domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Mondo > Coronavirus, Barack Obama: “L’errore più grande è disinformare”

Coronavirus, Barack Obama: “L’errore più grande è disinformare”

obama

Giovedì, l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha dato alcuni consigli a un gruppo di sindaci su come affrontare l’epidemia di coronavirus, affermando che “l’errore più grande che ognuno di noi può fare in queste situazioni è disinformare”.

Obama stava parlando durante un incontro virtuale organizzato da Bloomberg Philanthropies.
“Dite la verità. Parlate chiaramente. Parlate con compassione. Parlate con empatia per ciò che la gente sta attraversando”, ha detto Obama, secondo quanto riportato da un comunicato stampa sull’incontro virtuale.
Obama ha anche spinto i sindaci a coinvolgere quanti più scienziati ed esperti possibili.

“Più persone competenti avrete intorno a voi, meno sarete imbarazzati nel porre domande, migliore sarà la vostra risposta”, ha affermato Obama.
Questo è il quarto incontro virtuale che il gruppo di Bloomberg ha tenuto con i sindaci. Due degli incontri precedenti hanno presentato discorsi degli ex presidenti George W. Bush e Bill Clinton.

Obama ha pesato le parole parlando del virus, offrendo in gran parte un messaggio più cauto di quello del presidente Donald Trump e sostenendo di proteggere la salute pubblica nel rilanciare l’attività economica.
Mercoledì Obama ha twittato che non sarebbe possibile allentare le attuali misure per combattere la diffusione del coronavirus senza un “solido sistema di test e monitoraggio – qualcosa che non abbiamo ancora messo in atto a livello nazionale”.

Parole, queste, che si sono poste in netto contrasto con le opinioni espresse da Donald Trump. Mercoledì mattina il Presidente ha twittato che l’economia del paese deve riaprire “prima piuttosto che dopo” e che la pandemia “deve essere rapidamente dimenticata” per coloro che non hanno perso una persona cara.

Ma i test sul coronavirus non sono ancora ampiamente disponibili, limitando la capacità di allentare le attuali linee guida di distanziamento sociale per prevenire una ricomparsa del virus.
Alla fine del mese scorso, Obama ha esortato gli americani a proseguire con il distanziamento sociale nel tentativo di arginare la diffusione del coronavirus, a differenza di Trump che aveva suggerito di aprire la nazione in due settimane per rilanciare l’economia, per poi mantenere le linee guida sul distanziamento sociale fino alla fine del mese.

Obama ha anche ringraziato gli operatori sanitari pubblici, applaudendoli per “aver dato tutto” e sollecitando i cittadini americani a “modellare il proprio comportamento sul loro altruismo e sacrificio mentre ci aiutiamo l’un l’altro”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net