martedì, Settembre 29, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film nel pomeriggio in TV: “L’uomo che pianse” martedì 11 agosto 2020

Il film nel pomeriggio in TV: “L’uomo che pianse” martedì 11 agosto 2020

film l-uomo-che-pianse

Il film nel pomeriggio in TV: “L’uomo che pianse” martedì 11 agosto 2020 alle 17:10 su IRIS (Canale 22)

Man Who Cried - L'uomo Che Pianse - Film (2000) - Foto Johnny Depp ...

The Man Who Cried – L’uomo che pianse (The Man Who Cried) è un film del 2000 diretto da Sally Potter e con Christina Ricci, Cate Blanchett,John Turturro e Johnny Depp

Il film è ambientato in Europa durante il periodo della seconda guerra mondiale. La colonna sonora contiene il famoso tango Jealousy di Jacob Gade. Le voci di Dante e Suzie sono doppiate nel canto da Salvatore Licitra e Iva Bittová accompagnati dal Kronos Quartet, da Katia e Marielle Labèque e dall’Orchestra del Royal Opera House.

Russia1927. Fegele Abramovich è una ragazzina ebrea che il padre, un talentuoso cantante, lascia sola con la nonna per andare a cercare lavoro negli Stati Uniti. Poco tempo dopo la sua partenza il villaggio viene raso al suolo da un pogrom e Fegele viene portata a Londra, dove, affidata alle cure di una famiglia inglese medio-borghese, le viene cambiato nome in Suzie. Sola e spaurita in un ambiente a lei estraneo, Suzie frequenta una rigida scuola cattolica nella quale, a causa della sua scarsa conoscenza della lingua inglese (parla quasi esclusivamente yiddish) e delle sue origini est-europee, viene continuamente presa di mira dai compagnil. Dieci anni dopo, Suzie decide di andare a vivere a Parigi dove inizierà ad esibirsi come ballerina di varietà, conoscendo Lola, una ballerina russa con la quale condividerà un piccolo appartamento. Da qui seguiranno una serie di eventi che porterà Lola ad innamorarsi di Dante Dominio, un presuntuoso tenore italiano, mentre la giovane Suzie di Cesar, un affascinante e misterioso domatore di cavalli gitano, venendo apprezzata anche dal resto del gruppo di musicisti tzigani, ma col l’avvenire della guerra alle porte con l’occupazione da parte dei tedeschi della città, sarà costretta a separarsi da lui (egli rimarrà in città per restare a fianco della famiglia) per sfuggire alla cattura. Deciderà così di salpare per l’America col biglietto donatole dalla preoccupante amica Lola alla ricerca del padre tanto cercato, scoprendo una volta giunta ad Hollywood che il padre, nel frattempo ricoverato in ospedale vittima angosciante del proprio mestiere, si è fatto una nuova famiglia e ha cambiato identità ma una volta rincontrati, entrambi dimostreranno che la lontananza patita in tutti questi anni non ha mai spento in loro la voglia di ricominciare.

Regia di Sally Potter

Con Christina Ricci, Cate Blanchett, John Turturro e Johnny Depp

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *