venerdì, Settembre 18, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film fantasy stasera in TV: “UNDERWORLD – LA RIBELLIONE DEI LYCANS” lunedì 9 dicembre 2019

Il film fantasy stasera in TV: “UNDERWORLD – LA RIBELLIONE DEI LYCANS” lunedì 9 dicembre 2019

Underworld-La-ribellione-dei-Lycans



Il film fantasy stasera in TV: “UNDERWORLD – LA RIBELLIONE DEI LYCANS” lunedì 9 dicembre 2019 alle 21:15 su RAI 4  

Underworld la ribellione dei Lycans 2.jpg

Underworld – La ribellione dei Lycans (Underworld: Rise of the Lycans) è un film del 2009, diretto da Patrick Tatopoulos, terzo capitolo della serie di Underworld.

Prequel dell’intera serie.

Negli anni bui del primo Medioevo il crudele re dei Vampiri, Viktor, scopre che un Licantropo femmina ha partorito per la prima volta un bambino umano anziché un piccolo Licantropo. È la prima occorrenza in duecento anni, da quando William diede origine a una razza di Licantropi incapaci di riprendere forma umana. Viktor, invece di ucciderlo, lo cresce e lo usa per i suoi scopi. Viktor intuisce subito che quel bambino non è altro che il primo Lycan capace di ritornare allo stadio umano e vuole usare il suo sangue per rendere gli altri Lycan più simili agli umani, quindi più docili e più facili da controllare. Il Lycan viene chiamato Lucian.

Passano molti anni e Lucian diventa maniscalco della fortezza dei Vampiri. Egli si innamora della principessa Vampira, Sonja, figlia di Viktor. Una notte giunge al castello una carovana di nobili, che vengono “protetti” dai Vampiri in cambio di schiavi umani e ingenti ricchezze. I Vampiri, pertanto, non si nutrono del loro sangue e li proteggono da altre creature sovrannaturali come i Licantropi. A prendere i nobili viene mandato un drappello di soldati capitanati da Sonja.

Nel frattempo Lucian, grazie all’olfatto ipersviluppato, capisce che i Licantropi stanno per attaccare la carovana in grandissimo numero e si precipita a salvare la sua amata. Quando capisce che i lupi sono troppi anche per lui, si toglie il collare che impediva la trasformazione grazie a una chiave costruita da lui e si trasforma in Lupo Mannaro. Con il suo ringhio riesce a comandare i lupi selvaggi, che quindi se ne vanno. Però i nobili vengono sbranati dai Lycan, così come molti degli schiavi umani che portavano in offerta ai Vampiri. In quel momento arriva un altro drappello che lancia frecce d’argento su Lucian per fermare la trasformazione. Lucian viene condannato a trenta frustate e a perdere tutti i suoi privilegi. Sonja prova a difenderlo invano. Viktor, che si era affezionato a Lucian, sente la sua ribellione come un’offesa personale nonché una minaccia, e non può perdonarlo.

Dopo le frustate Lucian viene condotto in prigione, dove aizza gli umani lì imprigionati alla ribellione. Questi umani nel frattempo sono stati morsi dai Lycan che lavorano alla fortezza per divenire Lycan in grado di tornare umani come Lucian. Aiutato da Sonja e da Tanis, lo storico dei vampiri, (vedi episodio precedente) che conosce la loro storia d’amore, riesce a scappare portandosi dietro un drappello di Lycan. Molti di questi però restano imprigionati. Lui e Sonja invece si dovrebbero vedere alla radura del fiume tre giorni dopo.

Viktor capisce che Lucian è fuggito grazie a Sonja e, mordendo la figlia, riesce a percepire i suoi ricordi. Vedendo i loro incontri inorridisce per il fatto che la figlia si sia accoppiata con un “animale” e la rinchiude nella sua camera per evitare che faccia follie per Lucian. Si sente tradito da lei e non la considera più nello stesso modo.

Alla radura del fiume al posto di Sonja arriva una sua amica, che avverte Lucian che Sonja è stata fatta prigioniera per avere tradito l’Assemblea dei Vampiri. Lucian, che aveva già deciso di tornare al castello per liberare gli umani che non era riuscito a salvare, decide quindi di assalire il castello per salvare la sua amata.

Riesce a penetrare nel castello e a salvare Sonja dalla sua stanza, però viene intercettato da Viktor che riesce a imprigionarli entrambi. In quel momento Sonja rivela di essere incinta di Lucian. Viktor, che voleva trovare un modo di usare clemenza per la figlia, decide che deve morire: un tale abominio come l’incrocio di Lycan e Vampiri è una mostruosità che non deve esistere. Vengono condannati a morte entrambi e Sonja viene bruciata viva ed incenerita dai raggi del sole all’alba. Devastato dal dolore e dall’ira, Lucian si trasforma e aizza i Lycan umani e i Licantropi ad attaccare la fortezza dei Vampiri.

Imperversa la battaglia, quando Viktor scappa. Lucian lo insegue e lo ferisce gravemente. Infine, credendolo morto, lo getta in un pozzo collegato a una fogna. Quando Lucian esce dalla fogna, la battaglia è stata vinta dai Lycan, perché ormai è diventato giorno. Viktor, però, viene trovato da Tanis che lo soccorre e lo accompagna, per farlo riposare, in un sarcofago. Sarcofago simile a quello nel quale, a turno, dormono due dei tre Re dei Vampiri. I tre infatti non regnano mai assieme, ma uno alla volta per cent’anni mentre gli altri due riposano.

Regia di Patrick Tatopoulos

Con Michael Sheen e Rhona Mitra

Fonte:WIKIPEDIA



Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com