giovedì, Gennaio 21, 2021
Home > Abruzzo > “Momenti e storie del melodramma in Abruzzo”, così il Teatro Marrucino chiude le celebrazioni per il bicentenario

“Momenti e storie del melodramma in Abruzzo”, così il Teatro Marrucino chiude le celebrazioni per il bicentenario

< img src="https://www.la-notizia.net/marrucino" alt="marrucino"

Un viaggio nell’opera in Abruzzo con Michele Mirabella e l’Orchestra Sinfonica Abruzzese

L’Aquila – Un viaggio musicale condotto da Michele Mirabella alla scoperta della storia del melodramma in Abruzzo nell’arco di duecento anni di opera lirica, prendendo come riferimento quanto accaduto nel teatro di Chieti, centro di diffusione musicale non unico nella regione, ma esemplare per il contributo offerto allo sviluppo di una tradizione lirica nel nostro territorio. È questo “Momenti e storie del melodramma in Abruzzo” evento con cui il Teatro Marrucino chiude le celebrazioni per il bicentenario dell’apertura del Teatro.

Dopo il fortunato debutto di Chieti, lo scorso venerdì, entra nel vivo la produzione, realizzata in collaborazione con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, con repliche in altri centri della regione a partire da Teramo dove andrà in scena mercoledì 14 alle ore 21 presso l’Aula Magna Convitto Nazionale Melchiorre per la Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”. Il giorno successivo, giovedì 15 novembre, sarà la volta dell’Aquila per la Società aquilana dei Concerti “B. Barattelli” alle ore 18 presso l’Auditorium del Parco; venerdì 16 l’appuntamento è sulla costa teramana, a Tortoreto alle ore 20 presso il Centro Congressi Camping Salinello (qui al concerto seguirà una cena con gli artisti. Per info 340.2408000); Sabato 17 appuntamento a Pescara alle ore 21 sul palco dell’Auditorium del Conservatorio “L. D’Annunzio” (per info sui biglietti Istituzione Sinfonica Abruzzese). Ultimo appuntamento a Sulmona, Domenica 18 al Teatro “M. Caniglia” per la Camerata Musicale Sulmonese.

I professori dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese guidati dal M° Giancarlo De Lorenzo, direttore di grande esperienza, a capo dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo dal 2015 e già noto al pubblico dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese con la quale ha calcato il palcoscenico, fra gli altri, del Teatro alla Scala di Milano e dell’Accademia Nazionale S. Cecilia al Parco della Musica di Roma in un concerto dedicato alla ricostruzione del Teatro Comunale dell’Aquila.

Il cast lirico è formato da cantanti abruzzesi dalla carriera internazionale: il soprano Mariarita D’Orazio, il tenore Romolo Tisano e il baritono Emilio Marcucci.

In programma celeberrimi brani d’opera di Gioacchino Rossini, Richard Wagner, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi e Gaetano Donizetti. Troverà spazio anche il nome di Camillo De Nardis, compositore abruzzese, a cui fu commissionata nel 1898 dall’editore Sonzogno per il teatro lirico di Milano, l’opera Stella, rappresentata in anteprima proprio nel teatro lirico di Chieti. 

A condurre il pubblico in questo affascinante e coinvolgente viaggio nell’opera sarà la conosciutissima voce di Michele Mirabella, regista, autore e attore di teatro, cinema e volto amato della televisione. Sua la regia di oltre cinquanta spettacoli di autori come Goldoni, Plauto, Aristofane, Brecht, Shakespeare, Pirandello, Machiavelli, Sciascia, D. Churchill, Moretti, Micheli, De Filippo. Ha diretto allestimenti e recitato in teatri stabili e in numerose compagnie primarie in tutta Italia, in Europa e Stati Uniti. Nell’attività di regista di opera lirica ha inscenato “Traviata”, “Tosca”, “Butterfly”, “L’elisir d’amore”, “Il barbiere di Siviglia”, “Don Pasquale”, “”Manon Lescaut”, “Cavalleria rusticana”, “Rigoletto”, “L’italiana in Algeri”. Ha condotto e presentato numerosi concerti di musica sinfonica e operistica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *