martedì, Aprile 13, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Passaggio a Nord Ovest” del 6 marzo alle 11.25 su Rai 1: tra il lago di Como e l’Australia

Anticipazioni per “Passaggio a Nord Ovest” del 6 marzo alle 11.25 su Rai 1: tra il lago di Como e l’Australia

passaggio a nord ovest

Anticipazioni per “Passaggio a Nord Ovest” con Alberto Angela del 6 marzo alle 11.25 su Rai 1: tra il lago di Como e l’Australia

(none)

Passaggio a nord ovest, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, partirà anche sabato 6 marzo alle 11.25 su Rai1, per una lunga esplorazione in continenti lontani, in remote epoche della storia e ci farà assistere a fenomeni naturali spettacolari. 
Si comincia sulle sponde del Lago di Como, dove si visita la suggestiva Villa del Balbianello. Edificata nel 1700, fu acquistata nel 1974 dall’alpinista e esploratore Guido Monzino che, dopo averla meticolosamente ristrutturata, vi si trasferì, insieme alle numerose testimonianze delle sue imprese alpinistiche. Dopo la sua morte, la villa è diventata patrimonio del FAI, Fondo Ambiente Italiano. 
Si va, poi, alla scoperta della storia più antica dell’Australia, che è anche una delle storie più remote dell’umanità. È ormai accertato che qui l’Homo Sapiens sia giunto forse già 70.000 anni fa, e il cosiddetto Uomo di Mungo, risalente a 40.000 anni fa, è il primo l’Homo Sapiens trovato al di fuori dell’Africa. Gli aborigeni, suoi discendenti, sono oggi considerati a pieno titolo il più antico popolo della Terra.
Ogni anno, il 23° giorno del terzo mese lunare, gli abitanti di Macao festeggiano il compleanno di A-Ma, la divinità che ha dato il nome alla loro città. L’usanza è antica. Fin dall’ inizio del XVI secolo, i portoghesi che avevano scelto il Delta del Pearl River nella Cina meridionale per i loro commerci affidavano le sorti dei pescatori alla dea taoista perché portasse prosperità e felicità.  
A Varanasi, infine, il grande centro di pellegrinaggio di tutta l’India, un intraprendente giovane professore ha istituito una scuola mobile, a bordo di una piccola barca di legno, per i bambini del quartiere più povero della città. Ogni giorno si tengono le lezioni navigando con un paio di remi e andando controcorrente.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *