mercoledì, Settembre 30, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Clifford Odets in TV del 28 agosto alle 15.40 su RAI 5: “Svegliati e canta” con Ilaria Occhini

Anticipazioni per il Grande Teatro di Clifford Odets in TV del 28 agosto alle 15.40 su RAI 5: “Svegliati e canta” con Ilaria Occhini

svegliati e canta

Anticipazioni per il Grande Teatro di  Clifford Odets in TV del 28 agosto alle 15.40 su RAI 5: “Svegliati e canta” con Ilaria Occhini

Svegliati e canta 4/5 - YouTube

“Dal cinema al teatro” con Rai5

Per il Grande Teatro in TV in onda oggi pomeriggio venerdì 28 agosto su RAI 5 alle 15.40 lo sceneggiato tratto dal dramma “Svegliati e canta” di Clifford Odets nella versione trasmessa dalla RAI nel 1968 per la regia di Daniele D’Anza e l’interpretazione di Ilaria Occhini e Giulio Bosettii.

Svegliati e canta! (titolo originale Awake and Sing!) è un dramma scritto dal drammaturgo americano Clifford Odets . Lo spettacolo è stato inizialmente prodotto da The Group Theatre nel 1935.

Trama

Lo spettacolo è ambientato nel quartiere del Bronx di New York City , New York , nel 1933. Riguarda la famiglia Berger impoverita, che vive tutti sotto lo stesso tetto, e i loro conflitti mentre i genitori progettano di manipolare le relazioni dei loro figli per i propri fini, mentre i loro figli lottano per i propri sogni.

Il pubblico viene presentato a una famiglia unica. La matriarca della famiglia, Bessie, aveva grandi speranze e sogni per la sua famiglia; tuttavia, nonostante la sua speranza, la sua più grande paura è che la sua famiglia perda la casa e tutti i suoi averi. Questa paura nasce da una donna in fondo alla strada a cui è accaduta esattamente questa cosa.

La famiglia è composta da una famiglia allargata come il padre di Bessie, Jacob, suo marito Myron, e il loro figlio Ralph, 21 anni, e la figlia zitella Hennie, 26. Per finire, al fine di alleviare l’onere finanziario sulla famiglia, i Berger hanno accolto un pensionante immigrato, di nome Sam.

Oltre al desiderio di stabilità finanziaria, ci sono altri problemi che i Berger devono affrontare, come la gravidanza indesiderata di Hennie. Per evitare questo fardello sulla famiglia, Bessie insiste sul matrimonio tra Hennie e la nuova pensionante immigrata al fine di salvare la reputazione della sua famiglia e la vita di sua figlia. Hennie non ama Sam. La famiglia ha opinioni molto diverse sul matrimonio combinato tra Hennie e Sam. Ad esempio, Ralph, un personaggio più filosofico dell’opera, non è d’accordo con la decisione di sua madre. Ralph assomiglia molto a suo nonno che è un idealista. La casa Berger è quindi divisa in idealisti e realisti, proprio come la società nel suo insieme.

In una svolta degli eventi, Jacob si suicida dopo aver reso Ralph il beneficiario della sua polizza di assicurazione sulla vita, nella speranza che questo dia a Ralph la libertà che desidera ardentemente.

Temi

Odets porta sul tavolo le questioni dell’importanza delle apparenze in relazione alla rispettabilità nella società – come appariamo alla società è come miglioriamo e acquisiamo uno status – così come i mondi contrastanti dell’idealismo e del realismo. Odets presenta anche il contrasto tra ideali materialistici e l’importanza del denaro nella società. Attraverso la sua scrittura, ingrandisce il peso economico che è posto sulla società e come influisce sulla vita degli esseri umani e sul modo in cui vivono le loro vite. Mostra anche come i valori possono diventare sfocati e le percezioni possono cambiare con l’esperienza.

Personaggi

  • Myron Berger – il padre della famiglia
  • Bessie Berger – sua moglie
  • Hennie Berger – la loro figlia, 26 anni
  • Ralph Berger – loro figlio, 21 anni
  • Zio Morty – Il fratello di Bessie, un uomo d’affari di successo
  • Jacob – padre di Bessie e Morty; un marxista; vive con i Berger
  • Moe Axelrod – un amico di famiglia che alla fine va a bordo dei Berger
  • Sam Feinschreiber – un immigrato che corteggia Hennie
  • Schlosser – il custode nel condominio dei Bergers

Produzioni

Lo spettacolo fu presentato in anteprima a Broadway al Teatro Belasco il 19 febbraio 1935, con 184 rappresentazioni prima della chiusura il 27 luglio 1935; tornò due mesi dopo, il 9 settembre, per altre 24 rappresentazioni fino al 28 settembre 1935. Diretto da Harold Clurman , il cast era interpretato da Luther Adler (Moe Axelrod), Stella Adler (Bessie Berger), Morris Carnovsky (Jacob), John Garfield ( Ralph Berger) e Sanford Meisner (Sam Feinschreiber).

È stato ripreso nel 1961 al Teatro Oficina, San Paolo, Brasile.

È stato ripreso off-Broadway nel 1970, 1979, 1993 e 1995. [1] È stato ripreso a Broadway nel 1938, 1939, 1984 e 2006.

Una produzione del Lincoln Center Theatre a Broadway al Belasco Theatre , che ha aperto il 17 aprile 2006 e si è conclusa il 25 giugno 2006 dopo 80 spettacoli e 27 anteprime, ha vinto il Tony Award per il miglior revival di un’opera teatrale. Diretto da Bartlett Sher , il cast comprendeva Ben Gazzara (Jacob), Zoë Wanamaker (Bessie), Mark Ruffalo (Moe), Pablo Schreiber (Ralph) e Lauren Ambrose (Hennie). [2] [3] Gazzara e Ruffalo hanno ripetuto i loro ruoli (con la regia di Sher) in una registrazione della LA Theatre Works del 2010 dello spettacolo che ha anche recitatoJane Kaczmarek . [4]

Diretto da Robert Hopkins e Norman Lloyd, Awake and Sing, è stato presentato in anteprima su PBS il 6 marzo 1972. [5] Questa produzione cinematografica dell’opera comprendeva Walter Matthau [6] (Moe), Ruth Storey (Bessie), Felicia Farr (Hennie) , Robert Lipton (Ralph), Leo Fuchs (Jacob), Milton Selzer (Myron), Martin Ritt (Uncle Morty), Ron Rifkin (Sam) e John Myhers (Schlosser). [5]

È stato prodotto all’Oregon Shakespeare Festival ad Ashland , Oregon , nel 1996.

Nel 2006, l’ Arena Stage di Washington, DC ha prodotto lo spettacolo con il regista (e direttore artistico fondatore di Arena) Zelda Fichandler in una produzione con Robert Prosky nei panni di Jacob, e con l’adozione dello yiddish nella sceneggiatura che è conforme alla precedente versione di Odets del gioco, dal titolo “I Got the Blues”. [7]

Dopo il suo successo americano nei revival, lo spettacolo è andato in scena a Londra all’Off West End Almeida Theatre , dal 31 agosto 2007 al 20 ottobre 2007. Diretto da Michael Attenborough , il cast vedeva Stockard Channing nei panni di Bessie. [8]

Lo spettacolo è stato aperto a Toronto , Ontario , il 6 giugno 2009, per due mesi presso la Soulpepper Theatre Company .

La National Asian American Theatre Company di New York ha prodotto lo spettacolo da agosto a settembre 2013 al SoHo Walker Space. Ha vinto un Obie Award per Mia Katigbak nel ruolo di Bessie Berger. Attualmente sta suonando al New York Public Theatre come parte del 25 ° anniversario della National Asian American Theatre Company. [9]

Nel 2014, una produzione all’Olney Theatre Center for the Arts di Olney, nel Maryland, è stata diretta da Serge Seiden e vedeva Rick Foucheux nei panni di Jacob e Naomi Jacobsen nei panni di Bessie Berger. [10] Sempre nel 2014, una produzione alla Huntington Theatre Company di Boston , è stata diretta da Melia Bensussen. [11] [12]

Nel 2015, il Public Theatre con la National Asian-American Theatre Company ha presentato una produzione con un cast completamente di origine asiatica sotto la direzione di Stephen Brown-Fried . È stato guidato da Mia Katigbak e ha ricevuto una nomination alla Drama League per Outstanding Revival. [13]

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *