sabato, Novembre 28, 2020
Home > Abruzzo > Teramo, fuga di gas metano in prossimità del parcheggio San Gabriele

Teramo, fuga di gas metano in prossimità del parcheggio San Gabriele

teramo

TERAMO – È ancora in corso un intervento iniziato nella prima mattinata di oggi per una fuga di gas metano. Una squadra di vigili del fuoco del Comando di Teramo è intervenuta nel parco fluviale di Teramo, in prossimità del parcheggio San Gabriele.

La fuga di gas è avvenuta durante uno scavo finalizzato al consolidamento delle fondazioni delle pile del ponte San Gabriele per conto dell’ANAS. Un escavatore ha raggiunto inavvertitamente la tubazione del gas metano della media pressione della linea gestita dalla ditta “2i Rete Gas”, provocando un foro.

La fuga di gas ha prodotto un forte sibilo avvertito in tutta la zona e ha reso necessaria, in via del tutto cautelativa, l’evacuazione del palazzo della ASL di Teramo, sito in Via Circonvallazione Ragusa, considerata anche la sensibilità della struttura sanitaria.

È stato bloccato anche il traffico veicolare sulla rampa che conduce al parcheggio pubblico e sul ponte San Gabriele. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell’azienda del gas, che non hanno potuto bloccare immediatamente il flusso del gas, dovendo prima effettuare alcune manovra sulla rete per garantire l’alimentazione di metano all’ospedale Mazzini e al quartiere circostante.

Al momento la linea del gas è stata chiusa a monte e sono in corso i lavori in via Pian Della Noce per installare una valvola utile per chiudere la linea a valle e bloccare la perdita. 

Sul posto sono intervenuti anche Sindaco, Vice Sindaco e Responsabile dell’Ufficio Tecnico del comune di Teramo, i tecnici dell’ANAS e la Polizia Municipale del comune di Teramo che ha provveduto a bloccare il traffico veicolare durante le operazioni di intervento.

Durante l’intervento i vigili del fuoco hanno monitorato costantemente la presenza di metano in prossimità di edifici ed infrastrutture mediante l’uso di esplosimetri, senza rilevare percentuali pericolose di gas. A tale riguardo si fa presente che il metano è un gas molto più leggero dell’aria e quindi tende a disperdersi rapidamente verso l’alto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *