domenica, Novembre 28, 2021
Home > Abruzzo > “Festival delle Virtù e dell’enogastronomia teramana”: gli esercizi che hanno aderito

“Festival delle Virtù e dell’enogastronomia teramana”: gli esercizi che hanno aderito

teramo

L’Amministrazione Comunale ha ideato e organizzato la manifestazione “FESTIVAL DELLE VIRTU’ e DELL’ENOGASTRONOMIA TERAMANA”, che si protrarrà fino al prossimo 5 maggio. La finalità è di valorizzare e far conoscere ai numerosi turisti che ogni anno in questo periodo raggiungono Teramo, i piatti della tradizione e, in particolare, “LE “VIRTU’”, piatto principe della nostra cucina. Si intende, più in generale, promuovere e sostenere iniziative che valorizzino la città di Teramo sotto il profilo sociale, culturale, turistico e commerciale, oltre a rappresentare momenti di forte aggregazione che vedano protagonisti i cittadini di Teramo e della provincia e quelli di altre Regioni d’Italia.

Nel programma della manifestazione sono previsti numerosi eventi quali: la maratonina pretuziana, la mostra dei piatti d’Abruzzo – figura e miti nella ceramica popolare – e la mostra-mercato dedicata all’antiquariato e al collezionismo; tutti appuntamenti che richiamano cittadini e non di rado turisti provenienti da territori limitrofi.

L’amministrazione si è già attivata in altre occasioni per favorire la promozione sociale, culturale e turistica, nonché per il rilancio del territorio, cercando di offrire iniziative sempre stimolanti, coinvolgenti e qualificate, proposte con l’obiettivo di salvaguardare attività, patrimonio e risorse del territorio, cercando di dare anche maggiore impulso al commercio locale e sostenere le realtà produttive.

Anche in questa ottica va letta la finalità della riunione tenutasi alcune settimane fa nella sala polifunzionale delle Provincia di Teramo tra l’Assessore alle Attività Produttive Antonio Filipponi e i titolari degli esercizi di somministrazione e vendita di alimenti e bevande e artigiani del centro storico e zone limitrofe. In tale occasione, era stata palesemente manifestata l’intenzione di voler collaborare con l’Amministrazione Comunale per la buona riuscita dell’evento, mediante l’impegno a proporre principalmente i piatti della tradizione enogastronomica teramana, da somministrare anche all’esterno dei locali, su area pubblica, con l’installazione di attrezzature e strutture per il consumo sul posto.

Hanno aderito i seguenti esercizi, cui l’amministrazione esprime ringraziamento per la collaborazione:

Avila Cafè, Babila, Bar Calypso, Bar Des Artistes, Bar Grande Italia, Bar Grigiorosso, Bistrot Carducci, Caffè Carlo Forti, Caffè Cerulli, Caffè D’Avignon, Caffè dell’Olmo, Enoteca Centrale, Enoteca Pot Still, Gran Caffè Lillà, La Cantina di Porta Romana, La Vineria, La Locanda del Proconsole, Monkeys ristopub, Pizzeria Teramo.it, Pub Tortuga, Ristorante Borgo Antico, Ristorante Capolinea, Ristorante Chez Roberto, Ristorante Condito, Ristorante Gran Sasso, Ristorante I Carati di Bacco, Ristorante Il Maggese, Ristorante La Buca dei Sapori, Ristorante La Cantinetta, Ristorante La Clessidra, Ristorante La Contea, Ristorante La Granseola, Ristorante La Perla Nera, Ristorante La Stazione, Ristorante La Vittoria, Ristorante Osteria Strabacco, Scuderie Savini, Stagioni Bistrot all’italiana, The Green Bar, Trattoria Da Mauro, Trattoria La Resistenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net