mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Incontro con Karol Woytila” del 12 aprile alle 13 su RAI 3: le grandi interviste di Enzo Biagi

Anticipazioni per “Incontro con Karol Woytila” del 12 aprile alle 13 su RAI 3: le grandi interviste di Enzo Biagi

karol woytila

Anticipazioni per “Intervista a Karol Woytila” del 12 aprile alle 13 su RAI 3: le grandi interviste di Enzo Biagi

Appunti su un prete polacco

(none)

La puntata di Rai3 “Per Enzo Biagi: le grandi interviste, in onda domenica 12 aprile alle 13.00, è dedicata a Giovanni Paolo II, Papa dal 16 ottobre 1978. Erano coetanei: nati nel 1920, il pontefice il 18 maggio e il giornalista il 9 agosto. Wojtyla arrivava da un paese, la Polonia, che Biagi amava moltissimo. Il suo primo lavoro televisivo, Il Giudice, fu girato lì. “È la terra dei campi di segale, che conserva il cuore di Chopin, dei volti severi dei santi, il profumo della cera che brucia e dell’incenso che svanisce”, diceva Biagi. Il 31 maggio 1981 il terrorista turco, Mehmet Ali Ağca, addestrato in Siria, durante l’udienza pubblica in piazza San Pietro sparò quattro colpi al papa ferendolo all’addome, al braccio e alla mano sinistra. Ancora oggi a distanza di 39 anni l’attentato è avvolto nel mistero.
Enzo Biagi inaugurò il 4 febbraio 1985 un nuovo programma, “Linea Diretta”, con uno scoop che portò le immagini della Rai in tutto il mondo: l’intervista ad Alì Ağca.
Ad aumentare il mistero attorno all’attentato contribuì la scomparsa, il 22 giugno 1983, di Emanuela Orlandi, quindici anni, figlia di un dipendente del Vaticano, pochi giorni dopo la scomparsa di un’altra quindicenne, Mirella Gregori, anche lei mai ritrovata. Nella stessa puntata Biagi intervistò per la prima volta il padre di Emanuela: Ercole Orlandi che in quei giorni con la famiglia di Mirella aveva deciso di offrire una taglia di 250 milioni a chi avrebbe fornito notizie utili sulle due ragazze. Ancora oggi il mistero circonda quelle drammatiche vicende.
In occasione degli ottant’anni di Wojtyla Biagi andò in Polonia a girare uno Speciale per Rai1, nei luoghi in cui il Papa aveva trascorso l’infanzia: la prima parrocchia, la montagna in cui andava a sciare. Biagi intervistò i suoi amici, i compagni con cui aveva fatto teatro. Scrisse dopo la scomparsa di Wojtyla avvenuta il 2 aprile 2005 spiegando il perché dello speciale in onda nel giorno del compleanno: “Mi sentivo di fargli gli auguri come coetaneo, come cristiano, come peccatore che lo ha amato perché ha vissuto con il dolore e, ripensando a certe pagine di Georges Bernanos che raccontano la solitudine di un parroco, io ho pensato spesso alla sua”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *