venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Lazio > Latina, farmaci anabolizzanti e falsificazione di ricette mediche: perquisizioni e sequestri

Latina, farmaci anabolizzanti e falsificazione di ricette mediche: perquisizioni e sequestri

latina

LATINA – I Carabinieri del N.A.S. di Latina, coadiuvati nella fase esecutiva dai militari del locale Comando Provinciale, hanno dato esecuzione a 4 decreti di perquisizione locale e personale, emessi dalla Procura della Repubblica del capoluogo pontino nei confronti di altrettanti soggetti, tutti residenti nella provincia.

Le indagini, coordinate dalla medesima A.G. –Sost. Proc. dott. Giuseppe Miliano- a contrasto di reati finalizzati alla ricettazione e falsificazione di certificazioni mediche per finalità di spaccio di sostanze anabolizzanti, hanno permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro diverso materiale probatorio tra cui false ricette mediche, nonchè 200 tra compresse e fiale di farmaci ad azione dopante.

L’attività investigativa origina dal costante monitoraggio del NAS sulla corretta dispensazione di medicinali, oggetto di possibili impieghi illeciti quale il doping in attività sportive e palestre, presso le farmacie pontine. Proprio in tali esercizi i quattro indagati, due parrucchieri e due addetti alla sicurezza privata, si approvvigionavano, per mezzo di ricette rubate e riportanti l’indicazione di ignari medici, di numerose confezioni di farmaci ad azione anabolizzante (principalmente testosterone) e di altri medicinali assunti per contrastarne gli effetti collaterali.

Presso il domicilio di uno dei soggetti sottoposti alle indagini, durante le perquisizioni, è stato altresì sequestrato un numero superiore di munizioni rispetto a quello dichiarato, relativamente a una pistola legalmente detenuta.

Il materiale acquisito nel corso dell’operazione è attualmente al vaglio degli inquirenti per le successive verifiche, finalizzate anche a individuare possibili estensione dell’attività illecita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *