giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Abruzzo > Montorio al Vomano festeggia i laboratori scolastici dedicati ad ambiente e riciclo

Montorio al Vomano festeggia i laboratori scolastici dedicati ad ambiente e riciclo

Si conclude con la performance “sostenibile” dei ragazzi della Primaria l’iniziativa sostenuta da Enel e promossa dal Comune 

Una mattinata di festa il 12 dicembre presso il Cineteatro Comunale di Montorio al Vomano per concludere il percorso sostenibile degli otre 70 alunni della scuola primaria A. Bafile, protagonisti del progetto che nelle settimane scorse Enel e il Comune hanno dedicato a sostenibilità e cultura del riciclo.

Con il supporto degli artisti dell’Associazione culturale “Il Rogo” di Teramo, i ragazzi hanno presentato i risultati dei laboratori creativi avviati a ottobre dando vita a una vera e propria performance, basata sull’interazione tra arte, cultura e riciclo:  da giocattoli a opere d’arte “trash” fino ai costumi teatrali per mettere in scena un “tableau vivant”, tutto sul palco è stato realizzato utilizzando materiali di riuso.

All’evento hanno partecipato per il Comune di Montorio il Sindaco, Gianni Di Centa, e l’Assessore all’Ambiente, Agnese Testa. Per Enel sono intervenute Carla Quatrana di Sostenibilità e Affari Istituzionali Italia e Luisa De Luca di Comunicazione Interna.

L’iniziativa punta alla formazione delle nuove generazioni attraverso un percorso innovativo su tutela ambientale, economia circolare e riuso delle risorse, in coerenza con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite su cui Enel è impegnata.

In linea con la visione e i valori che caratterizzano il Gruppo Enel, a Montorio al Vomano si è concretizzato l’impegno lanciato nell’ambito del campus internazionale “We Are Energy 2017”, dedicato ai figli dei dipendenti,  che ha visto la partecipazione di ragazzi di 22 dei paesi dove l’azienda è presente. Nel campus i ragazzi hanno accumulato con i loro comportamenti sostenibili le “energy balls”, dei punti energia che sono stati trasformati in un’azione concreta a favore dei loro giovani coetanei delle aree colpite lo scorso anno dal maltempo e dal sisma.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *