sabato, Luglio 31, 2021
Home > Abruzzo > Abruzzo Tourism collaborerà nella gestione del gruppo Facebook “Flora, Fauna e Paesaggi nel Parco Naturale Sirente Velino”

Abruzzo Tourism collaborerà nella gestione del gruppo Facebook “Flora, Fauna e Paesaggi nel Parco Naturale Sirente Velino”

Abruzzo Tourism

Abruzzo Tourism collaborerà nella gestione del gruppo Facebook “Flora, Fauna e Paesaggi nel Parco Naturale Sirente Velino”

L’Associazione Abruzzo Tourism, presieduta da Cristiano Vignali che fra le tante attività si occupa della promozione e della valorizzazione del territorio abruzzese per lo sviluppo del turismo esperienziale, sia tramite pubblicazioni cartacee – con libri di approfondimento  storico e sulle eccellenze e le peculiarità d’Abruzzo anche in collaborazione con enti, operatori economici e sociali -, sia online e sui social – tramite pubblicazioni sul giornale web Discovery Abruzzo Magazine, speciali su particolarità e curiosità sulla nostra regione, promozione eventi, segnalazione dei problemi dei territori locali alle istituzioni e all’opinione pubblica e comunicati stampa agli organi di informazione -annuncia un nuovo importante accordo per la promozione via social network dell’Abruzzo ed in particolare dell’area del Parco Naturale Regionale Sirente Velino.

Infatti, gli esponenti di Abruzzo Tourism collaboreranno nella gestione del gruppo Facebook “Flora, Fauna e Paesaggi nel Parco Naturale Sirente Velino” che va ad aggiungersi agli altri due gruppi della zona che già fanno parte del “circuito” social di Abruzzo Tourism: “Altipiano delle Rocche e Dintorni” e “Ovindoli e Dintorni”.Abruzzo Tourism si occupa anche della gestione di altri gruppi Facebook che permettono di fare conoscere l’Abruzzo, tra cui “Abruzzo History”, “Gran Sasso Abruzzo Italia”, “Maiella Abruzzo Italia”, “I Love Parco Nazionale d’Abruzzo” e i nuovi “Passo San Leonardo” e “Monti della Laga: Bosco Martese, Ceppo,  Valico di Annibale” che sono ancora in via di sviluppo. 

La filosofia di Abruzzo Tourism si basa sulla rivoluzione portata avanti dai social network nella storia dell’umanità che hanno per la prima volta messo a contatto con la società globale aree remote e rurali del territorio abruzzese che nascondono dei tesori che devono essere fatti conoscere e sulla possibilità di fare, dunque, un turismo esperienziale, in base alle esigenze del viaggiatore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net