martedì, Novembre 30, 2021
Home > Marche > Disoccupazione Marche al 7,7%. Calo netto nel secondo trimestre 2018

Disoccupazione Marche al 7,7%. Calo netto nel secondo trimestre 2018

< img src="https://www.la-notizia.net/elpidio" alt="elpidio"

Ancona – Scende la disoccupazione nelle Marche e si attesta al 7,7%. Un dato che non si raggiungeva da anni ormai. Le cifre del secondo trimestre 2018 rese note dall’Istat pochi giorni fa, risultano particolarmente positive. Gli occupati raggiungono il numero di 648.000 il che significa 21.000 in più rispetto al primo trimestre, il 65,5% di chi lavora. Un incremento del 2,1% rispetto ai mesi precedenti. In Italia la percentuale è al 59,1% con un aumento dell’1,5% rispetto al trimestre precedente. Gli uomini sono occupati per il 75,2% mentre le donne lo sono per il 55,9%. Le Marche si piazzano al 8°posto subito dopo le regioni del Nord, la Toscana e l’Emilia Romagna che registra il tasso più alto cioè il 70,5% di occupazione. A livello di disoccupazione la media italiana è al 10,7% e le Marche sono anche in questo caso all’ottavo posto. Guida la classifica il Trentino Alto Adige con solo il 4,1%. A proposito dei dati il Presidente della Regione Luca Ceriscioli ha affermato:Un risultato eccezionale e soprattutto un segno tangibile di ripresa per quanto riguarda il sistema produttivo ed il lavoro nella regione. Il calo del tasso di disoccupazione nel periodo analizzato (7,7%) assume un valore ancor più efficace se si confrontano i nostri dati con la media nazionale (10,7%) e con quelli delle regioni del sud, con una disoccupazione media pari al 17,1%. Questi dati – continua Ceriscioli – ci danno ulteriore forza per affrontare la fase della ricostruzione dopo il sisma che ha colpito gran parte della nostra regione. Vogliamo continuare a creare condizioni favorevoli per chi vuole investire e rimanere a vivere nelle nostre aree interne”.

 

 

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net