mercoledì, 19 Febbraio, 2020
Home > Abruzzo > Successo in termini di abbonamenti per la Stagione di Prosa 2019/’20 del Teatro Comunale di Atri

Successo in termini di abbonamenti per la Stagione di Prosa 2019/’20 del Teatro Comunale di Atri

< img src="https://www.la-notizia.net/atri" alt="atri"

ATRI. “Il segreto del nostro piccolo grande successo credo che risieda nella libertà di scelta che pratichiamo. Io attraverso il mio lavoro ho la fortuna di conoscere attori e di vedere durante l’anno molti spettacoli, il confronto con l’Assessore Domenico Felicione è per me di grande aiuto e stimolo. Quando dico libertà intendo che la gestione diretta di un teatro non lascia spazio a scambi, compromessi, pressioni, scegliamo con il cuore cercando di incontrare i gusti del pubblico e delle varie generazioni”. Con queste parole il direttore artistico del Teatro Comunale di Atri, Pino Strabioli, commenta il rinnovato successo in termini di abbonamenti della stagione di Prosa 2019/’20 del Teatro della città ducale che prevede sei spettacoli a partire dal 7 dicembre, in occasione del millenario rito dei Faugni, fino ad aprile. “Il nostro unico interesse – aggiunge Strabioli  è proporre qualità. Il teatro è arricchimento, emozione, divertimento, aggregazione e deve sempre difendere la sua autonomia. Ci siamo riusciti”.

“La collaborazione con Pino Strabioli, al quale abbiamo rinnovato l’incarico di curare la direzione artistica del nostro Teatro, – aggiunge l’Assessore alla Cultura al Comune di Atri, Domenico Felicione– si è rivelata anche per questa stagione una scelta vincente. Dopo i nove giorni di prelazione, in sole due ore sono stati venduti tutti gli abbonamenti, restano disponili solo circa 20 posti nel loggione. Il nostro teatro è diventato un riferimento per il suo modello organizzativo e per le scelte che sono state effettuate negli anni. Con il Teatro per Ragazzi, caratterizzato da spettacoli per famiglie e bambini, e ancor più con il laboratorio teatrale per ragazzi abbiamo avvicinato al teatro i più giovani, i quali sono sempre più numerosi in teatro per assistere alla stagione di prosa. Storie straordinarie e attori noti attraggono il pubblico anche dei paesi limitrofi e spesso le richieste sono di gran lunga maggiori dei posti disponili. Ringrazio il direttore artistico Strabioli per la sua professionalità e le sue doti umane”.

Tutti molto interessanti e vari gli spettacoli proposti. A inaugurare la stagione del Comunale sarà un attore di fama internazionale: Giancarlo Giannini con ‘Le parole note’ che fra parole e musica condurrà gli spettatori nella letteratura di tutti i tempi. L’11 gennaio 2020 si proseguirà con uno spettacolo dalla comicità noir ‘Otto donne e un mistero’, interpretato da Anna GalienaDebora CaprioglioCaterina Murino e con la partecipazione di Paola Gassman. Il 2 febbraio, con il terzo spettacolo, ci sarà un omaggio al grande cinema di Monicelli nella trasposizione per la scena de ‘I soliti ignoti’ con Vinicio Marchioni e Giuseppe Zeno. Attori della nuova generazione come Francesco Montanari e Andrea Delogu saranno in scena il 21 febbraio con ‘Il giocattolaio’Gianfranco Jannuzzo con porterà in scena ‘Il berretto a sonagli’ di Luigi Pirandello il 30 marzo. Chiuderanno la stagione, il 18 aprile, Edy Angelillo e Michele La Ginestra con uno spettacolo delicato e allo stesso tempo esilarante dedicato all’eterno tema dell’amare, ‘La matematica dell’amore’.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *