martedì, Ottobre 19, 2021
Home > Marche > Corteo per Pamela, Forza Nuova: “La città di Macerata era assente”

Corteo per Pamela, Forza Nuova: “La città di Macerata era assente”

Macerata – Si è tenuto sabato 24 marzo, nel capoluogo marchigiano, un corteo per chiedere verità e giustizia per Pamela Mastropietro, la giovane barbaramente uccisa, fatta a pezzi e poi trovata chiusa in due valigie nelle campagne di Pollenza.  Quasi increduli i forzanovisti durante il corteo, al quale hanno preso parte, che si è tenuto ai giardini Diaz.
“Ci siamo guardati intorno a ci siamo resi conto che oltre al sindaco Carancini, anche la città di Macerata era assente alla commemorazione di Pamela – afferma la coordinatrice di Forza Nuova Martina Borra – si, perché le presenze non superavano le 50 persone! Ma ancora peggio è stato notare come un nucleo di una trentina di nigeriani erano indaffarati a giocare a calcio, mentre a pochi metri, alcune donne presenti al corteo, stavano commemorando chi ha pagato il prezzo della loro presenza nella città di Macerata. Doveva bloccarsi una città intera sabato – continua Borra -dovevano esserci tutti, ma a quanto pare è più importante dichiararsi antifascisti piuttosto che commemorare una giovane donna. In fin dei conti non ci siamo stupiti della loro assenza – conclude la forzanovista – anche loro, come i nigeriani, sono tutti  complici di quello che è successo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net