giovedì, Maggio 26, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 25 aprile alle 21.30 su Rete 4: intervista al Battaglione Azov

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 25 aprile alle 21.30 su Rete 4: intervista al Battaglione Azov

quarta repubblica

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 25 aprile alle 21.30 su Rete 4: intervista al Battaglione Azov

Quarta Repubblica 2019 | Mediaset Play

Le fosse comuni, le deportazioni, le armi in campo, gli incendi nei laboratori aerospaziali russi: la cronaca in diretta e i tanti aspetti ancora da chiarire della guerra in Ucraina domani seralunedì 25 aprile, in prima serata, su Retequattro, a “Quarta Repubblica”, quando ormai sono passati due mesi dall’invasione ordinata da Vladimir Putin.

Nel corso della puntata verrà trasmessa un’intervista con Michail Pirog, comandante del quarto battaglione dei volontari della formazione nazionalista Azov.

Verranno, inoltre, trattati altri argomenti imposti dalla stretta attualità: le conseguenze delle elezioni presidenziali in Francia, le polemiche legate alla celebrazione del 25 Aprile e l’esclusione dei tennisti russi dal torneo di Wimbledon.

Il faccia a faccia della settimana sarà con il giornalista Filippo Facci.

Tra gli ospiti di Nicola Porro, in studio o in collegamento, il portavoce del presidente dell’autoproclamata Repubblica del Lugansk Rodion Miroshnik, il filosofo Massimo Cacciari, l’ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, l’esperto di geopolitica Edward Luttwak, il sacerdote espulso dalla Russia padre Stefano Caprio e Toni Capuozzo.

Come ogni lunedì, la partecipazione di Vittorio Sgarbi e di Gene Gnocchi.

Quarta Repubblica è un programma televisivo italiano di genere talk showpolitico e rotocalco, in onda su Rete 4 dal 17 settembre 2018 con la conduzione di Nicola Porro, il lunedì in prima serata[2]. Il programma è giunto alla terza edizione e va in onda dallo studio 1 del Centro Safa Palatino di Roma.

Il talk show è uno dei programmi della “nuova Rete 4“, il nuovo palinsesto della rete elaborato a partire dall’autunno 2018, focalizzato soprattutto sull’informazione e la divulgazione[3].

Il programma è condotto da Nicola Porro ed è a cura della testata giornalistica italiana e indipendente Videonews. La regia è affidata a Giorgio Bardelli e l’aiuto regia a Giorgia Randolfi, mentre la scenografia a Chiara Simone e a Carlo Zappi. Le musiche sono affidate a Michele Bettali, mentre i costumi a Daniela Vantaggiato.

Il programma, che si occupa di politica ed economia a 360° e ospita in studio gli attuali protagonisti del panorama politico italiano, è scritto da Enrico Biego, Beniamino Daniele, Ivan Mazzoletti, Carla Mellidi e Nicola Mirenzi.

Lo schema del programma prevede, solitamente, all’inizio, un’intervista ad un politico con l’aiuto di un altro giornalista, altrimenti il programma inizia con una domanda del conduttore, a partire dai fatti più importanti della settimana, a cui si cerca di rispondere nel successivo dibattito con ospiti in studio e collegamenti esterni.

Nell’ultimo blocco della trasmissione c’è il Processo di Quarta Repubblica, dove il conduttore pone agli ospiti un argomento sul quale discutere. Il processo rispecchia in pieno la spaccatura dell’Italia, essendoci due ospiti in collegamento, una per il SÌ ed una per il NO. Al processo sono soliti partecipare Vittorio Sgarbi e Daniele Capezzone.