lunedì, Aprile 19, 2021
Home > Abruzzo > Coronavirus, Verì: “Sugli anticorpi monoclonali la Regione attiva da settimane”

Coronavirus, Verì: “Sugli anticorpi monoclonali la Regione attiva da settimane”

coronavirus

Coronavirus, Verì: “Sugli anticorpi monoclonali la Regione attiva da settimane

Pescara – “La Regione si è già attivata con le proprie Asl nel definire le procedure organizzative per la somministrazione degli anticorpi monoclonali destinati al trattamento del Covid 19”.

Lo puntualizza l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, precisando che già dal 10 febbraio scorso (dopo l’approvazione del decreto ministeriale sulla temporanea distribuzione degli bamlanivimab, etesevimab, casirivimab, imdevimab) il Dipartimento regionale aveva avviato l’interlocuzione con le aziende sanitarie in attesa degli ulteriori provvedimenti attuativi.

“La scorsa settimana – continua l’assessore – abbiamo chiesto alle Asl di comunicarci le aree, individuate all’interno delle strutture sanitarie (ospedaliere o assimilabili), riservate al trattamento dei pazienti positivi al Covid 19 con gli anticorpi monoclonali. Spazi protetti e dotati di accessi dedicati. I soggetti sottoposti a questo tipo di terapia, infatti, hanno infatti bisogno di un monitoraggio costante durante e dopo le infusioni”.

Il trattamento con gli anticorpi monoclonali è riservato a soggetti non ospedalizzati che, pur avendo una malattia in fase lieve o moderata, risultano ad alto rischio di sviluppare una forma grave di Covid 19 con conseguente aumento delle probabilità di ospedalizzazione o del rischio morte.

“Non appena ci perverranno – conclude la Verì – verificheremo l’idoneità delle soluzioni proposte dalle Asl, così da essere pronti alle somministrazioni dei monoclonali non appena saranno concluse le procedure nazionali per l’individuazione dei centri prescrittori e per il monitoraggio dell’impiego degli anticorpi”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *