martedì, Novembre 30, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 29 marzo su RETE 4: lo stupro di Catania ed il caso Vannini

Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 29 marzo su RETE 4: lo stupro di Catania ed il caso Vannini

quarto grado

Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 29 marzo su RETE 4: lo stupro di Catania ed il caso di Marco Vannini

Questa sera alle 21:25, su RETE 4 and in onda la dodicesima puntata del 2019 – decima stagione del programma – di “QUARTO GRADO” la popolare trasmissione di cronaca nera condotta da Gianluigi Nuzzi ed Alessandra Viero.

In studio si discuterà sul caso Vannini: gli avvocati difensori della famiglia Ciontoli hanno indetto una conferenza stampa per illustrare le motivazioni della sentenza della Corte d’Assise di Appello di Roma emessa il 29 gennaio scorso, che  riduce fortemente la condanna a cinque anni di reclusione di Antonio Ciontoli per aver causato la morte di Marco Vannini.

Il ragazzo, ferito da un colpo partito dalla pistola del futuro suocero, morì a Ladispoli il 18 maggio 2015.

Per Antonio Ciontoli condannato in primo grado a 14 anni per omicidio volontario, la condanna in appello è stata ridotta a 5 anni per omicidio colposo mentre c’è stata la conferma della sentenza per gli altri familiari.

Il programma a cura di Siria Magri indagherà poi su un nuovo caso di violenza sessuale. A Catania, nella notte tra il 16 e il 17 marzo, tre ragazzi hanno abusato di una turista americana diciottenne.

La ragazza è comunque riuscita ad inviare cinque messaggi vocali e chiamare un amico, che non l’ha soccorsa. Ancor più sconcertanti le 11 chiamate al 112 senza risposta. Un dramma che non trova spiegazioni. 24 ore dopo la violenza, la giovane ha denunciato tutto ai carabinieri ed è tornata negli Stati Uniti.

Ancora una puntata di grande interesse quindi per “”Quarto Grado” stasera alle 21:25, su RETE 4.