domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, Vigili del fuoco: il cordoglio per i colleghi uccisi nell’esplosione di Catania / Video

Teramo, Vigili del fuoco: il cordoglio per i colleghi uccisi nell’esplosione di Catania / Video

Teramo – Stamattina alle 12, come in tutti i Comandi dei vigili del fuoco d’Italia, presso la sede centrale dei vigili del fuoco di Teramo, si è osservato un minuto di raccoglimento, in concomitanza con le esequie solenni dei colleghi deceduti a Catania, a seguito dell’esplosione di un’officina.
Come in uso nei vigili del fuoco, il minuto di raccoglimento è stato accompagnato dall’urlo delle sirene dei mezzi operativi, in segno di condivisione del dolore e e della tristezza per i colleghi caduti nell’adempimento del loro dovere.
Di seguito, il messaggio di cordoglio del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, Bruno Frattasi.

“L’esplosione avvenuta a Catania nella tarda serata del 20 marzo ha strappato all’affetto dei loro cari i vigili del fuoco Dario Ambiamonte e Giorgio Grammatico. Il Dipartimento e il Corpo Nazionale piangono la scomparsa di questi suoi due valorosi figli e si stringono alle famiglie, così duramente colpite, partecipando al loro immenso dolore. In questo momento, il nostro pensiero va anche agli altri due Vigili, Giuseppe Cannavò e Marcello Tavormina, gravemente feriti a seguito della stessa esplosione, per i quali stiamo vivendo ore di angosciosa attesa. Quella di Catania è una tragedia del lavoro che ha lasciato tutti sgomenti e affranti. Desidero esprimere al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, alla Direzione Regionale della Sicilia, al Comando provinciale di Catania, ai loro vertici e al personale tutto, il mio sincero e grande cordoglio e quello dell’intero staff dirigenziale del Dipartimento. Sono grato al Capo del Corpo,  Ing. Gioacchino Giomi, che si è immediatamente recato a Catania per essere vicino ai suoi uomini. Continueremo ad essere vicini, con ogni forma di iniziativa, ora e in seguito, alle famiglie dei nostri Vigili che accompagneremo nell’ultimo viaggio dando loro gli onori civili che hanno meritato non per la tragica fine, ma per la vita che hanno dedicato alla sicurezza degli altri”.