lunedì, Aprile 19, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > La grande musica in Fortezza con Onirico Festival

La grande musica in Fortezza con Onirico Festival

CIVITELLA DEL TRONTO – Uno scenario da sogno per la dodicesima edizione di Onirico Festival. La Fortezza borbonica, con i suoi 25mila metri quadri di fascino e storia, ospita nell’ambito del festival musicale, a partire dal 9 giugno e nei restanti venerdì del mese, quattro concerti di richiamo con grandi interpreti del panorama musicale italiano. Si susseguiranno sul palco Coez (9 giugno), the Zen Circus (16 giugno), Modena City Ramblers (23 giugno) e Levante (30 giugno).

“Uno dei grandi eventi del cartellone estivo civitellese – afferma l’assessore alla Fortezza Riccardo De Dominicis nel presentare la manifestazione, patrocinata dal Comune di Civitella -. Siamo lieti di ospitare nella splendida cornice della Fortezza, pienamente fruibile, la rassegna musicale di riferimento in ambito provinciale e regionale, con la presenza di grandi nomi della musica italiana”.

“La musica sarà la protagonista delle quattro serate – spiega l’organizzatore del Festival, Simone Scartozzi – che annoverano attori di primissimo piano. Per ogni appuntamento ci saranno due concerti, con opening che scalderanno il palco prima dell’esibizione dei grandi interpreti della scena musicale italiana”.

L’apertura del Festival è affidata domani, 9 giugno, al cantautore e rapper italiano Coez, con il suo ultimo disco “Faccio un casino”, preceduto dall’opening del rapper Mudimbi, che ha da poco pubblicato il suo primo vero album “Michel” distinguendosi per l’eccentricità dei suoi brani. Il 16 giugno sarà la volta dei Zen Circus, affermato gruppo rock italiano che nasce in terra pisana e per la prima volta in Abruzzo, composto da Andrea Appino, Karim Qqru e Massimiliano “Ufo” Schiavelli. Appino e soci daranno il meglio del loro repertorio. In apertura al trio toscano ci saranno i Canova, emergente band milanese che si è distinta per la produzione pop indipendente (l’album “Avete ragione tutti”).

Il 23 giugno l’attesa esibizione dei Modena City Ramblers, la storica band combat-folk con il nuovo tour 2017 “Mani come rami, ai piedi radici”, il quattordicesimo album della loro venticinquennale carriera. Il grintoso show dall’inconfondibile sound irish-folk sarà preceduto dall’opening degli Area 765, band nata nel 2011 dallo scioglimento dei “Ratti della Sabina” da cui ereditano l’esperienza storica di un progetto musicale che dalla provincia reatina si è affermato a livello nazionale. Il 30 giugno serata finale con Levante, giovane cantante siciliana diventata una delle più promettenti artiste italiane. L’opening è affidata ai Kutso, la band del programma di Italia Uno “Bring the Noise”, capitanata da Matteo Gabbianelli.

Disponibili abbonamenti per le quattro serate sui circuiti Ciaotickets e al Dejavu Drinkandfood o ingresso al botteghino della Fortezza (costo 12 euro, il concerto di chiusura del Festival 15 euro) dalle ore 20. Le serate inizieranno dopo le 22.30. L’Onirico Festival è organizzato dal Dejavu Drinkandfood, dall’associazione “Officina culturare Parco della Musica” con il patrocinio del Comune di Civitella del Tronto e della Fondazione Tercas.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *