lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Abruzzo > Chieti, il nuovo sindaco è Diego Ferrara

Chieti, il nuovo sindaco è Diego Ferrara

chieti

CHIETI – E’ Diego Ferrara, 66 anni, medico, il nuovo sindaco di Chieti, che al ballottaggio, superando Fabrizio Di Stefano, ha portato alla guida della città una coalizione che sarà di centrosinistra, ma anche civica grazie all’apparentamento con il candidato sindaco del polo civico, Paolo De Cesare.

Ferrara, che con la sua coalizione al primo turno aveva totalizzato il 22,5% dei voti, prende il posto di una amministrazione di centrodestra che negli ultimi dieci anni è stata guidata dal sindaco Umberto Di Primio, che oggi esce definitivamente da Palazzo di Città dove entrò nel 1993 per la prima volta, e dove negli anni, oltre a quello di sindaco, ha ricoperto anche il ruolo di vicesindaco e di presidente del Consiglio comunale. Una vittoria sicuramente storica quella di Diego Ferrara che ha puntato molta della sua campagna elettorale sul recupero del decoro in città e su un annunciato potenziamento delle politiche sociali. La sua affermazione che non è mai stata in dubbio fin dallo scrutinio delle prime schede, è stata salutata con applausi e cori da alcune centinaia di elettori, simpatizzanti e amici.

“Cari amici – scrive sui social – 245 voti non resteranno un numero su di un foglio, resteranno e saranno 245 persone, che hanno creduto in un progetto non solo politico ma di scelta di vita a favore delle persone #svantaggiate. Voglio ringraziare Fabrizio Di Stefano che poco fa mi ha detto, che sarei stato un valore aggiunto alla sua squadra… #oltre la sconfitta elettorale, mi rincuora l’aver ascoltato sempre poco fa le prime parole che il nuovo sindaco della mia città Ferrara Pietro Diego ha pronunciato : “Nessuno resterà indietro”, parole e concetto molto caro a me stesso… Come detto al primo turno, il risultato non cambierà di certo chi sono e ciò che faccio, questa è stata la mia unica promessa “elettorale”… Per far sì che nessuno resti indietro servirà anche e soprattutto la determinazione e soprattutto il desiderio, che è scelta di cuore, di andarli a cercare chi resta spesso indietro … un augurio di buon lavoro al neo Sindaco e alla nuova amministrazione che governerà la mia città … Grazie ancora di cuore a tutti…” (fonte ANSA)