lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Marche > Comuni finanziariamente virtuosi: bene Pesaro, male Ancona

Comuni finanziariamente virtuosi: bene Pesaro, male Ancona

Pesaro – Pesaro promossa e Ancona bocciata. Sono questi i risultati della ricerca dell’Osservatorio sui Conti pubblici dell’Università Cattolica di Milano sul comune più virtuoso ed efficiente d’Italia, almeno dal punto di vista finanziario.

La classifica riguarda i 52 Comuni, nonché capoluogo di provincia, con più 80 mila abitanti nelle regioni a statuto ordinario. Pesaro è al 18° posto con un indicatore di 27,59. Per calcolare gli indicatori sono stati sistematizzati e messi a confronto due parametri, l’indicatore di spesa e quello di offerta di servizi. L’indicatore di efficienza deriva dalla sottrazione di quello di spesa da quello di offerta, dalla differenza fra i due. Se è positivo, indica naturalmente una migliore efficienza.Quello di Ancona è negativo con -9,37 e si piazza al 33° posto di questa lista.

Tornando agli indicatori  sono state prese in esame una tabella con sei voci, pari alle attività di ogni Comune: la più rilevate (25,9% del budget) è lo smaltimento dei rifiuti, seguito dal funzionamento degli uffici amministrativi (20,75%), dall’istruzione pubblica (che vale il 17,90% in media delle finanze comunali), dalle attività sociali (14,26%), quelle inerenti viabilità e territorio (14,05%) e quelle di polizia locale (7,16%).

Al top della classifica, dunque i comuni finanziariamente più efficaci troviamo Pisa (139,5), Parma (85,31), Padova (71,92). In fondo Napoli (-57,33), Brindisi (-68,27) e Foggia (-69,14).

Prossimamente il sito renderà note le performance di tutti gli altri capoluoghi di provincia.

 

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net