mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Abruzzo > Coronavirus Teramo, l’ultimo aggiornamento del sindaco

Coronavirus Teramo, l’ultimo aggiornamento del sindaco

teramo

TERAMO – Coronavirus, così il sindaco Gianguido D’Alberto sul proprio profilo facebook: “Amici, dopo numerose sollecitazioni, ripetute e insistenti richieste stanno giungendo alla spicciolata  i dati reali, e aggiornati ai nuovi tamponi, sui casi positivi al Covid-19 nel Comune di Teramo. 

Da una non semplice ricostruzione degli ultimi dati forniti dalla ASL fino alla serata di ieri, come avevamo preannunciato e come immaginavamo, con la comunicazione dell’esito dei nuovi tamponi, il numero dei casi positivi nel territorio cittadino sarebbe pari complessivamente a quindici, sebbene ad oggi abbiamo avuto comunicazione verbale solo di undici persone. Ciò non è ovviamente ammissibile. Degli altri al momento il comune non è a conoscenza dei nominativi ma già nella giornata di oggi ne pretenderemo i dati e i riferimenti.

 Dei quindici casi positivi, undici risultano attualmente in isolamento domiciliare, stanno bene e il servizio di prevenzione della ASL, che ringrazio, ha riferito di aver mappato e tracciato i contatti e la situazione è monitorata e sotto controllo.Purtroppo la giornata di ieri ha visto la scomparsa del primo teramano ufficialmente contagiato dal virus. Si tratta di un uomo ricoverato ad Atri e affetto anche da altre importanti patologie.

 Alla famiglia va l’abbraccio fortissimo e accorato di tutta la nostra comunità. Vi siamo vicini. Gli altri tre pazienti risultano attualmente ricoverati nei presidi ospedalieri di Atri e Teramo. La situazione è ancora in evoluzione, in senso negativo, e con ogni probabilità, visto l’aumento dei tamponi effettuati, per qualche giorno potremmo avere ulteriori incrementi di casi positivi acclarati. 

Continueremo a pretendere, insieme a tutti gli altri sindaci, che le comunicazioni vengano effettuate in modo tempestivo, certo, esaustivo e completo perché finora il meccanismo di trasmissione dei dati assolutamente e gravemente non ha funzionato. Siamo nella fase più difficile in cui dobbiamo incrementare i sacrifici, continuare a restare a casa e rispettare le stringenti prescrizioni e le misure adottate dal governo, dalla regione e dal comune. Sebbene la situazione sanitaria sia ancora sotto controllo non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia. E soprattutto dobbiamo preservare i nostri ospedali e proteggere il nostro personale sanitario.Continuerò ad aggiornarvi costantemente. Vi abbraccio. Non siamo e non siete soli. Insieme ce la faremo!”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *