venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il Premio Di Venanzo prende il via con una mostra fotografica sull’ex manicomio di Teramo

Il Premio Di Venanzo prende il via con una mostra fotografica sull’ex manicomio di Teramo

Teramo – Domani mattina, venerdì 21 settembre 2018, alle 11:00 nella sede di Giurisprudenza del Campus di Coste S.Agostino dell’Università di Teramo, nei pressi dell’aula magna sarà inaugurata la mostra fotografica di Raniera Patavino POST-ASYLUM SPACES: scatti, immagini dell’interno dell’ex ospedale psichiatrico S.Antonio Abate, così come è rimasto, abbandonato, in seguito alla sua chiusura definitiva avvenuta nel 1998 a ben venti anni dall’avvento della legge Basaglia. Una struttura imponente, importante, sulla quale per tanti anni ci si è interrogati in città circa il suo recupero e riutilizzo. Ora, con la presentazione del progetto preliminare curato proprio dall’Università di Teramo, sembra essere arrivati finalmente alla possibilità di vedere recuperato integralmente l’ex ospedale psichiatrico.

L’autrice della mostra è una giovane fotografa aquilana, Raniera Patavino, che aveva già proposto la sua riflessione sull’ex manicomio esponendo le sue opere all’Ipogeo nello scorso mese di gennaio. 

<Tale mostra – ha commentato il presidente di Teramo Nostra Piero Chiarini – rappresenta bene l’atmosfera che ancora si respira nelle stanze, nei corridoi, nelle vecchie camerate abbandonate. Dalle foto si percepiscono il dolore e l’angoscia che attanagliavano i malati. E proprio per questo la mostra rappresenta un ulteriore omaggio a Marco Pannella che per anni si è battuto per le condizioni di vivibilità dei malati psichiatrici. Come non ricordare – ha detto ancora Chiarini – il blitz notturno che fece Marco Pannella nel manicomio di Teramo nel 1991 in seguito ad alcune segnalazioni di presunti maltrattamenti subiti dai degenti>.

Con la mostra della Patavino prende ufficialmente il via la 23^ edizione del Premio Di Venanzo che poi, nelle prime due settimane di ottobre, proporrà tantissimi appuntamenti. Il clou ci sarà il 13 ottobre con la cerimonia di premiazione e la consegna degli Esposimetri d’Oro agli Autori della fotografia cinematografica. Sul palco del cineteatro Comunale di Teramo saliranno Pamela Villoresi, madrina della 23^ edizione e l’ospite d’onore Michele Placido. 

La manifestazione dedicata a Gianni Di Venanzo assegna 4 Esposimetri d’Oro ad altrettanti Autori della fotografia cinematografica: per la Fotografia di un film italiano, per la Fotografia di un film straniero, alla Carriera e  alla Memoria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net