martedì, Novembre 24, 2020
Home > Marche > Capodanno “col botto”: ad Ancona solo due feriti lievi

Capodanno “col botto”: ad Ancona solo due feriti lievi

capodanno

Termina nel migliore dei modi la notte di capodanno: in tutta la provincia di Ancona si sono registrati solo due feriti dovuti ai “botti”, di cui uno a Falconara M.ma ed uno a Senigallia. Entrambi hanno riguardato due giovani, la prima ad una mano e la seconda al viso, con lesioni guaribili in 10 giorni.  

Intensa attività di prevenzione in relazione al Capodanno

Il dato rilevato l’altra notte è anche il risultato di una intensa attività di prevenzione che, anche quest’anno, la Polizia di Stato ha posto in essere in tutta la provincia anconetana nell’ambito dell’iniziativa #festeggiainsicurezza.

Oltre alla prevenzione riguardante le illecite attività relative ai fuochi pirici, la Questura di Ancona ha messo in campo decine di poliziotti al fine di garantire la sicurezza del capoluogo durante le festività del nuovo anno ed i festeggiamenti avvenuti nel centro storico.

Il dispositivo ha garantito anche una vigilanza dinamica dedicata a tutte le sedi istituzionali, al porto, stazioni ferroviarie, parcheggi, luoghi di culto, locali pubblici, aree dismesse, zone industriali e tutte le arterie che adducono al capoluogo dorico, nonché in P.zza del Plebiscito ove centinaia di persone hanno festeggiato, in massima sicurezza, l’arrivo del nuovo anno.

I numeri dell’attività, in tutta la provincia, che sono stati consegnati ieri mattina al Questore Claudio Cracovia riassumono l’operazione di Polizia:

Persone denunciate1
Persone controllate417
Cittadini extracomunitari identificati93
Veicoli controllati382
Posti di controllo16
Chiamate al 113449
Sanzioni al Codice della Strada11
  

L’altra notte, verso le 3.15, gli agenti delle Volanti hanno pizzicato un cittadino tunisino di 32 anni, in regola con le norme sul soggiorno, mentre rincasava entrando dalla finestra di un appartamento sito al piano terra di P.zza d’Armi.

Nell’occasione i poliziotti hanno appurato, in breve tempo, che l’uomo che avevano fermato non era né un ladro, né uno sbadato che aveva dimenticato le chiavi di casa, bensì aveva scelto quell’appartamento come luogo di dimora.

Infatti, l’abitazione era vuota ed all’interno vi erano solo gli effetti personali del tunisino che l’aveva, abusivamente occupato da qualche giorno.

Per tale motivo l’uomo, accompagnato in Questura, veniva denunciato per il reato di invasione di edifici (il primo denunciato dell’anno in tutta la provincia dorica)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *