sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per Agorà del 23 novembre alle 8 su Rai 3: la ripresa dei contagi

Anticipazioni per Agorà del 23 novembre alle 8 su Rai 3: la ripresa dei contagi

Agorà

Anticipazioni per Agorà del 23 novembre alle 8 su Rai 3: la ripresa dei contagi

(none)

Su Rai3 con Luisella Costamagna e Senio Bonini focus sulla situazione in Europa 

L’obbligo vaccinale e il Super Green Pass. Quale strada sceglierà il Governo per arginare i contagi? Giusto pensare a restrizioni solo per i non vaccinati? In quasi tutta Europa i contagi aumentano e le piazze no vax diventano sempre più violente, mentre in Israele si iniziano a vaccinare i bambini.

Martedì 23 novembre alle 8 su Rai3, Luisella Costamagna ne parla con Virman Cusenza, giornalista e scrittore; Sara Menafra, vicedirettrice Open; Augusto Minzolini, direttore Il Giornale; Massimo Galli, infettivologo; Loredana De Petris, capogruppo Leu al Senato; Francesco Clementi, costituzionalista; Roberta Villa, giornalista scientifica; Lucio Malan, Fratelli d’Italia; Anna Ascani, Sottosegretaria Ministero Sviluppo Economico Partito Democratico e Giorgio Mulè, Forza Italia. 

In Agorà Extra si affronterà l’avanzata del virus nei paesi europei limitrofi all’Europa e le restrizioni dei governi per frenare i contagi, come il lockdown in Austria. Mentre si cerca di contrastare il diffondersi del virus, in Alto Adige si organizzano i covid party con lo scopo di contagiarsi per evitare il vaccino e ottenere il Green Pass. Senio Bonini ne parla con Sara Manfuso, La Notizia; Antonio Giordano, direttore Sbarro Institute; Vittorio Emanuele Parsi, professore Relazioni Internazionali Università Cattolica del Sacro Cuore; Francesco Specchia, Libero; Roberto Meloni, presentatore TV e cantante; Piergiorgio Odifreddi, matematico.

Agorà è un programma televisivo italiano di approfondimento politico e sul territorio, in onda su Rai 3 dal 27 settembre 2010, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10.

Voluto dal direttore Antonio Di Bella e confermato dal reintegrato Paolo RuffiniAgorà ha esordito il 27 settembre 2010 prendendo il posto del programma Cominciamo bene, che era trasmesso dal 1999. Il programma avrebbe dovuto inizialmente intitolarsi A onor del vero, ma fu cambiato poco dopo con il titolo attuale (secondo quanto dichiarato da Andrea Vianello, primo conduttore della trasmissione, fu ispirato da una locandina del film Agora di Alejandro Amenábar)[1]. La prima edizione va in onda dalle 9 alle 11 (il lunedì dalle 9 alle 10), mentre le successive anticipano di un’ora la collocazione nel palinsesto di Rai 3, andando in onda dalle 8 alle 10, orario che mantiene tuttora.

La trasmissione ha l’obiettivo di raccontare l’Italia attraverso la lente della politica, combattendo l’uso del politichese e creando un ponte logico tra l’astrattezza della politica parlata e i problemi reali della vita di tutti i giorni dei cittadini. Nel corso degli anni il programma ha conquistato il consenso di pubblico, raggiungendo risultati di ascolti importanti, con share superiori al 12%.

Il 1º gennaio 2013 Andrea Vianello diventa direttore di Rai 3 e, il 4 marzo, lascia la conduzione a Gerardo Greco che guiderà il programma fino al 30 giugno 2017, coadiuvato, come già Vianello, dai capi autori David Becchetti e Dario Buzzolan. Dall’11 settembre 2017 la conduzione passa nelle mani della giornalista Serena Bortone, già conduttrice della versione estiva, mantenendola fino al 26 giugno 2020. A seguito del passaggio della conduttrice su Rai 1 dove condurrà Oggi è un altro giorno, dal 7 settembre 2020 il programma è condotto da Luisella Costamagna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net