lunedì, Ottobre 25, 2021
Home > Sport in Pillole > Un Teramo eroico batte Senigallia 79-77

Un Teramo eroico batte Senigallia 79-77

Teramo – Per sintetizzare la grande vittoria del Teramo Basket 1960 contro Senigallia riprendiamo un dato statistico, esposto con grande chiarezza da coach Piero Bianchi al termine della partita.
Sono sette partite che i biancorossi giocano con un uomo in meno, Milojevic è stato out nelle ultime quattro del girone di andata e, proprio in occasione del suo rientro, si è infortunato Cicognani (molto lunghi i suoi tempi di recupero). In questa situazione di oggettiva emergenza il Teramo ha vinto quattro partite, perdendone tre contro formazioni di prima fascia. Sono dati che, guardando la classifica, permettono ai ragazzi di coach Bianchi di stare in piena zona playoff, sono dati che dimostrano soprattutto quanto sia forte e coeso il gruppo e quanto sia alta la capacità di reazione nei momenti di difficoltà.
Con Senigallia è stata una vittoria brutta, sporca e cattiva, ottenuta contro un avversario duro da battere e che ha dato filo da torcere per tutti e quaranta i minuti di gioco.
È una vittoria quindi che vale doppio anche per il discorso della classifica in quanto comincia ad incanalare i biancorossi sul binario della post season, sempre tenendo conto che i play out sono a soli quattro punti di distanza.
Che il match sia in salita lo si capisce fin dai primi minuti, gli ospiti hanno subito buone percentuali dall’arco, Giampieri e Pierantoni confezionano il primo parziale (9-17 al 7’) e Bianchi è costretto a chiamare time out. Senigallia tocca anche la doppia cifra di vantaggio (13-23) ma il Teramo ha una reazione chiudendo il primo quarto sul 17-23.
Nella seconda frazione comincia ad entrare in partita Salamina, che prova a trascinare i propri compagni di squadra (21-25). Giacomini però è ispiratissimo e, coadiuvato da Paparella, mantiene Senigallia avanti nel punteggio (39-46 all’intervallo).
L’inizio della ripresa non è dei migliori per il Teramo, i biancorossi non segnano per quasi cinque minuti e i marchigiani ne approfittano andando sul 39-50 al 26’. Un fallo tecnico fischiato a Staffieri fa temere il peggio e invece, ancora una volta e nel peggior momento della partita, i ragazzi di coach Bianchi reagiscono. A dare la carica è capitan Lagioia con due triple consecutive che scaldano i numerosi tifosi del Palaskà, coach Foglietti chiama time out per riordinare le idee ma i teramani rientrano a contatto, ancora con una tripla di Lagioia al termine della terza frazione (58-61).
L’ultimo quarto è avvincente, Staffieri apre subito le danze con il suo primo canestro dal campo che regala il nuovo vantaggio (62-61). Gli ospiti non mollano e rispondono sempre colpo su colpo con il terzetto Paparella, Giacomini, Giampieri. Il Teramo però è “in the zone” ed è ancora una volta Lagioia a firmare la tripla del 69-66 al 36’, Giampieri non ci sta e realizza il 72-70 ad un minuto e mezzo dal termine. Da lì è una roulette dei tiri liberi con Musso e Staffieri a sigillare la vittoria sul 79-77 e con tutto il Palaskà ad applaudire.
Adesso si può guardare con maggiore entusiasmo alla trasferta di Porto Sant’Elpidio, sarà l’ennesima battaglia e i biancorossi ce la metteranno tutta per portare a casa i due punti.

TABELLINO

TERAMO BASKET 1960 – PALLACANESTRO SENIGALLIA 79-77
(17-23, 22-23, 19-15, 21-16)

Teramo Basket 1960: Milojevic 10, Ceci, Di Eusanio, Nolli 5, Salamina 19, Lagioia 16, Errera 3, Musso 14, Staffieri 8, Manente, Piccinini 4. Coach: Piero Bianchi

Pallacanestro Senigallia: Tortù 11, Del Torto, Pierantoni 7, Paparella 23, Giacomini 16, Giampieri 18, Gurini, Benedetti, Ricci 2, Bertoni, Angeletti, Maiolatesi. Coach: Stefano Foglietti

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net