mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Italia > L’aumento dell’Iva scuote il governo: niente accordo sul Def

L’aumento dell’Iva scuote il governo: niente accordo sul Def

conte

“Abbiamo fatto un Governo per mandare a casa Salvini e per non aumentare l’IVA. Adesso non possiamo aumentarla, punto. Noi non abbiamo fatto polemica sui ministeri, sui sottosegretari, sulle scelte del passato. Ma aumentare l’IVA sarebbe uno schiaffo ai consumatori, specie ai più poveri. E porterebbe alla recessione. Ecco perché Italia Viva dice NO all’aumento”. Così Matteo Renzi sul proprio profilo Facebook.

Non c’è stata alcuna intesa sul Def, dopo ben 4 ore di vertice a Palazzo Chigi. Alla riunione, convocata in nottata dal premier Conte, hanno partecipato il ministro dell’Economia Gualtieri, i capi delegazione Di Maio (M5s), Franceschini (Pd), Speranza (Leu), Bellanova (Iv) e il sottosegretario Riccardo Fraccaro (M5s). Chiaro il no di Di Maio (e di Renzi) a ogni aumento dell’Iva. Ad agitare la maggioranza è il nodo delle risorse per la manovra: dove trovare i fondi per scongiurare aumenti selettivi dell’Iva senza far salire il deficit oltre il 2,2% del Pil.

Sulla vicenda ironizzava ieri Giorgia Meloni: ” L’Iva non verrà alzata, bensì “rimodulata”, dice il premier per tutte le stagioni. Ormai il suo modello politico è il Conte Mascetti di “Amici miei”, con la sua supercazzola…”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net