venerdì, Settembre 17, 2021
Home > Italia > Gli “Autonomi e Partite Iva” si incatenano di fronte a Palazzo Chigi. Ricevuti dal premier Conte

Gli “Autonomi e Partite Iva” si incatenano di fronte a Palazzo Chigi. Ricevuti dal premier Conte

autonomi

ROMA – Riceviamo dal Movimento “Autonomi e Partite Iva” e pubblichiamo: “Molte televisioni, radio e giornali hanno ripreso e registrato ieri le immagini di tutti e tre i nostri delegati scioperanti. Hanno posto domande ed interviste. Naturalmente particolare attenzione è stata riservata a Sandra Milo, senza la quale non avremmo ottenuto l’attuale visibilità.

I nostri tre delegati sono stati ricevuti dal premier Conte che li ha trattenuti per 40 minuti circa. L’ordine era che Yuri facesse la presentazione del nostro movimento. Il presidente è rimasto particolarmente colpito dalla nostra struttura e organizzazione territoriale e sui social.
È stato chiesto di essere ricevuti sempre, con una nostra delegazione, come parte sociale in rappresentanza degli autonomi e delle Partite Iva, quando si convocano specifici tavoli dalla presidenza del consiglio.

Sembra che il presidente Conte abbia accettato questa nostra richiesta.
Comunque vada è stato un grande successo, un grande risultato, laddove in molti hanno cercato di ottenere solo visibilità senza risultato perché mancano di un serio progetto concreto alle spalle. Vigileremo su quanto vogliono fare e laddove bisognerà essere critici lo saremo sempre e comunque. Obiettivo comune rimane sempre autorappresentarci per partecipare al cambiamento delle regole e alla rinascita del nostro tessuto socio-economico. Un caloroso ringraziamento va ai nostri colleghi Yuri Carnevali, Sandra Milo e Daniele Zuccarello”.

Sono uscita con il cuore sollevato perché mi sono detta: C’e’ qualcuno che pensa seriamente a noi!”. Così Sandra Milo ieri all’Adnkronos poco dopo l’incontro con il presidente del consiglio Giuseppe Conte dopo che l’attrice si era incatenata una transenna sotto a palazzo Chigi per denunciare il fatto che da giorni chiedeva una udienza a Conte per portare all’attenzione del Governo la vertenza dei lavoratori autonomi dello spettacoli. ”E’ andata molto bene -racconta- il presidente ha preso atto delle richieste, io gli ho parlato molto degli artisti, del nostro campo e lui ha detto che si interesserà e farà il possibile. Conte è una persona molto attenta anche da un punto di vista umano, è una cosa che ho sentito a pelle, la mia sensazione è che sia una persona che ha molto amore per il suo paese! Ha detto che penserà a tutti quanti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net