martedì, Novembre 24, 2020
Home > Abruzzo > Successo in termini di abbonamenti per la Stagione di Prosa 2019/’20 del Teatro Comunale di Atri

Successo in termini di abbonamenti per la Stagione di Prosa 2019/’20 del Teatro Comunale di Atri

< img src="https://www.la-notizia.net/atri" alt="atri"

ATRI. “Il segreto del nostro piccolo grande successo credo che risieda nella libertà di scelta che pratichiamo. Io attraverso il mio lavoro ho la fortuna di conoscere attori e di vedere durante l’anno molti spettacoli, il confronto con l’Assessore Domenico Felicione è per me di grande aiuto e stimolo. Quando dico libertà intendo che la gestione diretta di un teatro non lascia spazio a scambi, compromessi, pressioni, scegliamo con il cuore cercando di incontrare i gusti del pubblico e delle varie generazioni”. Con queste parole il direttore artistico del Teatro Comunale di Atri, Pino Strabioli, commenta il rinnovato successo in termini di abbonamenti della stagione di Prosa 2019/’20 del Teatro della città ducale che prevede sei spettacoli a partire dal 7 dicembre, in occasione del millenario rito dei Faugni, fino ad aprile. “Il nostro unico interesse – aggiunge Strabioli  è proporre qualità. Il teatro è arricchimento, emozione, divertimento, aggregazione e deve sempre difendere la sua autonomia. Ci siamo riusciti”.

“La collaborazione con Pino Strabioli, al quale abbiamo rinnovato l’incarico di curare la direzione artistica del nostro Teatro, – aggiunge l’Assessore alla Cultura al Comune di Atri, Domenico Felicione– si è rivelata anche per questa stagione una scelta vincente. Dopo i nove giorni di prelazione, in sole due ore sono stati venduti tutti gli abbonamenti, restano disponili solo circa 20 posti nel loggione. Il nostro teatro è diventato un riferimento per il suo modello organizzativo e per le scelte che sono state effettuate negli anni. Con il Teatro per Ragazzi, caratterizzato da spettacoli per famiglie e bambini, e ancor più con il laboratorio teatrale per ragazzi abbiamo avvicinato al teatro i più giovani, i quali sono sempre più numerosi in teatro per assistere alla stagione di prosa. Storie straordinarie e attori noti attraggono il pubblico anche dei paesi limitrofi e spesso le richieste sono di gran lunga maggiori dei posti disponili. Ringrazio il direttore artistico Strabioli per la sua professionalità e le sue doti umane”.

Tutti molto interessanti e vari gli spettacoli proposti. A inaugurare la stagione del Comunale sarà un attore di fama internazionale: Giancarlo Giannini con ‘Le parole note’ che fra parole e musica condurrà gli spettatori nella letteratura di tutti i tempi. L’11 gennaio 2020 si proseguirà con uno spettacolo dalla comicità noir ‘Otto donne e un mistero’, interpretato da Anna GalienaDebora CaprioglioCaterina Murino e con la partecipazione di Paola Gassman. Il 2 febbraio, con il terzo spettacolo, ci sarà un omaggio al grande cinema di Monicelli nella trasposizione per la scena de ‘I soliti ignoti’ con Vinicio Marchioni e Giuseppe Zeno. Attori della nuova generazione come Francesco Montanari e Andrea Delogu saranno in scena il 21 febbraio con ‘Il giocattolaio’Gianfranco Jannuzzo con porterà in scena ‘Il berretto a sonagli’ di Luigi Pirandello il 30 marzo. Chiuderanno la stagione, il 18 aprile, Edy Angelillo e Michele La Ginestra con uno spettacolo delicato e allo stesso tempo esilarante dedicato all’eterno tema dell’amare, ‘La matematica dell’amore’.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *