giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il Conservatorio “Braga” al Mazzini di Teramo per l’ultimo concerto di “Musica in Ospedale”

Il Conservatorio “Braga” al Mazzini di Teramo per l’ultimo concerto di “Musica in Ospedale”

Teramo – Saranno Federico Paci al clarinetto e Tatjana Vratonjic al pianoforte, rispettivamente Direttore e Vicedirettore del Conservatorio Statale di Musica ‘G.Braga’ di Teramo, i protagonisti oggi, giovedì 23 novembre, dell’ultimo appuntamento per il 2017 con la rassegna ‘Musica in Ospedale’, promossa nell’ambito del progetto ‘Braga per il Sociale’. L’iniziativa, che prenderà il via alle 17, si svolgerà nel Reparto di Ginecologia dell’Ospedale Civile ‘Mazzini’ di Teramo.
“Attraverso il progetto ‘Braga per il sociale’ abbiamo aperto una stagione straordinaria in cui portiamo il nostro Conservatorio direttamente sul territorio – ha ricordato il Presidente, l’avvocato Sergio Quirino Valente – consentendo di stabilire un rapporto diretto, immediato, con l’utenza, con il pubblico, e soprattutto di far conoscere le eccezionali professionalità che ogni giorno operano, lavorano, e insegnano nel nostro Conservatorio, sicuramente uno dei più antichi a livello regionale. La scorsa settimana abbiamo concluso la prima edizione del progetto ‘Musica in Carcere’ con un concerto straordinario cui hanno preso parte anche alcuni dei detenuti protagonisti dell’iniziativa che si sono esibiti niente di meno che nel Teatro comunale di Teramo, dinanzi a un pubblico reale, autentico, entusiasta e partecipe, tanto da averci convinto a preparare la seconda edizione della rassegna per il nuovo Anno Accademico. Domani porteremo a conclusione la seconda parte dell’iniziativa, ovvero la rassegna ‘Musica in Ospedale’”. “Obiettivo del progetto – ha proseguito il maestro Tatjana Vratonjic, vicedirettore del Conservatorio ‘Braga’ e responsabile del programma stesso – è stato quello di inserire in maniera prepotente l’elemento sociale in un Istituto formativo musicale come il nostro abbattendo le eventuali barriere e stabilendo un contatto tangibile tra le nostre aule e quelle realtà, spesso dure, che ci circondano ogni giorno. E infatti, oltre che in carcere, i nostri docenti e studenti sono entrati anche nell’ospedale di Teramo portando dentro il nosocomio, lungo i suoi corridoi, la rassegna ‘Concerti in corsia’, anche in questo caso grazie alla disponibilità dei primari, che ci hanno accolto a braccia aperta, permettendoci di tenere spettacoli nei reparti di Oncologia, Psichiatria, nell’Hospice, che ospita i malati terminali, in Pediatria, dove il concerto è stato gestito interamente dai nostri studenti. Domani l’ultimo appuntamento ci vedrà presenti nel reparto di Ginecologia con un concerto offerto alle degenti. Il nostro scopo è quello di unire, di abbattere le divisioni, portando i ragazzi anche nei luoghi in cui c’è sofferenza perché la conoscenza fa parte del processo di crescita formativa”. Domani il Duo Paci-Vratonjic eseguirà brani di Brahms, Schumann, Piazzolla e Bassi.

Federico Paci, titolare di una Cattedra di Clarinetto presso il Conservatorio di Foggia, sezione staccata di Rodi Garganico, docente all’Accademia ‘G.Sebok’ di Bagneres de Bigorre, in Francia, ha assunto la Direzione del ‘Braga’ per la prima volta nel novembre 2014. Da sempre si dedica all’attività concertistica con un repertorio da camera e solistico, tenendo recital per le maggiori Associazioni e Società di concerti sia in Italia che all’estero, con musicisti del calibro di Maurizio Baglini, Michael Flaksman, Pierre Reach, Vincenzo Mariozzi, Christoph Henkel, utilizzando tutta la famiglia del clarinetto, dal piccolo al basso. Ha partecipato a festival musicali come ‘Roma Europa 93’, ‘Nuovi Spazi Musicali’, ‘Ascoli Piceno Festival’, ‘Rive Gauche’ e l’attività internazionale lo ha portato a tenere concerti in Spagna, Germania, in Austria, sia a Vienna che a Salisburgo dove ha suonato nella prestigiosa sala Mozarteum, in Turchia, Francia, Norvegia, Brasile, Scozia, Islanda e a Bilbao, al Guggenheim Museum, Ospite per due volte a Radio Vaticana, ha suonato con musicisti come Morricone, Manzoni, Clementi, Solbiati, eseguendo opere per la prima volta in assoluto. Da qualche anno si dedica anche alla Direzione d’Orchestra e ha diretto ‘Pierino e il Lupo’ alla Sala Patrassi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con l’attrice Vanessa Gravina come voce recitante. Paci è inoltre clarinettista ufficiale Selmer Paris, uno dei pochi artisti italiani ad aver ottenuto tale riconoscimento, e parallelamente all’attività artistica e alla docenza, da molti anni si dedica anche alla direzione artistica di eventi, al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, Consulente per l’assessorato alla cultura della Provincia di Ascoli Piceno. Attualmente è Direttore Artistico del Festival Franz Liszt di Grottammare, ufficialmente inserito tra i festival europei che hanno curato le celebrazioni lisztiane del 2011, e del Wind Simphonic Festival.
Tatjana Vratonjic, originaria di Belgrado, svolge attività concertistica dall’età di 18 anni, sia come solista che in varie formazioni cameristiche a Milano, Torino, Trieste, Udine, Venezia, ma soprattutto all’estero, Francia, Spagna, Germania, Grecia, Ungheria, Portogallo, Danimarca, Svezia. Egitto, Stati Uniti e America Latina. Ha preso parte più volte a giurie di importanti concorsi pianistici nazionali e internazionali e da diversi anni è Presidente dell’Associazione ‘Amadeus’ di Teramo, attraverso la quale ha curato iniziative culturali e didattiche tra cui la fondazione dell’omonima accademia di musica che oggi è un importante punto di riferimento nel panorama musicale cittadino. Ha insegnato Pianoforte Principale in diversi Conservatori di musica tra cui il ‘Giordano’ di Foggia ed è oggi titolare della cattedra di Pianoforte Principale al Conservatorio ‘Braga’ di Teramo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *