martedì, Ottobre 19, 2021
Home > Marche > Marche, furti in diminuzione in cinque anni. Le cifre del Ministero dell’Interno

Marche, furti in diminuzione in cinque anni. Le cifre del Ministero dell’Interno

pesaro

Ancona – Nelle Marche i furti sono diminuiti del 22% in cinque anni. Se l’insicurezza o la percezione d’essa sembra aumentare col passar degli anni, le cifre (anno 2017) del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno riassunto in un report della regione, mostrano un calo abbastanza netto dei furti in casa, con strappo, destrezza e di ciclomotori, fermo restando che anche un furto è di troppo. Unica eccezione i furti d’autovetture in aumento rispetto al 2012.

Ma ora esaminiamo le cifre. Il totale dei furti nel 2017 è stato di 22.689. Dove sono stati commessi? Il 48% in abitazione, il 21% in esercizi commerciali e il 31% su auto in sosta. Il 91% sono stati furti con destrezza e il 9% con strappo. Più precisamente i furti in abitazione sono stati 4.445 (-14%), 1.934 nei negozi (0%) e 2.816 in auto in sosta e nei parcheggi (-25%). Veniamo ora a moto e auto.I ciclomotori rubati sono stati 271 (-49%) mentre i motocicli 176 (-35%).

E’con le macchine che la musica cambia e in negativo. Le autovetture sparite sono state 870 con un aumento del 9% rispetto al 2012. Questa significa che in media ogni giorno più di due auto vengono rubate. Una piaga che coinvolge tutte le province e che non sembra di facile soluzione al momento. Per rimanere nel settore motori, i mezzi pesanti tipo i camini rubati sono stati 22 (0%).

Cambiando genere, è in netto calo il furto di opere d’arte e di materiale archeologico. I furti sono stati 10, un 62% in meno rispetto a cinque anni prima.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net