giovedì, febbraio 21, 2019
Home > Abruzzo > Cadavere di un giovane cinese nelle acque del Tordino: si attende l’autopsia

Cadavere di un giovane cinese nelle acque del Tordino: si attende l’autopsia

Castellalto – Il cadavere di un cinese di 24 anni, residente a San Nicolò a Tordino, è stato trovato nel primo pomeriggio di ieri nelle acque del fiume Tordino nei pressi della frazione di Casemolino di Castellalto. La scoperta del corpo è stato fatta da una squadra dei vigili del fuoco di Teramo nel mentre si recava nella frazione Casemolino per effettuare l’intervento di recupero di un mezzo pesante finito fuori strada.

A pochi distanza dal corpo, a circa 200 mt, è stata ritrovata, sul greto del fiume, la BMW di colore grigio metallizzato, di proprietà del giovane. L’auto aveva la parte anteriore immersa nell’acqua e la portiera e il cofano lasciati aperti.

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno effettuato gli accertamenti di rito, controllando la zona. I Vigili del fuoco hanno, quindi, proceduto al recupero del corpo che è stato trasportato presso l’obitorio del presidio ospedaliero di Teramo​ per essere messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I parenti, intervenuti sul luogo del ritrovamento del cadavere, hanno riferito ai carabinieri della stazione di Castelnuovo che non avevano notizie del congiunto da circa due giorni. Secondo il medico di guardia la morte potrebbe risalire a diverse ore prima del ritrovamento, probabilmente anche un giorno prima. Da una prima ricognizione cadaverica non sarebbero emersi segni di morte violenta e le ipotesi più plausibili, secondo i Carabinieri, sarebbero quelle del suicidio o di un incidente d’auto.

Si attende l’autopsia, disposta dal sostituto procuratore Laura Colica, per fare luce sull’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: