tre sigle propongono un ‘decalogo’ delle dieci priorità, contenente problemi da affrontare e obiettivi da perseguire, perché “gli abruzzesi hanno bisogno di una svolta positiva con una ripresa economica, produttiva ed occupazionale in tutti i settori e nei territori”.


MA GUARDA CHI SI RIVEDE, EQUITALIA!

 

 

 IL CONSORZIO DI BONIFICA METTE A RUOLO IL BALZELLO SULLA BONIFICA 2014-2015

 

 Ascoli Piceno, 27/03/2017 – Centinaia e centinaia di cittadini stanno ricevendo in questi giorni cartelle di EQUITALIA per il contributo sugli immobili agricoli. E’ il Consorzio di Bonifica Marche che ha messo a ruolo il vergognoso balzello sulla bonifica 2014-2015.

Ma come, EQUITALIA non è data per morta! Ma fuori tempo massimo il Consorzio di Bonifica Marche gli carica sul vagone anche la riscossione dell’indecente ed illegittimo balzello sulla Bonifica.

Ma udite udite cosa scrive il Consorzio di Bonifica delle Marche nella nota integrativa al dettaglio degli addebiti inviato “a seguito dell’eccezionale evento sismico che ha colpito la Regione Marche l’assemblea del Consorzio nella seduta del 3/11/2016 ha stabilito che tutti i proventi residui della contribuenza consortile 2014-2015 saranno destinati ad un fondo di rotazione da utilizzare per sostenere la costruzione delle stalle danneggiate dal terremoto in anticipazione dei fondi statali”.

Il Consorzio di Bonifica Marche ci vuole dire che i proventi residui della contribuenza consortile 2014-2015 saranno utilizzati per sostenere la costruzione delle stalle danneggiate dal terremoto in anticipazione dei fondi statali … Lo Stato non ha  pagato, molti capi di bestiame sono stati abbattuti e allora  interviene il Consorzio di Bonifica Marche, chiedendo soldi agli agricoltori per anticipare il fondo statale.

Siamo alla comunicazione assolutamente inautentica; mettere le mani in tasca ai cittadini agricoltori del cratere e dire che così ci si può sostituire allo Stato che ritarda la costruzione delle stalle danneggiate è una sciocchezza. Il consorzio di Bonifica Marche ci vuole non soltanto sudditi ma addirittura scemi.

La Sentenza della Commissione Tributaria di Ancona ha detto chiaramente che la potestà impositiva dei Consorzi di Bonifica non sussiste che in presenza del suo presupposto di legge, costituito da un beneficio fondiario diretto e specifico. Ne consegue che quando un consorzio persegue interessi di carattere generale deve attuarlo con le contribuzioni pubbliche all’uopo previste e non può quindi porle a carico dei consorziati.

Ebbene lo stesso piano di classifica degli immobili agricoli 2014  del Consorzio Bonifica Marche  contraddice di per sé la legittimità del contributo preteso.

La UGL si è già attivata per preparare il ricorso contro il nuovo balzello del Consorzio di Bonifica Marche.

Il ricorso sarà collettivo e dovrà essere depositato davanti alla Commissione Tributaria di Ascoli Piceno entro 60 giorni dalla data di notifica delle cartelle di EQUITALIA

 


 

I 100 anni di Violante, una vita trascorsa in campagna

 

 

San Benedetto del Tronto, 24 marzo 2017 – Violante Viviani, Viola per tutti, ha compiuto 100 anni il 23 marzo. Hanno festeggiato il grande evento tutti i parenti, gli amici mentre l’Amministrazione comunale, con l’assessore Andrea Traini, le ha consegnato il tradizionale mazzo di fiori.

Originaria di Acquaviva, Viola la lavorato una vita nell’azienda agricola di zona Ponterotto che ha condotto per decenni insieme al marito Luigi Cipolloni, scomparso nel 2002. Circa 35 anni fa la famiglia si trasferì nel centro di San Benedetto ma per anni i coniugi hanno continuato ad andare e venire dai terreni che coltivavano a bordo di una Vespa. Nel frattempo nascevano i due figli Erminio e Cesarina, che tutt’ora la accudiscono, i 4 nipoti e poi 7 pronipoti.

Tuttora in ottima salute, Viola nutre la sua grande fede seguendo costantemente le trasmissioni religiose alla radio e alla tv. Fino a poco fa il suo passatempo preferito era quello di lavorare a maglia ed era una fedele partecipante ai soggiorni estivi per gli anziani organizzati dal Comune.

“Ha sempre parlato poco – dicono di lei figli e nipoti – ma la sua presenza si è sempre avvertita in famiglia per la sua attenzione costante ad ogni dettaglio”.

 

 


Il primo cittadino Guido Castelli a Bruxelles con i sindaci del cratere 

 

“Pieno Supporto del Parlamento Europeo agli Stati nella gestione disastri naturali”

 

Ascoli Piceno 22/03/2017 – La visita al Parlamento Europeo svolta, in data odierna, dal Sindaco di Ascoli Guido Castello unitamente ai colleghi di Teramo, Spoleto, Tolentino e Acquasanta è stata particolarmente proficua.
I rappresentanti istituzionali provenienti dal cratere, infatti, hanno avuto opportunità di un confronto diretto e specifico con il Presidente del Parlamento Antonio Tajani che già, in occasione del suo insediamento, aveva mostrato una particolare sensibilità nei confronti del dramma dei territori colpiti dal sisma.

Questo il commento di Guido Castelli: ” Il tema centrale dell’incontro col Presidente del Parlamento Europeo (che proprio in questi giorni celebra il sessantesimo anniversario dei trattati di Roma) è stato quello relativo all’impiego dell’importante stanziamento di circa 2 mld di euro che l’UE ha disposto in favore dei territori del centro Italia colpiti dal sisma. I sindaci in particolare si sono soffermati sulla necessità che venga sostenuto fortemente il tessuto economico delle aree terremotate che, già prima del 24 agosto, mostravano chiari segni di sofferenza e che, per effetto della crisi sismica, sta attraversando un momento di grandissima debolezza.”

“La ricostruzione, in senso materiale ” – ha continuato Castelli – ” avrà un significato solo se saranno adottate misure di salvaguardia di quelle realtà aziendali che alimentano i circuiti economici nell’area del cratere Appenninico.

” Proprio in data odierna, in concomitanza con la visita della delegazione italiana, la commissione per lo sviluppo regionale del parlamento Europeo ha approvato la proposta di coprire i costi di ricostruzione a seguito di disastri naturali anche attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR). Questi fondi addizionali integreranno il supporto gia’ dato tramite il Fondo di solidarieta’. Il nuovo regolamento modifichera’ la Politica di coesione 2014-2020 introducendo un asse prioritario per le operazioni di ricostruzione con un tasso di co-finanziamento che puo’ arrivare fino al 100% e quindi un sostegno totale da parte del FESR. Questi aiuti saranno dati agli Stati membri e alle regioni colpite da disastri naturali grandi o locali, come l’Italia dopo i terremoti di agosto e ottobre, completando gli aiuti gia’ disponibili attraverso il Fondo di solidarieta’ dell’UE.

 


UGL ASCOLI PICENO: “OGGI E’ LA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA”

 

MA CIIP, START E FORMULA SERVIZI TACCIONO SULL’ ANOMALO UTILIZZO DI ACQUA PER IL LAVAGGIO DEI BUS 

22/03/2017  A giugno 2016 si rompe l’impianto di lavaggio dei Bus al deposito START del Marino; i Bus da quel momento in poi vengono lavati a mano con i tubi agganciati all’acqua potabile; l’impianto di lavaggio era alimentato correttamente con acqua da pozzo mentre in piena estate, da giugno 2016 il lavaggio viene fatto con acqua potabile della CIIP.

Appena la UGL è venuta a conoscenza di questa grave anomalia ed era già l’inizio di febbraio 2017 abbiamo preso carta e penna e scritto alla CIIP, alla START ed alla FORMULA SERVIZI (Società che ha in appalto la pulizia dei Bus) denunciando la sconcertante anomalia dell’uso improprio dell’acqua potabile ed il ripristino immediato della funzionalità dell’impianto di lavaggio.

Ad oggi, giornata mondiale dell’acqua, non sono pervenute risposte e lo spreco di acqua potabile al deposito START del Marino continua.

 


IL BIM TRONTO INAUGURA LA CASA DELL’ACQUA A COLLI DEL TRONTO

 

La cerimonia nella Giornata Mondiale dell’Acqua. Il servizio sarà gratuito fino al 30 aprile

 

22/03/2017 – È stata inaugurata questa mattina, 22 marzo, la casa dell’acqua a Colli del Tronto presso il piazzale della stazione, in via G. D’Annunzio, la prima in Vallata dopo Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Andrea Cardilli, il presidente del Bim Tronto Luigi Contisciani, rappresentanti dell’amministrazione comunale e dell’ente, nonché diverse scolaresche di Colli del Tronto.

La data scelta per la cerimonia non è stata casuale: si celebra oggi, infatti, la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite e indetta per la prima volta nel 1993, per sensibilizzare a un uso responsabile di questa risorsa preziosa, ancora non accessibile a una parte cospicua della popolazione mondiale.

Un elemento, l’acqua, che incide profondamente sulla vita di ogni cittadino e sul mondo esterno e che rappresenta anche il fulcro stesso del Bacino Imbrifero del Tronto. “L’acqua è vita, nell’agricoltura come nell’industria, nella salute come nel lavoro – ricorda il presidente Luigi Contisciani – per questo il Bim ogni anno sceglie di investire gran parte delle risorse sul progetto acqua, come fonte di energia rinnovabile e valorizzazione ambientale”.

La Casa dell’acqua mira quindi a fornire un servizio alla cittadinanza e assieme alla valorizzazione di un bene pubblico di primaria importanza, distribuendo acqua microbiologicamente pura, gasata e refrigerata, proveniente dalla rete idrica, prelevabile tramite un’apposita card, al costo una tantum di 5 euro da acquistare presso gli esercizi convenzionati.

Fino al 30 aprile l’erogazione dell’acqua sarà gratuita per tutti i cittadini, poi l’acqua costerà 2 centesimi al litro. Si tratta di un sistema, già sperimentato grazie al Bim Tronto in altri Comuni del Piceno, che aiuta anche l’ambiente, visto che contribuirà a far risparmiare plastica o vetro ai cittadini, limitando al massimo gli sprechi.

 


LA GESTIONE DEL RISCHIO SISMICO: CRITICITÀ E PROSPETTIVE – LETTURA ANNUALE 

 

Al termine dell’incontro si svolgerà il Concerto musicale 

 

16/03/2017 – In occasione dell’iniziativa “LA GESTIONE DEL RISCHIO SISMICO: CRITICITÀ E PROSPETTIVE – LETTURA ANNUALE 2017” prevista sabato prossimo (18 marzo a partire dalle ore 15.00), si segnala il concerto dell’associazione musicale “Il Coro del Faro” che si terrà al termine dell’incontro.
L’associazione Musicale “Il Coro del Faro” nasce nel 2013 da un’idea del Maestro Paolo Lepore. Essa si propone di promuovere attività ed iniziative volte a far conoscere ed apprezzare il piacere e le suggestioni della musica corale.
L’aspetto caratteristico è stato sin dalla sua costituzione quello di chiamare a far parte del Coro persone di ogni estrazione sociale e di ogni grado culturale, Ia maggior parte non aventi la conoscenza della musica, ma accomunati dal desiderio di esprimersi attraverso il canto corale.
Attualmente il coro è composto da 160 elementi. Sin dall’inizio della propria attività il Coro del Faro, supportato da importanti solisti, ha rivolto il proprio impegno alla costituzione di un esteso e multiforme repertorio musicale incentrato su brani dierenziati per genere musicale e per periodo storico.

Alla riscoperta del ruolo della donna come mamma

 

San Benedetto del Tronto, successo del convegno “Donna e madre” 

 

15/03/2017 – Lunedì 13 marzo, nella sala consiliare del Comune di S. Benedetto del Tronto, si è tenuta la conferenza “Donna e madre”, organizzata  dall’Assessorato alle Pari Opportunità nell’ambito del cartellone “Non solo 8 marzo” dedicato al ruolo della donna nella società contemporanea.

 

Il saluto di apertura è stato  dato al numeroso uditorio dal sindaco Pasqualino Piunti e dalla Antonietta Lupi, dirigente medico e presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Ascoli Piceno.

 

Hanno poi relazionato Vincenzo Luciani, Direttore del consultorio familiare dell’ASUR – Area Vasta 5 e Simona Marconi, psicoterapeuta e direttore dei Servizi Sociali del Comune di San Benedetto del Tronto. Il dott. Luciani ha spiegato l’importanza di instaurare con il proprio figlio una relazione equilibrata dove siano rispettate le reciproche diversità e gli spazi interpersonali: “Quando il genitore individua nel figlio un’occasione di rivalsa personale – ha detto – spesso non vengono rispettate le giuste distanze e l’autonomia del futuro adulto viene lesa con ripercussioni sulla qualità della relazione con se stesso e gli altri”.

 

La dottoressa Marconi, partendo da un interessante excursus sul ruolo riservato nei secoli alla donna all’interno della famiglia e della società, ha messo in luce l’importanza della relazione affettiva instaurata con il bimbo fin dai primi per un sano ed equilibrato sviluppo psichico.

 

Molto apprezzato il saluto delle donne della Giunta e di tutte le consigliere, sia di maggioranza che di minoranza, pensato dall’assessore Antonella Baiocchi come un simbolico segno di unione e coesione tra tutte le donne, “unite – ha spiegato – nell’obiettivo comune di fare del bene ed aiutare chi si trova in una situazione di disagio”.

 

La conferenza ha visto la collaborazione, oltre che della Commissione Pari Opportunità, anche del Club Sorptimist di Ascoli Piceno, con la presenza della presidente Francesca Rossi Bollettini, anch’essa intervenuta, e del Lions Truentum di S. Benedetto del Tronto, il Lions Urbs Turrita di Ascoli Piceno, l’A.N.L.A. – sezione di S. Benedetto del Tronto,  Ass. A.Pro.S.I.R. e Ass. Omnibus Omnes.

 

“Obiettivo della conferenza –  spiega l’assessore Baiocchi – era quello di far capire l’importanza fondamentale della figura materna nello sviluppo psico-fisico del bimbo, futuro adulto, e un’occasione per divulgare i fondamenti del funzionamento della psiche, un funzionamento essenziale da capire perché il segreto della serenità è proprio in questa conoscenza. La partecipazione e le domande giunte dal pubblico hanno confermato la giustezza del nostro intento”


“Il vero e il sentimento”, un libro per esaltare i pittori abruzzesi dell’800

La presentazione del volume al Palazzo Piacentini, San Benedetto del Tronto

 

San Benedetto del Tronto 14/03/2017 – Il Volume realizzato da Artificio Edizioni raccoglie in 196 pagine notizie approfondite e immagini di ben 93 artisti abruzzesi dell’800 ed è corredato da una documentazione fotografica di oltre duecento immagini, parecchie delle quali inedite.

L’autore nel corso di diversi anni,  attraverso assidue  e continue ricerche, è riuscito a raccogliere notizie su tutti i protagonisti della vicenda artistica abruzzese dell’800, riportando alla luce anche quelli dimenticati e sottovalutati dalla critica d’arte, dei quali si erano perse le tracce.

Ci consegna così una immagine complessa e completa non solo della ricerca pittorica di grande valore stilistico e contenutistico ma anche l’ interessante scorcio delle vicende umane del clima sociale del tempo e delle profonde e indissolubili radici che legano gli abruzzesi alla loro terra, spingendoli a volte ad un ineluttabile quasi obbligato ritorno ai propri luoghi .

Pasquale Del Cimmuto é nato a Pescocostanzo (AQ) nel 1951. Medico di professione, ma anche per diversi anni sindaco della sua città, é stato creatore e organizzatore diMotoperpetuo”, rassegna artistica e culturale che ha visto negli anni la partecipazione di scultori, musicisti e scrittori di rango internazionale. Ha scritto diversi libri di poesia e curato l’organizzazione di svariate rassegne espositive. Di recente ha rivolto il suo interesse anche alla ricerca e rivalutazione di artisti figurativi abruzzesi dell’Ottocento, soprattutto quelli minori, pubblicando articoli, biografie e note critiche, organizzando eventi e creando un sito web ad essi dedicato (www.ilvoto.com).

 



Consegnato il premio Truentum a Paolo Di Mizio

 

Il giornalista: “San Benedetto mi ha accolto alla vita, mi ha aperto gli occhi”

 

San Benedetto del Tronto 12/03/2017 – La sala consiliare di viale De Gasperi ha ospitato nel pomeriggio dell’11 marzo la cerimonia di consegna del premio Truentum, giunto alla trentunesima edizione, massima onorificenza concessa dalla Città di San Benedetto del Tronto che premia i sambenedettesi di nascita e d’adozione che hanno dato lustro alla città nei vari campi dell’agire umano.

La commissione aggiudicatrice presieduta dal sindaco Pasqualino Piunti e composta dagli ex Sindaci della città e dai premiati delle precedenti edizioni, ha attribuito il premio Truentum 2016 a Paolo Di Mizio, giornalista, scrittore, ideatore della rassegna stampa televisiva, tra i fondatori nel gennaio 1992 del Tg5 e capace nella sua carriera d’intervistare i più grandi esponenti della storia e della cultura contemporanea.

Così infatti recita la motivazione dell’attribuzione del premio a Di Mizio, letta dal sindaco Piunti prima della consegna della pergamena e della medaglia d’oro con incisa l’effigie del Santo patrono della città: “Cronista di grande valore, pioniere del giornalismo televisivo, ha raccontato le vicende e i grandi personaggi del mondo con curiosità, passione e competenza. Durante la sua luminosa carriera non ha mai reciso il legame con la Città della sua giovinezza che lo ringrazia e lo indica alle giovani generazioni come esempio di professionista  dell’informazione libera e obiettiva”.

“San Benedetto è una città magica, mi ha accolto alla vita, mi ha aperto gli occhi, qui riconosco la mia terra, la mia gente, le abitudini, la psicologia”: così Di Mizio nel suo intervento di ringraziamento che ha ripreso una riflessione fatta dal Sindaco nel tratteggiare la figura del premiato. “La nostra è una città magica – aveva infatti detto Piunti – sia per chi transita o per chi vi rimane, trasmette un ricordo indelebile”. Di Mizio ha infatti trascorso gli anni dell’infanzia, dell’adolescenza e della giovinezza proprio a San Benedetto, confermando che questo legame sia sempre rimasto vivo nel suo cuore.

“Ho ricevuto tanti premi nella mia carriera – ha detto commosso – ma questo è il più gradito, ne sono veramente orgoglioso”.

Dopo la cerimonia, Di Mizio, intervistato dalla presidente della commissione consiliare cultura Rosaria Falco, ha presentato la sua ultima fatica letteraria “Teneri Lupi”, un mix di poesia, narrativa e saggistica, nuovo capitolo di una carriera da scrittore iniziata con il romanzo storico “Storia di Giuseppe e del suo amico Gesù”.

A proposito di questo volume, Di Mizio ha narrato come abbia descritto i paesaggi ispirandosi alle bellezze di San Benedetto e del suo comprensorio.

