giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Abruzzo > Mazzocca: “Il Ministero dell’Ambiente entra a gamba tesa sul progetto di estrazione gas di Bomba”

Mazzocca: “Il Ministero dell’Ambiente entra a gamba tesa sul progetto di estrazione gas di Bomba”

Progetto estrazione gas di Bomba: a breve un incontro con Comuni, cittadini ed associazioni per una azione decisa e congiunta a tutela di territori e comunità

“Apprendiamo che il Ministero dell’Ambiente, senza alcun tipo di interlocuzione con la Regione (la nomina al VIA nazionale del Direttore Arta Francesco Chiavaroli è ancora in attesa del decreto di Galletti) ha riaperto le procedure e disposto il riavvio dell’istruttoria tecnica del progetto di estrazione gas “Colle Santo” di Bomba”, così il Sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca nella nota diramata agli organi di comunicazione.

“La procedura comprende anche la fase di “informazione pubblica” e di presentazione delle eventuali osservazioni da parte delle amministrazioni pubbliche (il progetto riguarda i Comuni di Perano, Roccascalegna, Atessa, Pennadomo, Paglieta, Torricella Peligna, Colledimezzo, Altino, Villa Santa Maria, Archi, Bomba), delle associazioni e dei singoli cittadini.

Da una rapidissima lettura mi sembra che ancora non siano state superate le obiezioni che avevano portato non solo la Regione Abruzzo, ma anche il Consiglio di Stato, a bocciare l’intervento nonostante i ripetuti tentativi di attuarlo messi in atto negli anni scorsi.
La scadenza della presentazione delle osservazioni, anche per la Regione Abruzzo (non essendo ancora disposta la sua partecipazione alle riunioni tecniche preliminari alla seduta del Comitato VIA-VAS Nazionale) è fissata per il giorno 24 gennaio 2018.

Un modo di agire, quello del Ministero dell’Ambiente, che ormai non ci stupisce più: riaprire un procedimento così complesso come quello in questione (secondo noi illegittimamente), con la storia anche giudiziaria che lo ha caratterizzato, a cavallo delle festività natalizie, equivale ad una mezza ammissione di dubbia imparzialità della Pubblica Amministrazione.

Alla luce di quanto sopra, al fine di sostanziare al meglio ed in tempo utile un corpo di osservazioni onnicomprensivo di tutte le questioni di cui la tematica si compone, sto convocando in queste ore un incontro con tutti i portatori di interesse da tenere nei prossimi giorni. Tale riunione sarà preceduta dall’avvio dell’istruttoria tecnica. Al contempo, già nella giornata di ieri, è stata disposta una indispensabile riunione del CCR-VIA per l’espressione di un proprio parere da sottoporre all’approvazione da parte della Giunta Regionale. Stiamo, dunque, preparando un’ulteriore proposta di deliberazione di approvazione dell’istruttoria tecnica e con relativa delega all’inoltro al Comitato VIA Nazionale.

Visti i tempi tecnici occorrenti, stante l’ormai prossimo periodo di festività, tutto dovrà essere completato entro la metà di gennaio.
Voglio ricordare, infine, che già in precedenza svolgemmo una fase di concertazione pubblica invitando formalmente tutte le associazioni ad un incontro/confronto convocando un’apposita riunione che si svolse nell’estate 2016 a L’Aquila, poi sfociata in una DGR n. 554 del 25.08.2016 (vedasi linkhttp://leggi.regione.abruzzo.it/asp/redirectApprofondimenti.asp?pdfDoc=delibereRegionali/docs/delibere/DGR554-2016.pdf). Documentazione tecnica del progetto (opposizioni incluse) sul sito: http://www.va.minambiente.it/it-IT/Ogget

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *