venerdì, Novembre 27, 2020
Home > Italia > Manovra 2020, Conte sotto assedio. E Bruxelles vuole chiarimenti

Manovra 2020, Conte sotto assedio. E Bruxelles vuole chiarimenti

matteo renzi

Contro la manovra ed il governo giallorosso scende oggi in piazza il centrodestra unito. In piazza Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

“Conte e Di Maio – commenta su Facebook il leader della Lega Matteo Salvini – che tassano bibite, biscotti, benzina e partite IVA, Renzi che vuole tornare alla legge Fornero, Grillo che vuole togliere il diritto di voto agli anziani. Scemo e più scemo al governo! Vi aspetto a piazza San Giovanni, saremo una marea umana, pacifica e determinata”.

La manifestazione avrà luogo a partire dalle ore 15. “Vado in piazza – dichiara Silvio Berlusconi – a San Giovanni come facemmo contro Romano Prodi perché dobbiamo mandare un messaggio forte, far capire all’opinione pubblica che stanno attentando alla nostra libertà”

Bruxelles ha fatto nel frattempo sapere che chiederà chiarimenti in merito alla manvora 2020, che Di Maio sostiene vada cambiata, per quanto riguarda alcuni aspetti in accordo con Matteo Renzi.

A questo proposito si mostra decisamente irritato il premier Conte: “La manovra non si tocca. Solo verifiche e aggiustamenti”.

“In Italia bisogna – dichiara Luigi Di Maio – combattere contro la GRANDE EVASIONE, non contro il commerciante. Io non accetto che si criminalizzino certe categorie. Prima della multa sul Pos bisogna abbassare le commissioni delle BANCHE”.

Durissima Giorgia Meloni: “Prima impediscono agli italiani di votare per tenersi la poltrona, poi insultano chi critica il loro inciucio col Pd, infine chiedono di togliere il voto agli anziani. Io dico di mandare a casa questi pagliacci: quanti sono con me?”

L’impressione complessiva è che se ne vedranno delle belle.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *