lunedì, Ottobre 26, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Patriae” del 25 maggio alle 23.00 su RAI 2: ospite il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia

Anticipazioni per “Patriae” del 25 maggio alle 23.00 su RAI 2: ospite il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia

patriae 25 maggio

Anticipazioni per “Patriae” del 25 maggio alle 23.00 su RAI 2: ospite il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia

(none)

Il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia sarà ospite di Patriae in onda lunedì 25 maggio in seconda serata su Rai2. Crescono le tensioni tra regioni e governo, su modi e tempi delle riaperture delle attività produttive soprattutto in vista del 3 giugno quando dovrebbe essere permesso uscire dalla propria regione.
Tra gli altri ospiti di Annalisa Bruchi, affiancata da Alessandro Giuli ed Aldo Cazzullo, ci saranno i governatori della Lombardia Attilio Fontana e dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, nonché il virologo Fabrizio Pregliasco che farà il punto sullo stato reale della pandemia.
Tra i servizi la situazione all’Ilva di Taranto dove la mancanza di un piano industriale e la pandemia rischiano di far precipitare una situazione già molto precaria.
Le telecamere di Patriae sono andate anche a indagare sull’eventuale aumento dei prezzi del post lockdown mentre l’inchiesta di Patriae si è concentrata sul “modello veneto”.
E poi come si preparano le coste romagnole alla stagione estiva e come sarà l’industria del divertimento.
L’editoriale di Alessandro Giuli avrà al centro “il mondo nuovo” quello che aspetta tutti noi una volta usciti dalle nostre case, tra il bisogno di sicurezza e il timore di veder sacrificata la nostra libertà.
Se ne parlerà anche con l’ex ministro dell’Economia, il professor Tremonti. Riflettori accesi sull’Europa e sul Recovery fund: una manna dal cielo a fondo perduto o una trappola?
Non mancheranno le pagelle di Aldo Cazzullo sui personaggi della settimana.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *