venerdì, Aprile 16, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 15 marzo alle 21.25 su Rete 4: ospite Luca Casarini

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 15 marzo alle 21.25 su Rete 4: ospite Luca Casarini

quarta repubblica

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 15 marzo alle 21.25 su Rete 4: ospite Luca Casarini

Quarta Repubblica 2019 | Mediaset Play

Le aspettative sul nuovo piano vaccinale e il decreto-legge che torna a chiudere tutto in vista delle vacanze pasquali, causando proteste e stanchezza tra i cittadini, saranno i temi al centro della puntata di “Quarta Repubblica” – il talk-show dedicato all’attualità politica ed economica condotto da Nicola Porro – in onda domani, lunedì 15 marzo, in prima serata su Retequattro.
 
Nel corso della serata,  si riaccendono i riflettori sulle inchieste giudiziarie che coinvolgono le Ong impegnate nel salvataggio di migranti in mare con un’intervista a Luca Casarini, capo missione di Mediterranea accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina dalla procura di Ragusa, e con documenti inediti relativi all’indagine appena conclusa dai pm di Trapani. Inoltre, non mancherà un approfondimento sulle rivelazioni dell’ex Presidente dell’Anm Luca Palamara ad Alessandro Sallusti contenute nel libro “Il Sistema” (Rizzoli, 2021).
 
E ancora, tanti i temi della puntata: la testimonianza di chi ha perso il lavoro in quest’anno di pandemia; la situazione in Calabria dove la somministrazione dei vaccini ancora non decolla; gli ostacoli burocratici che rischiano di ritardare le vaccinazioni nelle farmacie e nelle aziende; le cene al ristorante e la libertà possibile in Sardegna, unica zona bianca del Paese; la questione dei migranti che all’ingresso in Italia si dichiarano minorenni pur non essendolo.
 
Questa settimana, il “faccia a faccia” di Nicola Porro sarà con Giuseppe Santoni, CEO di uno dei calzaturifici che rappresentano il Made in Italy nel mondo.
 
Tra gli ospiti: il prof. Matteo Bassetti, Direttore della Clinica di Malattie infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, i deputati Matilde Siracusano (FI), Debora Serracchiani (Pd) e Riccardo Magi (+E), il Presidente di Confapi Maurizio Cesasco, il Presidente dell’Associazione Maestri di Strada Cesare Moreno, il regista Michelangelo Severgnini, suor Anna Monia AlfieriAlessandro SallustiPiero SansonettiPietrangelo Buttafuoco e Daniele Capezzone. Come ogni settimana, le incursioni in diretta di Vittorio Sgarbi e di Gene Gnocchi.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *