mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Lazio > Tamponi in ritardo, da Codici diffida per la Asl Roma 3: “Pronti all’azione di classe”

Tamponi in ritardo, da Codici diffida per la Asl Roma 3: “Pronti all’azione di classe”

coronavirus

Tamponi in ritardo, da Codici diffida per la Asl Roma 3: “Pronti all’azione di classe”

Riceviamo dall’associazione Codici e pubblichiamo: Si passa all’azione sullo scandalo dei tamponi in ritardo che sta interessando Roma, e non solo. L’associazione Codici ha inviato una diffida alla Asl Roma 3, chiedendo al tempo stesso un’ispezione alla Regione Lazio, sulla scia delle segnalazioni prevenute da cittadini che da settimane attendono di ricevere i risultati del test effettuato presso il drive in di Casal Bernocchi e lamentano anche difficoltà nel mettersi in contatto con i numeri di assistenza.

“Stiamo trattando casi in cui l’attesa supera le tre settimane – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – un ritardo inaccettabile. Pensiamo solo alle condizioni in cui si trovano le persone, le paure con cui devono convivere da giorni. Per non parlare poi dei disagi, tra chi è costretto all’isolamento per non entrare in contatto con i parenti e chi non può recarsi al lavoro.

Abbiamo inviato una diffida alla Asl Roma 3. Vogliamo sapere come è stato organizzato il servizio tamponi per quanto riguarda sia l’effettuazione degli esami che la comunicazione delle risposte, e quali procedure di protezione sanitaria da attuare nei confronti dei positivi sono state individuate. Inoltre, abbiamo invitato la Regione Lazio a fare un’ispezione. Si è creata una situazione gravissima, su cui è necessario un intervento rapido ed efficace. E sia ben chiaro – conclude Giacomelli – siamo pronti a tutelare i diritti dei cittadini anche nelle sedi giudiziarie competenti e con un’azione di classe, affinché vengano accertate le responsabilità di chi ha prodotto questa situazione, risarcendo i cittadini per i gravi disagi subiti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net