mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Orchestra Rai” del 15 giugno alle 17.15 su RAI 5: Ian Bostridge interpreta Mahler

Anticipazioni per “Orchestra Rai” del 15 giugno alle 17.15 su RAI 5: Ian Bostridge interpreta Mahler

Orchestra Sinfonica RAI 15 giugno

Anticipazioni per “Orchestra Rai” del 15 giugno alle 17.15 su RAI 5: Ian Bostridge interpreta Mahler

Orchestra sinfonica nazionale della RAI - Wikipedia

È il grande tenore inglese Ian Bostridge il protagonista del concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che Rai Cultura propone lunedì 15 giugno alle 17.15 su Rai5. Noto interprete del repertorio liederistico, alla carriera concertistica alterna collaborazioni con importanti testate giornalistiche e reti televisive. Nel concerto registrato all’Auditorium Rai “A. Toscanini” di Torino nel novembre del 2015, Bostridge interpreta Revelge (La sveglia), Der Tamboursg’sell (Il tamburino), Wo die schönen Trompeten blasen (Là dove squillano le belle trombe) e Des Antonius von Padua Fischpredigt (La predica ai pesci di Sant’Antonio da Padova), quattro Lieder della raccolta Des Knaben Wunderhorn (Il corno magico del fanciullo) per voce e orchestra di Gustav Mahler.
L’opera fu scritta tra il 1888 e il 1901 ed è tratta dall’antologia di oltre settecento “antichi canti germanici” pubblicati da Clemens Brentano e Achim von Arnim, che Mahler aveva trovato nella casa del capitano Carl von Weber, nipote dell’omonimo compositore, rimanendone stregato.
Sul podio dell’Orchestra Rai è impegnato il giovane direttore Daniel Smith, che è stato il primo australiano incoronato “World Champion” e invitato a dirigere nel Teatro Mariinskij di San Pietroburgo. Balzato all’attenzione internazionale dopo aver vinto il primo premio, la “Golden Baton” e il premio “Orchestra’s Choice” al concorso Fitelberg dell’Unesco, Smith apre il concerto con l’Ouverture fantasia in si minore Romeo e Giulietta di Pëtr Il’ič Čajkovskij, tratta dall’omonima tragedia di Shakespeare, eseguita nella versione del 1880. Completano il programma la Morte di Tibaldo da Romeo e Giulietta, suite n. 1 op. 64bis di Sergej Prokof’ev, composta nel 1936 con l’intenzione di omaggiare la semplicità per arrivare al cuore di tutti gli ascoltatori, e la celebre Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 Eroica di Ludwig van Beethoven. 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *