lunedì, Maggio 17, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Scoperti frammenti biblici in greco di duemila anni fa con “Geova”, il nome di Dio

Scoperti frammenti biblici in greco di duemila anni fa con “Geova”, il nome di Dio

scoperti frammenti biblici

Scoperti frammenti biblici in greco di duemila anni fa con “Geova”, il nome di Dio

Gerusalemme – Durante gli scavi effettuati dall’Autorità Israeliana per l’Antichità nel deserto della Giudea, sono stati scoperti frammenti biblici scritti in greco risalenti al secondo secolo avanti Cristo. A riportare l’importante scoperta archeologica è il portale cmc-terrasanta.com

I nuovi frammenti trovati includono i versetti 16 e 17, capitolo ottavo del libro di Zaccaria. Rispetto alle versioni moderne della Bibbia, nel frammento compare l’espressione “ciascuno al suo prossimo” invece che “l’uno all’altro”.

Ma l’aspetto più sorprendente di questi nuovi ritrovamenti – secondo gli studiosi –  è la scrittura in ebraico antico del nome di Dio, “Geova” invece dei termini “Dio” o “Signore”.

“Duranti gli scavi, – si legge sempre nel sito – sono stati inoltre ritrovati lo scheletro di una bambina mummificata, avvolta in un tessuto, risalente a seimila anni fa, ed un cesto, probabilmente il più antico al mondo, che risale a più di 10.000 anni fa.

 Le grotte sparse nel deserto della Giudea nascondono ancora molte informazioni di coloro che hanno cercato rifugio al loro interno, ma le nuove scoperte aiuteranno a comprendere il processo di formazione del testo della Bibbia e la versione odierna”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net