martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Abruzzo > Il Comune di Atri intitola una strada a Ennio Santucci, a lui si deve il casello Atri/Pineto

Il Comune di Atri intitola una strada a Ennio Santucci, a lui si deve il casello Atri/Pineto

Atri – Il Comune di Atri ricorda un suo illustre cittadino, l’ingegnere Ennio Santucci, attraverso l’intitolazione di una strada. La cerimonia è in programma per sabato 7 aprile 2018, alle 11,30 nell’Auditorium Sant’Agostino, alla presenza, tra gli altri, del comitato promotore e dei famigliari di Santucci. Successivamente ci si trasferirà per l’inaugurazione ufficiale nell’area antistante Porta Macelli, in Viale Gran Sasso che d’ora in avanti si chiamerà Viale Ennio Santucci.

L’iniziativa di intitolare a una strada a Santucci è stata fortemente voluta dal comitato promotore presieduto da Giuliano Giuliani, Presidente emerito del Consiglio Regionale d’Abruzzo, che nel febbraio del 2016 ha presentato una raccolta firme, subito accolta con favore dall’Amministrazione Comunale della città ducale. Santucci, nato ad Atri nel 1914 e morto a Roma nel 1988, è stato Presidente e Amministratore Delegato di Autostrade SpA, ideatore e realizzatore del casello autostradale Atri-Pineto sulla A14. Nel 1976 è stato insignito dal Presidente della Repubblica dell’Onorificenza di Cavaliere del lavoro. Nel 1971 per Autostrade SpA emise due serie di obbligazioni sulle quali fu riportata la Cattedrale di Atri e successivamente promosse, sempre per Autostrade SpA, la pubblicazione del volume “Gli affreschi della Cattedrale di Atri”, stampata in soli mille esemplari. Segni di grande affetto per la sua città e dal grande valore culturale.

Abbiamo accettato con grande entusiasmo la proposta del comitato di intitolare una via a Ennio Santucci – dichiara il Sindaco di Atri, Gabriele Astolfi una persona che ha amato molto la nostra cittadina dove è nato e alla quale è sempre stato molto legato. Ha migliorato attraverso la sua lungimiranza la nostra viabilità e ha portato avanti azioni importanti per la promozione culturale di Atri. Invito tutti i cittadini atriani a partecipare alla cerimonia e ringrazio quanti si sono adoperati per raggiungere questo risultato dalla raccolta firme all’organizzazione della giornata commemorativa”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net