Il pomeriggio è stato caratterizzato, come vuole la tradizione, da intermezzi musicali curati dall’Istituto “Vivaldi”. Le note dei docenti Marco e Francesco Ghezzi hanno percorso un itinerario partito da Bach e che poi ha toccato celebri colonne sonore cinematografiche e pietre miliari della musica jazz.

 

 


 

ASUR AREA VASTA 5  /  GARA DI APPALTO RSA EX LUCIANI E RSA ACQUASANTA TERME

 

PERLPLESSITA’ SUL VINCITORE CON UN RIBASSO D’ASTA DEL 14%

 

Ascoli Piceno 11/03/2017 – La gara di appalto per la gestione delle RR.SS.AA. ex LUCIANI ed ACQUASANTA TERME è stata vinta da CONSORZIO ITALIA, con sede a Napoli. La graduatoria è ufficiosa ma formalmente non è ancora uscita perché spetta alla Direzione Generale ASUR AREA VASTA 5 pubblicarla.  CONSORZIO ITALIA ha vinto con un ribasso d’asta del 14%; già è stata chiamata ad una risposta approfondita che l’ASUR AREA VASTA 5 ha ritenuto soddisfacente inserendo CONSORZIO ITALIA al primo posto nella graduatoria. Si preannunciano ricorsi di altri partecipanti alla gara, che sicuramente porteranno allo slittamento dell’assegnazione.

La UGL ha già alzato il livello di attenzione; un ribasso d’asta del 14% è rilevante ed il Sindacato è impegnato perché nel passaggio dei lavoratori dalla società uscente alla subentrante vengano mantenute tutte le condizioni economiche e normative preesistenti. Certamente l’impostazione del bando di gara prevede queste garanzie; ma una riduzione del 14% dell’importo, di gara fissato dall’ASUR 5, ci lascia perplessi ed apre alcuni interrogativi.

CONSORZIO ITALIA è impegnata dal bando di gara a dare servizi adeguati agli ospiti e pagare i dipendenti alle stesse condizioni attuali; per tali presupposti l’ASUR 5 aveva fissato il valore economico complessivo  nella base d’asta; CONSORZIO ITALIA se la è aggiudicata col 14% di ribasso.  Ci domandiamo se sarà possibile raggiungere il top di quanto richiesto dall’ASUR 5 con il 14% di ribasso ?!

Certamente nel momento del passaggio dei lavoratori alla società subentrante, la UGL farà tutte le pulci per garantirli al meglio; per adesso però nutriamo perplessità e preoccupazione perché un ribasso così elevato non ci lascia assolutamente tranquilli.

Segreteria provinciale  UGL

 

 

 


 

 

“Donna e madre”, le donne in politica a confronto

Convegno in programma lunedì 13 marzo nella sala consiliare di San Benedetto del Tronto

 

11/03/2017 – Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto per una riflessione complessiva sul suolo della donna nella società moderna dal titolo “Non solo 8 marzo”, l’Assessorato alle Pari opportunità organizza per lunedì 13 marzo, con inizio alle ore 17, nella Sala Consiliare, la conferenza dal titolo “Donna e madre” .
“Vogliamo incentrare la nostra riflessione – spiega l’assessore alle pari opportunità Antonella Baiocchi – su come sia resti fondamentale la figura materna nello sviluppo psicofisico del bimbo, futuro adulto, anche in una società fortemente votata all’efficienza, ai risultati, al valore economico delle persone”.

 

Dopo i saluti di apertura del sindaco Pasqualino Piunti e di Antonietta Lupi, presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Ascoli Piceno, relazioneranno Vincenzo Luciani, Direttore del Consultorio Familiare dell’ASUR – Area Vasta 5, e Simona Marconi, psicoterapeuta, direttore dei Servizi Sociali del Comune di San Benedetto del Tronto.

 

Una particolarità interessante del convegno è rappresentata dagli interventi programmati delle donne che siedono nella Giunta e nel Consiglio comunale. “Ho pensato così di offrire alla città un simbolico segno di coesione tra tutte noi donne impegnate nelle istituzioni – continua l’assessore Baiocchi –  unite nell’obiettivo comune di fare del bene e aiutare chi si trova in una situazione di disagio. Hanno risposto tutte con entusiasmo e le ringrazio”.

 

La conferenza vede la collaborazione, oltre che della Commissione Pari opportunità, anche del Lions Truentum di S. Benedetto del Tronto, Lions Urbs Turrita di Ascoli Piceno, Club Soroptimist di Ascoli Piceno, A.N.L.A. sezione di S. Benedetto del Tronto e delle associazioni A.Pro.S.I.R. e Omnibus Omnes.

 


Ad Ascoli  Piceno seminari gratuiti sulle lingue e culture straniere

08/03/2017 – Si è tenuto il 6 marzo, alla presenza dell’Assessore alla Cultura Giorgia Latini, il primo incontro dell’interessante ciclo di seminari gratuiti sulle lingue e culture straniere a cura del Centro linguistico Accademia Internazionale, realizzati in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ascoli Piceno.

I seminari si terranno ad Ascoli Piceno presso la sede del Centro Linguistico Accademia Internazionale in corso Vittorio Emanuele 27.Nei prossimi due mesi si parlerà delle lingue e culture inglese, francese, tedesca, spagnola, russa, cinese, giapponese e araba.

Durante il prossimo incontro sulla cultura inglese che si terrà mercoledì 8 marzo, anche per tributare un omaggio alle donne, si leggeranno brani di poesia e prosa tratti dalle opere di V. Woolf,  L. M. Alcott e W. Shakespeare commentandoli insieme.
La partecipazione è completamente gratuita e a conclusione del ciclo di seminari sarà possibile richiedere un certificato di partecipazione valido per l’ottenimento di crediti formativi scolastici e universitari.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

INGLESE               6 – 8 marzo     h. 20,30 – 23,00

RUSSO                  13 – 15 marzo h. 20,30 – 23,00

ARABO                 20 – 22 marzo h. 20,30 – 23,00

TEDESCO              27 – 29 marzo h. 20,30 – 23,00

CINESE                  3 – 5 aprile          h. 20,30 – 23,00

GIAPPONESE       10 – 12 aprile      h. 20,30 – 23,00

SPAGNOLO          2 – 4 maggio       h. 20,30 – 23,00

FRANCESE            8 -10 maggio  h. 20,30 – 23,00

Per informazioni e prenotazioni  tel. 0736 257735.


Avviso ai cittadini di San Benedetto del Tronto 

 

06/03/2017 – Per progettazioni acquedottistiche e fognarie in corso di redazione, la CIIP spa sta per effettuare una serie di rilievi dei sottoservizi esistenti in alcune strade della città. I rilievi verranno effettuati con un georadar montato su un carrello trainato da una macchina che procederà a bassa velocità e che ha bisogno di sedi stradali sgombre da auto.

Pertanto la Polizia Municipale ha emesso un’ordinanza che stabilisce che domani, martedì  sia in vigore un divieto di sosta dalle 9 alle ore 12 in via Val Tiberina (tratto compreso tra va Piave e va Val Camonica)  dalle 15 alle 17 in via Lombroso (tratto compreso tra via Del Palladio e viale dello Sport), in viale dello Sport (tratto compreso tra via Virgilio e via del Palladio) e in via del Palladio (tratto compreso tra via Lombroso e l’ingresso secondario della scuola “Curzi”).

Mercoledì 8 Marzo 2017 i divieti interesseranno dalle 9 alle 12 via Gino Moretti (tratto compreso tra via Pellico e via Curzi) e dalle 15 alle 17 via Carducci (tratto compreso tra Corso Mazzini e Via Calatafimi).


BANDO DI CONCORSO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEL CANONE DI LOCAZIONE RESIDENZIALE – ANNUALITA’ 2016

Si ricorda che il Comune di Ascoli Piceno ha indetto il bando di concorso per l’erogazione di contributi a parziale rimborso delle spese di locazione delle abitazioni private, sostenute nell’anno 2016. Possono presentare domanda i cittadini residenti nel Comune di Ascoli Piceno in possesso di un valore ISEE non superiore all’assegno sociale INPS 2016 pari ad € 5.824,91,. Il testo integrale del bando di concorso ed il modulo di domanda sono disponibili sul sito internet del Comune www.comune.gov.it.

Le domande devono essere redatte utilizzando esclusivamente il modulo scaricabile sul sito ed in distribuzione gratuita presso l’ufficio Politiche Abitative sito in via Giusti n. 5 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 11.00, martedì e giovedì anche dalle ore 16.00 alle ore 17.00) e presso l’Ufficio URP di piazza Arringo n. 7 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00, martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.00, sabato dalle 9.30 alle 12.00)

 

 >> Servizi di Comunicazione Istituzionale – URP e Ufficio Stampa 

Comune di Ascoli Piceno Piazza Arringo n. 7, 63100 Ascoli Piceno – Italia

tel. 0736.298911 – fax 0736.298206 www.comuneap.gov.it facebook/ascolipiceno twitter/comuneAp ArengoTv


 

PICENAMBIENTE /  INCONTRO IN PREFETTURA SULLE 2 ORE AGGIUNTIVE SETTIMANALI DI LAVORO

 

Ascoli Piceno, 02/03/2017 – Una pausa di 10 giorni, con prove di dialogo, prima che in tema di orario settimanale di lavoro la PICENAMBIENTE prenda la sua decisione definitiva.

Lavoreremo costruttivamente per cercare soluzioni organizzative che garantiscano sicurezza e salute ai lavoratori e siano coerenti con la operatività dell’azienda.

Certamente  la implementazione delle 2 ore aggiuntive di lavoro settimanali interseca i 3 licenziamenti effettuati ultimamente da PICENAMBIENTE con provvedimenti disciplinari assolutamente disinvolti; il clima sicuramente non è dei migliori.

La UGL ritiene che un buon Manager debba trovare un rapporto di squadra con i lavoratori per fare bene il servizio all’utenza e mantenere alta l’immagine dell’azienda; è miope utilizzare la sola leva del comando senza tener conto di questo presupposto e passando sopra la dignità ed i diritti delle persone.

Questo è il quadro delicato che c’è in PICENAMBIENTE; la UGL auspica un sussulto di ragionevolezza.

I prossimi giorni ci diranno se il lasso di


 

studenti a teatro per una riflessione sulla condizione femminile

 

San Benedetto del Tronto 02/03/2017 – Una platea gremita di studenti, quella di stamattina al Teatro Concordia, per assistere al toccante monologo “Edera Velenosa”, recitato con grande maestria da Venusia Morena Zampaloni e inserito nell’assessorato alle Pari opportunità nel cartellone degli eventi “Non solo 8 marzo” promosso dall’Amministrazione comunale per una riflessione ad ampio raggio sulla condizione femminile.

 

La storia narra della relazione violenta e prevaricatrice in cui la protagonista è stata intrappolata per lunghi mesi, una storia come tante altre, dove, dopo un primo periodo di idillio in cui la coppia sperimenta uno stato di completa armonia ed intesa e la donna crede di aver trovato il cosiddetto “principe azzurro”, man mano la relazione si deteriora ed iniziano a manifestarsi situazioni di prevaricazione che, come in una spirale, attanagliano la donna fino ad immobilizzarla.

 

In apertura è intervenuto il sindaco Pasqualino Piunti con toccanti riflessioni sul valore della donna nella società odierna. Piunti ha però evocato il paradosso di una data, quella dell’8 marzo, che rischia di ghettizzare donne anziché sostenerle: “La donna dovrebbe essere ritenuta per quello che è, persona con valori, capacità e potenzialità di alto livello e riservarle corsie di visibilità non contribuisce a farle onore” .

 

Gli altri interventi sono stati affidati agli assessori al sociale Manuela Carboni e alle pari opportunità Antonella Baiocchi, al funzionario responsabile dei Servizi Sociali Simona Marconi, al direttore dell’Ambito sociale 21 Antonio De Santis.

 


Beata Gioventù

 

Beata Gioventù

Venerdì 24 febbraio  ore 10.30
Teatro Ventidio Basso
Ascoli Piceno

Beata Gioventù
Lezione spettacolo sulla vita e l’opera di Francesco Antonio Marcucci
Promosso dall’Istituto Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione

Ingresso libero


DURO CONFRONTO TRA PICENAMBIENTE E OO.SS.

 

 

PUNTO FOCALE L’IMPLEMENTAZIONE DELLE DUE ORE AGGIUNTIVE SETTIMANALI 

 

Ascoli Piceno 20/02/2017 – C’è in atto un serrato confronto tra PICENAMBIENTE e OO.SS. per l’implementazione delle 2 ore aggiuntive settimanali di lavoro previste dal CCNL.

Le OO.SS. chiedono che il passaggio dalle 36 ore settimanali alle 38 ore settimanali avvenga, in linea generale, aumentando l’orario di lavoro giornaliero da 6 ore a 6 ore e 20 minuti per 6 giorni; c’è disponibilità a implementazioni diverse per specifici settori.

L’Amministratore Delegato della PICENAMBIENTE è intenzionate a fare un ordine di servizio completamente diverso ed in maniera unilaterale.

Per la UGL l’implementazione di 20 minuti giornalieri dell’orario di lavoro garantisce meglio sicurezza, qualità del servizio e rapporti con l’utenza; una soluzione di buona razionalità che mette assieme interessi aziendali, città e lavoratori, sicuramente a portata di mano.

Ma in PICENAMBIENTE stanno emergendo difficili rapporti di relazioni e un cattivo clima; gli ultimi due licenziamenti effettuati, in maniera disinvolta, con motivazioni palesemente illegittime aprono uno scenario critico. C’è una gestione aziendale del personale piuttosto calda e discrezionale che è opportuno non esasperare.

La UGL chiede all’Amministratore Delegato di PICENAMBIENTE di evitare forzature unilaterali sulla implementazione delle due ore aggiuntive settimanali;  la UGL sarebbe costretta a proclamare lo stato di agitazione e si aprirebbe la strada ad un duro confronto con ipotesi di sciopero.

La richiesta delle OO.SS. di implementare le due ore settimanali con 20 minuti aggiuntivi giornalieri per gli impianti di Relluce e Pagliare e per il porta a porta e la raccolta in Riviera migliorerebbe sicurezza e servizio e darebbe una svolta positiva al sistema delle relazioni sindacali.

Questa settimana sarà decisiva per le decisioni finali.

 

 

 

Premio “POESIA SENZA CONFINE” 2017
XIV edizione

 

 

In scadenza il 18 marzo il concorso di poesia aperto a versi in dialetto e in italiano.

La Poesia non ha confine, nessun limite, nessuna restrizione;
la Poesia non può essere confinata, forse non può nemmeno essere definita

 

AGUGLIANO – Il premio nazionale “Poesia senza confine” 2017, in scadenza il 18 marzo, promosso dall’associazione culturale La Guglia, in collaborazione con i Comuni di Agugliano e Polverigi, patrocinato da Regione Marche e Provincia di Ancona è giunto alla quattordicesima edizione, il concorso è anche quest’anno a tema libero, per poesie inedite di massimo 35 versi, ed è articolato in due diversi regolamenti: quello “riservato ai poeti dialettali” e quello “aperto a tutti i poeti che scrivono in lingua”. A valutare i componimenti saranno due giurie tecniche composte da esperti: in palio ci sono premi in denaro, trofei e targhe e per tutti i finalisti copie dell’antologia del Premio.

La denominazione del premio “Poesia senza confine”, intende sottolineare l’apertura sempre maggiore dell’evento a tutto il territorio nazionale ed oltre “confine”, per contribuire a valorizzare le espressioni artistiche e culturali più diverse ed originali, ancorché non appartenenti alla cultura locale, con l’intento di favorire una “contaminazione” tra generi, pensieri e riflessioni originali, e offrire alla cittadinanza contenuti poetici sempre più innovativi e di qualità.
La poesia muta, cambia forma, si trasforma e si adatta alle stagioni, al tempo, persino ai tempi. La poesia impera dal suo silenzio, dalla sua apparente posizione elitaria. Scrivere è un bene comune come l’acqua, non appartiene ad un ristretto circolo di eletti, non gode di attenzione. Eppure nella stanchezza e nella confusione dei popoli che fanno fatica a muoversi, a scrollarsi di dosso la cosiddetta crisi, a basare la vita su una speranza di futuro, essa fa muovere, fa camminare, fa intervenire.
Per chi non ha a che fare con la poesia questa nostra riflessione coincide con una pia illusione e allora che pia illusione sia, e lo sia per sempre.
Obiettivo generale del premio “Poesia senza confine”, è quello di avvicinare la poesia al grande pubblico facendola uscire dai circoli letterari in cui la fruizione poetica rimane un’esperienza per pochi, di promuovere la riflessione ed il confronto sulla poesia, sulla sua funzione educativa e sociale e l’approfondimento di temi e tecniche di scrittura poetica.
Conoscere, esplorare, sentire, percepire il mondo attraverso l’avventura della parola pur andando oltre il mero linguaggio verbale. La sfida che si intende lanciare è così quella di educare l’intelligenza emotiva attraverso la poesia per educare il cittadino e, ancora di più, la persona, l’uomo.
Tutte le poesie devono pervenire o via mail a info@associazionelaguglia.it oppure per posta a Associazione La Guglia Onlus, Via Borgo Ruffini 47, 60020 Agugliano (farà fede il timbro postale o la data di spedizione dell’e-mail).  INFO 329.9293623

LA PICENAMBIENTE LICENZIA

UN LAVORATORE AL RIENTRO  DALL’INFORTUNIO SUL LAVORO

 

 

PER LA UGL E’ UN ATTO ILLEGITTIMO E PRIVO DI SENSIBILITA’ UMANA E SOCIALE

 

ASCOLI PICENO 15/02/2017 – Un dipendente PICENAMBIENTE ha ricevuto verso la fine di Gennaio 2017 una lettera di contestazione disciplinare, a seguito dell’infortunio sul lavoro subito dal lavoratore all’inizio di Dicembre 2016.

Il lavoratore ha risposto alla contestazione nei termini della procedura e la PICENAMBIENTE con lettera datata 08/02/2017 lo ha licenziato

Questo è il nocciolo della questione: la PICENAMBIENTE ha contestato al lavoratore che nei giorni della degenza, per l’infortunio sul lavoro subito, è uscito di casa, ha guidato la macchina, è uscito nel balcone di casa, ha fatto la spesa ed ha parlato con le persone.

Una contestazione del tutto marginale e risibile, perché il lavoratore in regime di infortunio sul lavoro non deve stare in clausura; ma questa contestazione è terminata con un assurdo provvedimento di licenziamento.

Il lavoratore nel ricevere la lettera di licenziamento ha avuto un sussulto al cuore; un atto ingiusto ed immotivato che lo ha messo però in grande difficoltà esistenziale.

La UGL esprime netto dissenso giuridico sulle motivazioni della PICENAMBIENTE  nell’atto di licenziamento; un licenziamento temerario che mette anche in luce una scarsa sensibilità umana e sociale dell’azienda.

Certamente ci sono diritti e doveri che ogni lavoratore è tenuto a compiere in maniera bilaterale; ma il lavoratore nel caso in specie si è attenuto alle regole in tema di infortunio sul lavoro che assolutamente non comprendono il rinchiudersi in clausura nel periodo di degenza.

La PICENAMBIENTE deve evitare di fare della paura il suo deterrente di gestione del Personale. Il lavoratore farà ricorso al Giudice del Lavoro e sicuramente verrà reintegrato, considerate la marginalità e la risibilità delle contestazioni mosse.

La UGL ritiene necessario recuperare all’interno della PICENAMBIENTE il concetto di dignità della persona e cambiare un cattivo clima da “Caserma”.

I lavoratori fanno un servizio importante per la città; impegnativo ed a rischio continuo. L’interlocuzione con l’Amministratore Delegato va sempre improntata a pari dignità e con giusti diritti e doveri.

 

 

Musica e Solidarietà per Arquata del Tronto

 

 

La star del Pianoforte, Valentina Lisitsa, a S. Benedetto del Tronto per la Festa di S.Valentino

 

San Benedetto del Tronto 10/02/2017 – Martedì 14 febbraio 2017 alle ore 21,00, in concomitanza della Festa di San Valentino,  presso la Chiesa di San Benedetto Martire nel Paese Alto di San Benedetto del Tronto, si svolgerà un grande concerto di solidarietà; i proventi della serata, ad offerta libera, saranno devoluti in favore del Comune di Arquata del Tronto.

Protagonista assoluta della serata la celebre Pianista internazionale Valentina Lisitsa.

La Lisitsa non è semplicemente la prima “star di YouTube” della musica classica: è la prima artista che sia stata capace di convertire il suo successo su internet in una carriera concertistica globale, tra Europa, Stati Uniti, Sudamerica e Asia.

Nata in Ucraina, ha iniziato gli studi musicali a Kiev, la sua città natale, alla Scuola di Musica Lysenko per bambini talentuosi e ha proseguito in Conservatorio. Oltre alla passione per la musica, sognava di diventare una giocatrice di scacchi professionista.

Nel 1992 si è trasferita negli Stati Uniti lavorando in duo pianistico con il marito dove, come pianista solista, ha vinto numerosi concorsi e iniziato la carriera concertistica.

Nel 2007 ha postato il suo primo video di uno studio di Rachmaninov sul web e oggi il suo canale YouTube ha raccolto oltre 65 milioni di contatti e 115mila sottoscrizioni.
Nel 2011 ha debuttato con l’Orchestra Sinfonica Brasileira diretta da Lorin Maazel, avendo prima suonato come solista con orchestre quali: Chicago Symphony, WDR SO Cologne, Seoul Philharmonic, San Francisco Symphony e Pittsburgh Symphony. Un recital molto importante alla Royal Albert Hall di Londra con circa 8.000 spettatori nel giugno del 2010, l’ha definitivamente lanciata nella carriera internazionale.

L’etichetta discografica Decca le ha fornito un contratto in esclusiva, realizzando l’incisione live del concerto alla Royal Albert Hall di Londra in CD e DVD. Il CD seguente presenta il ciclo completo dei quattro concerti per pianoforte di Rachmaninov e della Rapsodia su un tema di Paganini con la London Symphony, diretta da Michael Francis. Ha appena presentato il suo CD con vari pezzi di Franz Liszt.

Ha suonato ai BBC Proms alla Royal Albert Hall di Londra, a New York e a Chicago.

Durante il Concerto a San Benedetto del Tronto verranno eseguiti alcuni celebri brani pianistici:  di Domenico Scarlatti “2 Sonatas”, di Johan Sebastian Bach “Partita C Minor”, di Ludvig Van Beethoven “Appassionata”,  di Maurice Ravel “ Gaspard de la nuit “ e di Modest Petrovič  Mussorgsky  “Pictures from the Exhibition “.

L’evento, curato nell’organizzazione dall’Istituto Musicale Antonio Vivaldi in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di San Benedetto del Tronto, è stato realizzato grazie all’impegno profuso dal Presidente dell’Istituto Vivaldi, il Dr. Simone Cannelli, che ha contattato personalmente l’artista, riuscendo a coinvolgerla emotivamente nell’iniziativa benefica.

Avendo espresso l’artista il desiderio di non esibirsi in teatri pubblici, quale poteva essere il Teatro Concordia ed essendo la Chiesa S. Maria della Marina inagibile nei giorni della scelta della struttura, si è deciso di preferire la Chiesa di San Benedetto Martire come location per l’evento, avendo, essa, un’acustica più idonea ad ospitare un recital pianistico.

Un sentito ringraziamento va rivolto alla sensibilità dimostrata dall’Hotel Smeraldo Suites & Spa per la fattiva collaborazione a quest’evento.

Si tratta quindi di un evento musicale di qualità indiscussa, che si svolgerà nello scenario suggestivo della più antica Chiesa della città.


“Dona il tempo”, tante iniziative al centro “Primavera”

 

San benedetto del Tronto – Professionisti ed esperti trasmettono le loro conoscenze agli ospiti

 

03/02/2017 – Le attività del Centro sociale per la terza età “Primavera”, finalizzate a elevare la qualità di vita degli ospiti e a farli sentire parte integrante della comunità del territorio, si stanno moltiplicando grazie ad un progetto, coordinato dall’assessorato alle politiche sociali, chiamato “Dona il tempo”.

La struttura sociale si è aperta alla città per chiedere a professionisti, o semplicemente persone esperte in qualche attività, di donare appunto un po’ del proprio tempo per trasmettere le proprie conoscenze agli ospiti del Centro.

Questa idea ha raccolto consensi e adesioni e sono già partite le prime due iniziative: due fisioterapiste, Franca Esposito e Eleonora Borsoni, hanno avviato un corso di attività motoria dolce per anziani con lezioni due volte alla settimana. Il successo è stato immediato e sono diversi gli anziani che colgono l’occasione per fare del sano movimento.

La seconda iniziativa avviata si chiama “Cerchi in … lana” , dedicata a trasmettere le tecniche a chi è appassionato di lavoro a maglia e uncinetto, ma anche per chi è … ai primi ferri. Si sono offerte le signore Serafina Regoli e Letizia Fioravanti e anche in questo caso il successo è stato notevole: alla prima lezione hanno partecipato oltre 10 allieve e si andrà avanti per tutto il mese di febbraio nelle mattinate di martedì e giovedì.

 


“ ZONA FRANCA”  PER IL “CRATERE” DI ASCOLI PICENO

 

 

“SIAMO D’ACCORDO CON IL SINDACO”

Il sindacato appoggia per una volta il primo cittadino di Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, 01/02/2017 – Per ridare una spinta propulsiva al Piceno, rimettere in moto il sistema economico delle piccole e medie Imprese e riattivare l’occupazione non servono operazioni di cosmetica ma interventi radicali.
Un’area in crisi industriale complessa, messa in ginocchio drammaticamente dal terremoto e plasticamente piegata da eventi atmosferici, ha bisogno di strappi straordinari per ripartire.
La istituzione di una Zona Franca nel cratere è certamente obiettivo condivisibile ed assolutamente necessario, uno shock economico salutare; rientra nel novero degli interventi straordinari, unici veramente, che con la loro radicalità possono rompere la brutta deriva economica in atto. La leva fiscale la riappropriazione produttiva del territorio sono il mantra della rivitalizzazione economico e sociale.
L’establishement politicamente corretto sorride con sufficienza e bolla come demagogia populista indicazioni radicali di rottura con l’esistente. I lavoratori stanno pagando un conto insopportabile in termine di occupazione e di decremento del salario; le Imprese sono al nastro di partenza con il 30% di maggiori costi rispetto alle imprese tedesche per il solo riferimento/aggancio Euro/Bund tedesco.
Urgono interventi sul territorio di straordinaria importanza, azionando leve fiscali che rompano una perniciosa cristallizzazione economica e sociale.
La istituzione di un Zona Franca nel cratere appartiene sicuramente a queste categorie di intervento.

 

Tavolo del Turismo: al vaglio azioni per fronteggiare l’impatto del terremoto

Grande attenzione al web e a tutti i canali di informazione di massa per rilanciare l’immagine della città

L’assessore Tassotti ha aperto i lavori mettendo a conoscenza i presenti del fatto che, a livello di programmazione, l’Amministrazione in questi ultimi mesi si è mossa e si sta muovendo su diversi fronti, soprattutto per far fronte ad una situazione turistica fortemente messa a rischio dal terremoto. “Grazie alla sinergia con l’Assessore alla Cultura Annalisa Ruggieri – ha detto Tassotti – si lavora per portare tre o quattro eventi di qualità, per l’organizzazione di un concerto e per implementare la visibilità sul web. Insieme al consigliere Del Zompo inoltre si sta ragionando su alcune modifiche da apportare al Piano di Spiaggia”.

Il Sindaco ha poi preso la parola per ringraziare tutti i partecipati ribadendo l’importanza che riveste questo tavolo di confronto. Ha posto poi l’attenzione sul fatto che la sinergia tra la Cultura e il Turismo sia imprescindibile per una programmazione di livello.

“In merito al piano di Spiaggia – ha detto – ritengo che la città debba in via prioritaria dotarsi di spazi di litorale attrezzati e fruibili per i portatori di disabilità. Inoltre una richiesta che è sempre più insistente da parte dei turisti è quella di una spiaggia per cani; interventi che andrebbero certamente a migliorare il livello di accoglienza che una città offre e che sarebbero già compatibili con l’attuale normativa”.

Lo stesso Sindaco ha poi ricordato come anche la qualità dei servizi sanitari di una zona influiscano sulle scelte dei turisti e per questo intende impegnarsi in prima persona. “In definitiva, ha concluso Piunti, bisogna praticare azioni che contribuiscano al rilancio di San Benedetto come punto di riferimento turistico a livello territoriale ma anche regionale”.

Proprio in un ottica di rete e coesione territoriale è stato organizzato un incontro con tutti i sindaci del Piceno nel pomeriggio di lunedì, con l’obiettivo di sviluppare un’univoca strategia territoriale condivisa che permetta di relazionarsi in maniera più efficace ed efficiente con referenti privati, deputati alla commercializzazione dei prodotti turistici, e con altri enti pubblici (come la Regione) a cui spetta la promozione. La Regione che, secondo il Sindaco, dovrà adottare la politica del buon padre di famiglia sostenendo con particolare attenzione a livello promozionale le zone che sono maggiormente in difficoltà nel panorama regionale.

Dopo il primo cittadino, sono intervenuti tutti i rappresentanti delle associazioni di categoria, manifestando preoccupazione per la stagione 2017 così fortemente condizionata dalla percezione diffusa del terremoto. Tutti hanno rilevato l’impellente necessità di azioni forti che riescano a veicolare in maniera massiva l’immagine di una città che, a dispetto della vicinanza con la zona del cratere, non ha mai perso i propri ritmi e la propria normalità garantendo una qualità di vita elevata.

 

 Un incontro per riflettere sul rapporto tra generazioni dopo il sisma

Al “Vivaldi” saranno consegnati ai terremotati di Arquata i telefonini donati dall’ANLA

28/01/2017 – E’ in programma domenica 29 gennaio, alle ore 16, nella sala convegni dell’istituto Musicale “Vivaldi” di via Giovanni XXIII, l’incontro sul tema “Giovani e anziani dopo il sisma”, promosso dall’ANLA Onlus, Associazione Nazionale Lavoratori Anziani, in collaborazione con l’assessorato alle pari opportunità del Comune di San Benedetto del Tronto.

Nel corso dell’incontro saranno consegnati 20 cellulari “easy phone”, pensati cioè appositamente per gli anziani per la loro facilità di utilizzo, da destinare ad altrettante persone “più in là con gli anni” del borgo di Pescara del Tronto del comune di Arquata. L’iniziativa è stata attuata con la collaborazione della Colt Technology Services, multinazionale attiva nel settore delle telecomunicazioni.

Alla cerimonia parteciperanno i sindaci di San Benedetto e  Arquata, Piunti e Petrucci. La scelta di affidare la fornitura al Comune di San Benedetto è stata proposta dalla sambenedettese Teresa Spampanato, presidente regionale ANLA Onlus delle Marche e vice presidente nazionale, in considerazione non solo dei legami di amicizia e vicinanza tra San Benedetto e Arquata ma anche del fatto che San Benedetto ospita molte persone provenienti da quell’area.

 

 STUDIO  LEGALE  ASSOCIATO

DE MINICIS  MARROZZINI  GIROTTI  PIATTONI

 

Fermo, lì 18/01/2017 – Stamattina, al Tribunale di Fermo, si è svolta la prevista udienza avanti alla G.I.P. dr.ssa Leopardi per ratificare l’accordo, raggiunto nel dicembre scorso, tra la difesa e la Procura della Repubblica, in relazione all’accusa di omicidio preterintenzionale di Emmanuel Chidi Nnamdi elevata a carico di Amedeo Mancini. Come è noto, le parti avevano concordato una pena finale di quattro anni. A tale misura si era giunti partendo dal minimo della pena, previsto dal codice, di anni dieci.

Delle tre aggravanti contestate, si era ritenuta insussistente e quindi eliminata  quella dei motivi abietti e futili, e si era concordato di non applicare – perché facoltativa – la recidiva reiterata e specifica. In ordine alla terza aggravante, quella c.d. “razziale”, che la difesa riteneva parimenti insussistente, si era alla fine trovato l’accordo con la Procura nel senso di mantenerla, ma con una rilevanza concreta poco più che simbolica. Infatti, pur potendo l’aggravante in questione comportare un aumento di pena sino a cinque anni, l’incremento concordato era stato di soli tre mesi. Veniva, invece, riconosciuta al Mancini, per la ingiusta ed illecita reazione aggressiva di Emmanuel all’insulto ricevuto, l’attenuante della provocazione, per la quale si applicava la riduzione della pena nella massima estensione possibile, pari a tre anni e cinque mesi. Con le  attenuanti generiche e la diminuente speciale per il rito si era poi giunti alla indicata penale finale di quattro anni. La dr.ssa Leopardi, ritenendo giuridicamente corretto l’accordo raggiunto e congrua la pena concordata, ha pronunciato sentenza con la quale ha applicato al Mancini i quattro anni proposti. Con la sentenza medesima è stato portato ad otto ore giornaliere il permesso di uscita per lavoro del Mancini, che rimane agli arresti domiciliari. All’udienza ha presenziato, assistita dall’avv. Letizia Astorri, anche Chenyere Emmanuel, che ha rinunciato alla costituzione di parte civile avendo concordato e sottoscritto con il giovane fermano una generale e reciproca rinuncia a qualsiasi pretesa risarcitoria. Il Mancini si è peraltro impegnato a contribuire in maniera preponderante,  con l’aiuto dei propri amici, alle spese necessarie per la traslazione della salma di Emmanuel in Nigeria, secondo il desiderio di Chenyere.

 

Premio “POESIA SENZA CONFINE” 2017
XIV edizione

In scadenza il 18 marzo il concorso di poesia aperto a versi in dialetto e in italiano.

La Poesia non ha confine, nessun limite, nessuna restrizione; 

la Poesia non può essere confinata, forse non può nemmeno essere definita

 

AGUGLIANO 12/01/2017 – Il premio nazionale “Poesia senza confine” 2017, in scadenza il 18 marzo, promosso dall’associazione culturale La Guglia, in collaborazione con i Comuni di Agugliano e Polverigi, patrocinato da Regione Marche e Provincia di Ancona è giunto alla quattordicesima edizione, il concorso è anche quest’anno a tema libero, per poesie inedite di massimo 35 versi, ed è articolato in due diversi regolamenti: quello “riservato ai poeti dialettali” e quello “aperto a tutti i poeti che scrivono in lingua”. A valutare i componimenti saranno due giurie tecniche composte da esperti: in palio ci sono premi in denaro, trofei e targhe e per tutti i finalisti copie dell’antologia del Premio.

La denominazione del premio “Poesia senza confine”, intende sottolineare l’apertura sempre maggiore dell’evento a tutto il territorio nazionale ed oltre “confine”, per contribuire a valorizzare le espressioni artistiche e culturali più diverse ed originali, ancorché non appartenenti alla cultura locale, con l’intento di favorire una “contaminazione” tra generi, pensieri e riflessioni originali, e offrire alla cittadinanza contenuti poetici sempre più innovativi e di qualità.
La poesia muta, cambia forma, si trasforma e si adatta alle stagioni, al tempo, persino ai tempi. La poesia impera dal suo silenzio, dalla sua apparente posizione elitaria. Scrivere è un bene comune come l’acqua, non appartiene ad un ristretto circolo di eletti, non gode di attenzione. Eppure nella stanchezza e nella confusione dei popoli che fanno fatica a muoversi, a scrollarsi di dosso la cosiddetta crisi, a basare la vita su una speranza di futuro, essa fa muovere, fa camminare, fa intervenire.
Per chi non ha a che fare con la poesia questa nostra riflessione coincide con una pia illusione e allora che pia illusione sia, e lo sia per sempre.

Obiettivo generale del premio “Poesia senza confine”, è quello di avvicinare la poesia al grande pubblico facendola uscire dai circoli letterari in cui la fruizione poetica rimane un’esperienza per pochi, di promuovere la riflessione ed il confronto sulla poesia, sulla sua funzione educativa e sociale e l’approfondimento di temi e tecniche di scrittura poetica.
Conoscere, esplorare, sentire, percepire il mondo attraverso l’avventura della parola pur andando oltre il mero linguaggio verbale. La sfida che si intende lanciare è così quella di educare l’intelligenza emotiva attraverso la poesia per educare il cittadino e, ancora di più, la persona, l’uomo.
Tutte le poesie devono pervenire o via mail a info@associazionelaguglia.it oppure per posta a Associazione La Guglia Onlus, Via Borgo Ruffini 47, 60020 Agugliano (farà fede il timbro postale o la data di spedizione dell’e-mail).  INFO 329.9293623

stemmalogotipotipo1

DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELL’ART. 65 DELLA LEGGE N. 448 DEL 23/12/1998 E S.M.I. CONCERNENTI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE CON TRE FIGLI MINORI

Ascoli Piceno 21/12/2016 – Il Comune di Ascoli Piceno, nell’ambito delle misure in materia di politiche sociali previste dall’art. 65 della legge n. 448 del 23/12/1998 e successive modifiche e integrazioni, rende noto quanto segue: A – Per l’anno 2016, in favore dei nuclei familiari composti da cittadini italiani e dell’Unione Europea residenti, cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo nonché familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, cittadini stranieri in possesso dello status di rifugiati politici o di protezione sussidiaria, con tre o più figli tutti con età inferiore ai 18 anni, che risultino in possesso di risorse economiche non superiori al valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) di cui al D.P.C.M. n. 159 del 05/12/2013 e s.m.i. e relativi decreti attuativi, pari a € 8.555,99, è concesso un assegno per il nucleo familiare di € 141,30 mensili per tredici mensilità. Il diritto all’assegno per il nucleo familiare decorre dal 1° gennaio dell’anno in cui si verificano le condizioni prescritte dalla legge, salvo che il requisito relativo alla composizione del nucleo familiare, concernente la presenza di almeno tre figli minori nella famiglia anagrafica del richiedente, si sia verificato successivamente; in tale ultimo caso decorre dal primo giorno del mese in cui il requisito si è verificato. Ai fini della concessione dell’assegno per il nucleo familiare, ai figli adottivi sono equiparati i minori adottati ai sensi dell’art. 44 della legge n. 184 del 04/05/1983 e successive modificazioni ed integrazioni e ai genitori sono equiparati gli adottanti. Ai medesimi fini, il requisito della composizione del nucleo familiare non si considera soddisfatto se alcuno dei tre figli minori, quantunque risultante nella famiglia anagrafica del richiedente, sia in affidamento presso terzi ai sensi dell’art. 2 della citata legge n. 184 del 1983. B – I modelli di domanda, appositamente predisposti e reperibili presso il Servizio Relazioni al Pubblico – URP, in Piazza Arringo n. 7, oppure presso il Settore Servizi Sociali, sito in Via Giusti n. 1, o sul sito internet www.comuneap.gov.it – link “moduli on line”, “Il Comune informa” e “altri bandi”, devono essere sottoscritti da uno dei genitori, cittadino italiano o dell’Unione Europea residente ovvero cittadino di paesi terzi che sia soggiornante di lungo periodo ovvero cittadino straniero titolare dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria, nella cui famiglia anagrafica si trovano almeno tre suoi figli minori sui quali esercita la potestà genitoria. Ai figli minori del richiedente sono equiparati i figli del coniuge, conviventi con il richiedente medesimo, nonché i minori ricevuti in affidamento preadottivo dal richiedente e con lui conviventi. Il richiedente, unitamente alla domanda di assegno, presenta la dichiarazione sostitutiva unica delle condizioni economiche del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni sociali agevolate rivolte a minorenni e la relativa attestazione recante gli indicatori I.S.E. ed I.S.E.E., nonché copia della carta di soggiorno/permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (qualora cittadino extracomunitario). Le richieste relative al beneficio per l’anno 2016 devono pervenire al Servizio Protocollo, in Piazza Arringo n. 7, entro e non oltre il termine perentorio del 31 gennaio 2017, a pena di esclusione. C – L’assegno per il nucleo familiare è concesso con provvedimento del Comune, dopo avere calcolato la situazione economica del nucleo familiare dell’interessato, ed erogato dall’I.N.P.S. – Per le informazioni ci si può rivolgere al Settore Servizi Sociali (n. tel.: 0736/298575).

COMUNE DI ASCOLI PICENO

AL CIRCOLO CITTADINO “CHRISTMAS CAROLS”, CONCERTO NATALIZIO DELL’ENSEMBLE FEMMINILE “CAPPELLA ARS MUSICALIS”

26 DICEMBRE ORE 18.00

Ascoli Piceno 20/12/2016 – Lunedì 26 dicembre alle ore 18.00, presso il Circolo Cittadino ad Ascoli Piceno, andrà in scena “Christmas Carols”, concerto natalizio del Gruppo Vocale Femminile “Cappella Ars Musicalis”, diretto dal Maestro Paola Ciolino. Musiche di B. Britten e J. Rutter. L’evento è organizzato dall’Associazione Il Portico di Padre Brown e dall’Associazione InCanto in collaborazione con il Comune di Ascoli. Un appuntamento musicale prestigioso per la professionalità dei protagonisti che si esibiranno. Il Gruppo Vocale Femminile Cappella Ars Musicalis, nato a L’Aquila nel 1988 nell’ambito dell’Associazione Musica per la Pace per volontà del Maestro Josè Maria Sciutto, si compone di 20 coriste abruzzesi e marchigiane ed è noto per la sua particolare vocalità e versatilità. Un ricco repertorio che spazia dal classico al contemporaneo e che negli ultimi anni ha consentito  a questa ensemble corale di esibirsi, oltre che nei tradizionali concerti, anche in performance con attori e musicisti. Il 12 dicembre 2014 ha eseguito presso  la Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Roma, per la Fondazione Ducci, ‘Il Magnificat di Liszt’, pezzo conclusivo della Dante Sinfony per 2 pianoforti (V. Bresciani e F, Nicolosi) e voce narrante (F. Siciliano). Nel 2013 esecuzione in prima assoluta e successivamente nel giugno 2014, nell’ambito del Cento Torri Choral Festival di Ascoli Piceno, del brano ‘Vocalizzo Mistico’ composto dal M. Ciccone. A guidare con maestria e sapienza il Gruppo Vocale Femminile Cappella Ars Musicalis è il Maestro Paola Ciolino. Quest’ultima può vantare un curriculum di tutto rispetto: diplomata in Pianoforte, Didattica della Musica, Direzione Corale e in Direzione d’Orchestra, attualmente è Direttore del Coro di Voci Bianche del Conservatorio  “L. D’Annunzio” di Pescara. Inoltre, tra il 2003 e il 2005 ha ricoperto il ruolo di assistente alla Direzione del Coro del Teatro Ventidio Basso di Ascoli. A fine concerto brindisi augurale.

bim

BIM TRONTO, NOMINATA LA NUOVA GIUNTA

Definita la nuova squadra, la vice Sabrina Stazi affiancherà il presidente Contisciani:

è la prima vicepresidente donna nella storia del Bacino Imbrifero del Tronto

 

Ascoli Piceno, 20 dicembre 2016 – Si è insediata ufficialmente ieri, 19 dicembre, la nuova giunta del Bacino Imbrifero del Tronto guidato dal presidente Luigi ContiscianiUna squadra che supporterà il presidente Contisciani nel suo lavoro di gestione, a cui si affianca direttamente Sabrina Stazi, prima donna vicepresidente nella storia del Bim Tronto. Tra i riconfermati della giunta uscente ci sono anche Monica Cameli e Alfredo GirolamiCinque nuovi nomi per completare la giunta: Cristiano Arragoni, Luigi Capriotti, Massimo Di Pietro, Sandro Onesi e Gabriella Piccioni, scelti sulla base delle competenze, della territorialità e della giusta rappresentanza femminile. “Come sempre, anche in questa nuova giunta è rappresentato l’intero territorio Piceno.

nuova-giunta-2016

I nuovi componenti sono stati individuati sulla base delle proprie competenze e della territorialità. Inoltre, ci è sembrato particolarmente importante dare il giusto valore alla presenza femminile, scegliendo per la prima volta nella storia di questo ente una donna come vicepresidente e dando la più equa rappresentanza delle cosiddette quote rosa anche in giunta. Sono certo – ha affermato Contisciani – che anche la nuova giunta farà un ottimo lavoro per questo territorio. L’esperienza e le competenze settoriali di ciascun componente costituiranno un valore aggiunto al Piceno e al lavoro che il Bim Tronto svolge da sempre e che è ancora più importante in questo periodo di particolari difficoltà economiche e sociali. Alla giunta uscente va il mio ringraziamento per i risultati raggiunti assieme, abbiamo lavorato senza tregua per sostenere e rilanciare il Piceno e la nostra comunità e siamo molto soddisfatti di quanto ottenuto”.

Approvato anche il bilancio di previsione 2017, che conferma il sostegno imprescindibile dell’ente al comparto della scuola e della cultura, a quello dell’agroalimentare e del turismo, con un capitolo a parte dedicato all’emergenza terremoto. “Nel bilancio di previsione appena approvato dall’assemblea, il Bim Tronto ha confermato pienamente gli investimenti nella scuola e nella cultura del Piceno – spiega il presidente Contisciani – con un occhio di riguardo alla rete dei musei piceni di questo territorio. Altro obiettivo prefissato per il 2017 è il rilancio del turismo, messo a dura prova anche dal sisma, il sostegno all’agroalimentare e, naturalmente, all’emergenza del terremoto. Le priorità di questo ente restano le stesse del 2016, in più abbiamo voluto stanziare un fondo consistente per affrontare i numerosi danni causati dal sisma”.

 

ECOSERVICES, UN NATALE SENZA SOLDI PER I DIPENDENTI

 PRIMA PROMETTE DI PAGARE UNA MENSILITA’ A NATALE, POI IN ODORE DI ACCANIMENTO LA NEGA

download

 

20/12/2016 Ascoli Piceno – Le mensilità che i lavoratori debbono riscuotere sono veramente tante, sono arrivate fino a 12; la protesta è esplosa dopo aver inutilmente creduto e data fiducia alla proprietà per tanto tempo.

La situazione è davvero difficile ed i lavoratori sono in mobilitazione davanti l’azienda dal 22 novembre.

La ECOSERVICES aveva promesso per Natale di pagare una mensilità; certamente non risolveva il contenzioso che rimaneva in piedi, considerata la sua profondità economica, ma aiutava ad allentare la tensione ed era pur sempre un minimo di sensibilità verso i lavoratori e le loro famiglie proprio a Natale. Il dietro front della Proprietà ha il sapore di un accanimento contro i lavoratori per aver dimostrato dignità ed aver rivendicato pubblicamente le 10/11/12 mensilità in arretrato che non sono state loro pagate.

La UGL ritiene assolutamente provocatorio l’atteggiamento della ECOSERVICES; colpisce la dignità delle persone ed ha una forte carica di anti socialità ed anti  umanità; in fondo la Proprietà dovrebbe capire che i suoi dipendenti gli hanno concesso più fiducia possibile e dovrebbe essere loro grata.

Speriamo ancora che la ECOSERVICES abbia uno scatto di orgoglio e paghi una mensilità a Natale ai suoi dipendenti; a meno che non consideri di essere una “intoccabile” e pensi che tutti si comportino come fa la redazione di un quotidiano locale “Il Corriere Adriatico” che pubblica le sue inserzioni a pagamento e non da ai lettori alcuna notizia della mobilitazione dei lavoratori che sono in arretrato di 12 mensilità.

Segreteria provinciale Ugl  – Ascoli Piceno

 

MARIO VESPASIANI

vespasiani-rit

MARA AS MUSE

Storie di viaggiatori, memorie e messaggi

 

15/12/2016 – Domenica 18 dicembre alle ore 16,30 presso lo Studio Vespasiani – One Lab in Ripatransone (AP) si terrà l’inaugurazione della mostra di Mario Vespasiani “Mara as Muse – Storie di viaggiatori, memorie e messaggi” che in continuità con le precedenti serie tematiche, presenta in anteprima una selezione di opere inedite prodotte dall’artista nel 2016.

La mostra introduce dipinti di piccolo formato che ritraggono paesaggi e architetture, inseriti all’interno di involucri di vetro per conferire una sorta di protezione ad una visione che si scopre tridimensionale. Ciascuna opera vuole essere un’osservazione silenziosa di un panorama che non si svela immediatamente, ma che attraverso i colori e il senso di rotazione, porta a riconoscere i tratti fondamentali di luoghi che emergono dalla memoria e dal fluire del tempo.

Ogni paesaggio, spunta dal fondo con una immediatezza propria e con la stessa delicatezza sembra svanire nel medesimo istante. Le opere toccano un altro di grande emotività se collegate al terremoto che ha colpito di recente le popolazioni del centro italia, in quanto rispecchiano quella bellezza millenaria che resiste agli assalti esterni, dove perfino gli elementi naturali, imbiancati dalla neve o dalla polvere, svettano anche se feriti.

I cilindri di vetro alterano la visione tradizionale dell’opera bidimensionale, per offrire più punti d’osservazione, per mettere in intimità col quadro, attraverso un maggiore ascolto scatenato dagli eventi estremi: dalle situazioni imprevedibili da un lato e dalla consapevolezza di un’esistenza pienamente vissuta dall’altro.

Per tale ragione a queste opere si aggiunge la serie inedita di disegni su carta in cui è una donna la co-protagonista del viaggio a due, nella vita e nell’arte. Il racconto si svolge nelle sfumature di nero del carbonicino, dove ciascun foglio mostra la musa Mara ritratta dal vero oppure nella posa che Mario le ha chiesto di interpretare. Senza distinguere quali delle due situazioni, il punto è da farsi sulla leggerezza del tratto, sull’evanescenza delle forme che evidenziano una sensualità mai scontata, ma da scoprire in ciò che rimane accennato.

La ricerca dell’eleganza nel segno, mostra ancora una volta come la direzione intrapresa da Mario Vespasiani, sia completamente personale e per nulla condizionata dalle tendenze provocatorie e scandalose di cui l’arte contemporanea sembra non riuscire a fare a meno.

Un grande ritratto su sfondo scuro completa l’anteprima ed anche qui il richiamo a tutte le altre opere presenti nelle sale, non fa che aumentare la componente emotiva.

Inaugurazione domenica 18 dicembre ore 16,30

STUDIO VESPASIANI – ONE LAB

Corso Vittorio Emanuele II, 32-34

63065 Ripatransone AP

 

 

COMUNE DI ASCOLI PICENO

COMUNICATO STAMPA

AL VIA SABATO 10 DICEMBRE AD ASCOLI LA MOSTRA DELL’ACCADEMIA MAIOLICARI ASCOLANI SU COLA DELL’AMATRICE

06/12/2016 – Sostenere e diffondere sempre più la cultura storica della ceramica ascolana, elemento da sempre distintivo e caratteristico della città delle Cento Torri. E’ questo l’obiettivo della mostra “Cola dell’Amatrice: i ceramisti dell’Accademia Maiolicari Ascolani rivisitano l’opera di un Artista del Rinascimento”, che si svolgerà dal 10 dicembre 2016 al 10 gennaio 2017 presso la Sala Cola dell’Amatrice, nel Complesso Monumentale di San Francesco. I ceramisti ascolani, grazie al loro talento, effettueranno una rivisitazione pittorica e scultorea dei capolavori di uno dei maggiori protagonisti dell’era Rinascimentale. Ceramisti che, attraverso l’utilizzo di tecniche personali, veicolano un’impronta di freschezza decorativa. Ecco gli artisti dell’Accademia Maiolicari Ascolani, presieduta dall’ingegner Matricardi, che parteciperanno alla mostra: Ceramiche I Biancucci, Caponi Luciano, Maioliche Alessi e Guidotti di Appignano del Tronto, Lazzarotti Paolo, Alessi Maria Giulia, Vallesi Monia, Canala Sandro e Ceramiche Cordivani Cinzia.

La mostra, che vedrà la sua inaugurazione sabato 10 dicembre alle ore 16.30, sarà aperta al pubblico nei seguenti orari:  09.30 -13.00/16.00 alle 19.00.

Si comunica che nella settimana dal 17 al 24 dicembre la mostra non sarà visitabile poiché gli stessi artisti saranno impegnati alla loro mostra allestita presso il giardino rialzato in Piazza Roma.

Dott.ssa Donatella Felici

Servizi di Comunicazione Istituzionale – URP e Ufficio Stampa 
Comune di Ascoli Piceno
Piazza Arringo n. 7, 63100 Ascoli Piceno – Italia

tel. 0736.298911 – fax 0736.298206
www.comuneap.gov.it
facebook/ascolipiceno
twitter/comuneAp
ArengoTv

 

GABRIEL GARKO E UGO PAGLIAI IN ODIO AMLETO

VENERDÌ 9 E SABATO 10 DICEMBRE AL VENTIDIO BASSO DI ASCOLI PICENO

ASCOLI PICENO 06/12/2016 – Venerdì 9 e sabato 10 dicembre fa tappa al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno lo spettacolo Odio Amleto dell’americano Paul Rudnick che ha per protagonisti, in questa edizione italiana diretta da Alessandro BenvenutiGabriel Garko e Ugo Pagliai. Dopo la partenza della tournée marchigiana al Teatro La Nuova Fenice di Osimo giovedì 8 dicembre, e prima delle rappresentazioni di martedì 13, mercoledì 14 e giovedì 15 dicembre al Teatro della Fortuna di Fano, ad Ascoli Piceno lo spettacolo è proposto nella stagione di prosa promossa dal Comune di Ascoli Piceno con l’AMAT e realizzata con il contributo di Regione MarcheMinistero dei beni e delle attività culturali e del turismoBim Tronto e Piceno Gas Vendita.

Con Garko e Pagliai sono in scena in Odio Amleto ci sono gli attori Claudia TosoniAnnalisa FavettiGuglielmo Favilla e, in veste di ospite straordinaria Paola Gassman. Scene e costumi sono di Carlo De Marino, la produzione è di L’Isola Trovata e Ares Film.

Andrew Rally, giovane stella di una serie televisiva recentemente cancellata, è appena arrivato con la sua agente immobiliare, Felicia Dantine, in quello che sarà il suo nuovo appartamento a New York.

Rally è scoraggiato dagli orpelli gotici della vecchia casa e il fatto che l’appartamento fosse appartenuto al leggendario attore John Barrymore non dissolve le sue riserve. Anzi, ne è doppiamente disturbato, dal momento che sta anche per interpretare sul palcoscenico la difficile parte di Amleto, il ruolo reso famoso da Barrymore, lontano dallo scintillio di Hollywood.

L’agente di Rally, Lillian Troy, e la fidanzata, Deirdre McDavey, li raggiungono. In questo appartamento Troy, molti anni fa, ha avuto un breve flirt con Barrymore. Eccitata, Dantine sostiene di poter comunicare con gli spiriti e suggerisce di convocare Barrymore per verificare quanto dice Lillian. Andrew è incoraggiato a chiedere a Barrymore qualche consiglio per interpretare Amleto. Ma quando Andrew grida “Odio Amleto!” un fulmine illumina la stanza, gettando brevemente l’ombra del profilo di un uomo sul muro.Deirdre si ritira per la notte nella camera da letto al piano superiore e Barrymore, splendente nel suo costume di Amleto, appare allo stordito Andrew e spiega che si fa vedere ad ogni giovane attore che sta affrontando il ruolo di Amleto. Con l’aiuto di Barrymore, Andrew si cala completamente nella parte ma purtroppo, non va tutto bene. Alla fine, Andrew riceve una nuova offerta televisiva rispetto alla possibilità di una vita sul palcoscenico… Si troverà quindi dinanzi ad un dilemma “amletico”!

Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Ventidio Basso 0736 298770. Inizio spettacoli ore 20.30.

Ufficio stampa

Palazzo delle Marche

Piazza Cavour 23 _ 60121 Ancona

+39 335 7756368

T +39 071 2075880 _ F +39 071 54813

www.amatmarche.net

 

 

Ecoservices/ domani mattina nuovo incontro a tempo scaduto

Se va a vuoto salta ogni dialogo con la proprietà

ASCOLI PICENO  05/12/2016 – Ci sono già 7/8/9/10 mensilità in arretrato da pagare; ora matura la mensilità di novembre e subito dopo la 13°.La condizione economica per i 35 dipendenti Ecoservices e le loro famiglie è estremamente drammatica.La UGL ed i lavoratori hanno cercato e continuano a cercare punti di approdo possibili e concreti; ma fino ad oggi hanno trovato una proprietà sorda a raschiare il fondo del barile, pagare qualche mensilità ai dipendenti che consenta ai lavoratori di trascorrere un po’ di Natale.C’è tensione; anche per quanto accaduto la mattina del 02/12 quando il proprietario della Ecoservices guidando un pesante automezzo aziendale ha rasentato pericolosamente i lavoratori che erano ai margini della strada e stavano parlando con i tutori dell’ordine.I lavoratori stanno manifestando in libertà rispettando la legalità e si atterranno a questa modalità; ma no alle provocazioni. Ci mancherebbe altro che non possano rivendicare il diritto al pagamento di tante mensilità arretrate.Domani mattina nuovo incontro; ci attendiamo dalla Ecoservices qualche proposta economica concreta.

Se la Ecoservices viene all’incontro a mani vuote salta ogni dialogo con la proprietà.

SEGRETERIA PROV/LE UGL