domenica, Maggio 29, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il “Concerto di Capodanno 2022 dalla Fenice” su Rai 5 del 24 febbraio alle 21.15: con la direzione di Fabio Luisi

Anticipazioni per il “Concerto di Capodanno 2022 dalla Fenice” su Rai 5 del 24 febbraio alle 21.15: con la direzione di Fabio Luisi

fenice di venezia

Anticipazioni per il “Concerto di Capodanno 2022 dalla Fenice” su Rai 5 del 24 febbraio alle 21.15: con la direzione di Fabio Luisi (none)

Su Rai5 (canale 23) dal podio Fabio Luisi

E’ il direttore d’orchestra italiano Fabio Luisi il protagonista del concerto di Capodanno 2022 dalla Fenice di Venezia che Rai Cultura propone giovedì 24 febbraio alle 21.15 su Rai 5.

Dal Teatro della Fenice, la Sinfonia “Dal nuovo mondo” di Dvořák – che aveva aperto il tradizionale Concerto di Capodanno – e alcuni dei brani più amati del repertorio lirico interpretati dal soprano sudafricano Pretty Yende e dal tenore americano Bryan Jadge Pretty Yende interpreta pagine come “Je veux vivre dans le reve” da Romeo et Juliette di Gounod e “Una voce poco fa” dal Barbiere di Siviglia di Rossini; Brian Jadge canta “Vesti la giubba” dai Pagliacci di Leoncavallo e “Nessun dorma” da Turandot di Puccini.

Nel programma anche una scelta di celebri brani tratti dal grande repertorio operistico, con pagine sinfoniche dalla Traviata di Verdi e dal Lohengrin di Wagner, e cori dalla Gioconda di Ponchielli, dal Trovatore, dalla Traviata e dal Nabucco di Verdi.

Il Coro è quello del Teatro La Fenice, istruito da Alfonso Caiani, mentre gli interventi di danza sono affidati alla compagnia Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, impegnata nelle coreografie di Diego Tortelli. Regia tv di Fabrizio Guttuso Alaimo.

Fabio Luisi (Genova17 gennaio 1959) è un direttore d’orchestra italiano.

Ha studiato pianoforte prima con Noemi Chiesa e poi con Memi Schiavina diplomandosi come privatista al Conservatorio Niccolò Paganini di Genova. Dopo il diploma in pianoforte ha seguito corsi di perfezionamento con Aldo CiccoliniAntonio Bacchelli e Hans Adam Harasiewicz.

Il suo interesse per la direzione d’orchestra si è sviluppato mentre svolgeva l’attività di pianista accompagnatore, portandolo a studiare direzione d’orchestra al Conservatorio di Graz con Milan Horvat. In seguito ha collaborato spesso con il Teatro dell’Opera di Graz come maestro accompagnatore e direttore. Il suo debutto in Italia nella veste di direttore è avvenuto nel 1984. Dal 1990 al 1995 è stato direttore principale della Orchestra Filarmonica di Graz. Dal 1995 al 2000 è stato direttore artistico e direttore principale della Tonkünstler-Orchester di Vienna. Nel 1996, assieme a Marcello Viotti e Manfred Honeck, è stato uno dei tre direttori principali della MDR Sinfonieorchester di Lipsia, dove è rimasto fino al 1999. Dal 1997 al 2002 è stato direttore principale dell’Orchestre de la Suisse Romande e dal 2005 al 2013 direttore principale dei Wiener Symphoniker.

Nel gennaio 2004, Luisi è stato designato quale direttore principale della Staatskapelle Dresden e della Semperoper di Dresda, a far data dal settembre 2007, ruolo che ha ricoperto fino al 2010.

Luisi ha fatto il suo debutto al Metropolitan Opera House nel marzo 2005, dirigendo Don Carlos di Giuseppe Verdi.[1] È stato nominato direttore principale del medesimo teatro newyorchese nel settembre 2011 rimanendovi fino al 2017; prima di lui soltanto Arturo Toscanini ebbe questo incarico.[2][3]

Nel 2018 è Direttore Principale della Danish National Symphony Orchestra e General Music Director dell’Opera di Zurigo.

Dal mese di maggio del 2018 è stato designato, per cinque anni, come Direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino, essendo già dal 1 gennaio 2016 consulente artistico del Sovrintendente dell’Opera di Firenze. In quest’ultima veste è stato impegnato nel lavoro di programmazione artistica delle stagioni.[4] Il 17 luglio 2019 Luisi si dimette da Direttore Musicale del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino per divergenze relative alla scelta della presidenza della Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino da parte del sindaco di Firenze Dario Nardella.[5]

Nel 2018 la Dallas Symphony Orchestra lo designa quale nuovo direttore principale con incarico effettivo a partire dal 2020.[6]

Luisi ha diretto diverse registrazioni discografiche di opere liriche di Giuseppe Verdi come AroldoJérusalem e Alzira[7] e di Gioachino Rossini come Guglielmo Tell[8].

Dal Teatro La Fenice di Venezia, il tradizionale Concerto di Capodanno diretto dal maestro Fabio Luisi. Una carrellata di arie, duetti e passi corali interpretati dai solisti Pretty Yende (soprano) e Brian Jagde (tenore), e dal Coro del Teatro La Fenice. Regia televisiva di Fabrizio Guttuso Alaimo.