domenica, Gennaio 17, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film in seconda serata consigliato in TV: “Stuart Little 2” sabato 11 aprile 2020

Il film in seconda serata consigliato in TV: “Stuart Little 2” sabato 11 aprile 2020

film stuart little 2

Il film in seconda serata consigliato in TV: “Stuart Little 2” sabato 11 aprile 2020 alle 22:40 su PARAMOUNT Network (Canale 27)

Stuart Little 2 (film 2002).jpg

Stuart Little 2 è un film di Rob Minkoff del 2002 con Jonathan Lipnicki, Hugh Laurie e Geena Davissequel di Stuart Little – Un topolino in gamba del 1999.

Dopo tre anni, Stuart ormai si è integrato nella famiglia Little ma ha difficoltà a legare con gli altri; infatti, la partita di calcio con il fratello George va male ed il topolino fa rompere involontariamente l’aeroplanino in costruzione di suo fratello.

Un giorno, sulla via del ritorno verso casa, Stuart incontra Margalo, un canarino che, per via della sua ala ferita, non riesce a volare. Stuart la invita a casa, almeno fin quando la sua ala non si sia rimessa in sesto e lei accetta. In realtà, Margalo è segretamente seguace di Falcone, un falco pellegrino che si occupò di lei quando rimase orfana. Affinché lei possa saldare il suo ‘debito’ con lui, viene inviata nelle case dei new-yorkesi per rubare oggetti di valore. Falcone la costringe a rubare l’anello di Eleanor, ma lei si rifiuta di farlo, visto il legame con i Little e soprattutto con Stuart (che sembra aver visto in lei una vera amica). Tuttavia, è costretta ad accettare poiché Falcone minaccia di mangiare Stuart se non lo farà.

Quando i Little scoprono che l’anello manca, pensano che sia caduto nello scarico della cucina e Stuart si offre di calarsi tramite una corda per recuperarlo. La corda si spezza ma Stuart si salva grazie a Margalo la quale, in seguito, presa dai sensi di colpa, fugge via senza dire niente. Stuart si convince che Margalo sia stata rapita da Falcone e fugge di casa con il suo gatto Fiocco di Neve e chiede a George di coprirlo per non far sapere niente ai suoi genitori.

Stuart e Fiocco di Neve trovano Monty, gatto randagio dal quale apprendono che Falcone vive in cima al grattacielo Pishkin; qui Falcone racconta a Stuart della finta ferita di Margalo e del suo comportamento da ladra, ma Stuart non gli crede fin quando Falcone non gli mostra l’anello rubato ad Eleanor. A questo punto appare Margalo, la quale confessa a Stuart la verità rivelandogli, inoltre, di ritenerlo davvero suo amico. I due stanno per scappare insieme ma Stuart viene scaraventato giù dall’edificio, atterrando su un camion della spazzatura e svenendo per l’impatto. Convinto che Stuart sia morto, Falcone fugge e intrappolata Margalo in un barattolo di vernice.

Privo di sensi, Stuart si ritrova su una nave rifiuti, dove scorge il vecchio aeroplanino di suo fratello, rotto ma ancora funzionante. Così, dopo alcune riparazioni di fortuna, lo usa per volare via. Intanto, i Little scoprono che George ha mentito e lo costringono a dire la verità. Mentre i Little raggiungono velocemente il grattacielo, Fiocco di Neve arriva in cima e, dopo aver liberato Margalo, viene attaccato da Falcone. Margalo minaccia di gettare l’anello dal tetto se Falcone non lo lascia libero. Falcone le ordina di restituire l’anello ma Margalo fugge e Stuart la salva prontamente con il suo aereo; insieme volano fino al Central Park seguiti da Falcone; capendo di non poter volare più veloce di lui, giocano una mossa strategica sfruttando la luce solare riflessa dall’anello di Eleanor per accecare il falco, che si schianta proprio contro l’aereo dal quale Stuart salta fuori all’ultimo secondo. Quest’ultimo viene salvato in volo da Margalo mentre Falcone precipita nel bidone della spazzatura dove Monty stava cercando cibo.

Qualche tempo dopo, i Little salutano Margalo, che migra a sud per l’arrivo dell’inverno; a salutare c’è anche la piccola Martha, sorellina di George e Stuart, con grande gioia dei Little per aver sentito la bambina dire le sue prime parole.

Regia di Rob Minkoff

Con Jonathan Lipnicki, Hugh Laurie e Geena Davis

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *