sabato, Gennaio 23, 2021
Home > Abruzzo > Giulianova, il Presidente del Comitato di Quartiere Antonio Fusaro rassegna le dimissioni e si candida

Giulianova, il Presidente del Comitato di Quartiere Antonio Fusaro rassegna le dimissioni e si candida

Giulianova – “Ho protocollato le mie dimissioni da Presidente al Commissario – dice Fusaro – per intraprendere un’altra strada e candidarmi alle elezioni comunali. Mi sento in dovere di ringraziare tutti i cittadini per avermi voluto alla presidenza dandomi fiducia, che ho ricambiato dedicandomi pienamente al servizio dei cittadini e della città.  Noi tutti vogliamo il meglio per la nostra città, per il nostro quartiere. Ringrazio, inoltre, tutta la passata amministrazione comunale e tutti i dirigenti comunali per avermi ascoltato e ricevuto con il massimo rispetto, rispetto e cortesia che il sottoscritto ha sempre messo in primo piano con educazione e con il massimo rispetto delle parti”.

“Sono orgoglioso e fiero di aver rappresentato un quartiere, una città, – conclude Fusaro – con serietà, sincerità e lavoro costante, non mi smetterò mai di mettermi ha disposizione di questa città che mi ha dato molte e a cui voglio continuare a dare molto”.

L’ex Presidente del Comitato Quartiere Annunziata Antonio Fusaro, prima di rimettere il mandato, ha avuto un confronto con il Commissario prefettizio Soldà sull’utilizzo della sala polivalente e per aver annullato una rappresentazione teatrale.

All’incontro è stato raggiunto un accordo per lo spettacolo annullato “Andrà in scena – afferma Fusaro – per le scuole giovedì mattina ed abbiamo voluto ed avuto rassicurazioni per le altre rappresentanze teatrali delle scuole che andranno in scena da maggio in poi. Abbiamo, inoltre, insistito affinché il tavolo tecnico aperto per cambiare l’utilizzo della sala, abbia la priorità assoluta per renderla fruibile da tutti coloro che ne vogliano far uso senza problemi per dare il prima possibile alla città una “vera” sala funzionale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *