venerdì, Maggio 27, 2022
Home > Abruzzo > Paglieta, nasce lo sportello “Ti acolto”

Paglieta, nasce lo sportello “Ti acolto”

paglieta

Paglieta, nasce lo sportello “Ti acolto” L’Iniziativa sarà presentata venerdì 29 aprile

PAGLIETA – L’Amministrazione comunale di  Paglieta in collaborazione con l’Ente d’Ambito Sociale Sangro Aventino attiva un nuovo servizio:  lo Sportello “Ti Ascolto”, uno spazio di ascolto  che prevede  consulenze ed interventi gratuiti  destinati a tutta la cittadinanza, e nello specifico alle donne e ai giovani nell’ambito delle pari opportunità e del contrasto del fenomeno della violenza di genere. La presentazione dello Sportello  di SostegnoTi Ascolto” è in  programma  venerdì 29 aprile, , nel Teatro comunale di Paglieta, di Via Sandro Pertini, alle ore 15,30. Lo sportello entrerà in funzione nella sede del Segretariato sociale e si potrà accedere su appuntamento  e con numero di telefono e mail dedicati, rivolgendosi ai seguenti contatti: whatsapp 3288806522 email sportello.paglieta@gmail.com Facebook tiascoltosportellopaglieta Instagram sportellopaglieta

Il servizio sarà garantito, nel pieno rispetto della privacy, con due aperture settimanali: martedì, dalle ore 9 alle ore 13,  giovedì dalle ore 9 alle ore 13.

 All’interno del progetto sono previsti incontri su diverse  tematiche attinenti  la violenza di genere, la crescita dei ragazzi, la famiglia in generale; inoltre verranno organizzati   dei laboratori,come quelli espressivi. Il programma della presentazione del 29 aprile prossimo, nel Teatro comunale, sarà così articolato: saluti istituzionali, interventi a cura degli operatori del Consultorio Diocesano ETS di Ortona.

«Ti Ascolto è uno sportello “amico” »,   dichiara  il sindaco Ernesto Graziani, «  creato a misura delle famiglie, dei singoli individui, del bambino, del ragazzo, per coloro che vivono una situazione di disagio. L’iniziativa, curata dall’assessore Debora Chiavaro che ringrazio,  è nata anche  grazie alla collaborazione con l’Ente d’Ambito Sociale Sangro Aventino,  proprio per  aiutare i più giovani a risolvere piccoli e grandi problemi personali o legati alla famiglia, al mondo della scuola e, in generale, al rapporto con gli altri. Si tratta di una preziosa opportunità per affrontare e risolvere problematiche legate all’insuccesso, alla dispersione scolastica,  al cyber bullismo, alle dipendenze, disagio ed integrazione giovanile ».

«E’ un progetto al qualeabbiamo creduto e crediamo, ed oggi dopo un buon e proficuo  lavoro di squadra ci apprestiamo a presentarlo alla cittadinanza», rimarca  l’assessore comunale alle attività produttive –personale, Debora Chiavaro. «  Un servizio nato per offrire sostegno a chi si  trova in una situazione di  difficoltà temporanea o permanente,  ed è rivolto  a donne, ai giovani in genere nell’ambito delle pari opportunità e del contrasto alla violenza che si presenta sotto varie forme. Sono disparati i casi che provocano disagio, e questo malessere va combattuto e ,purtroppo, chi ne viene colpito/a da solo/a  non può farcela, ed ha bisogno di un aiuto di figure professionali, specialisti del settore.  Bisogna acquisire quella   consapevolezza che ti trasmette  forza e volontà  e con fiducia avvicinarsi allo Sportello di Sostegno “Ti Ascolto”, perché l’ascolto è la chiave per vincere l’isolamento. Maggiori informazioni verranno rese note il 29 prossimo,  nel corso della  presentazione del servizio  ».

Nello specifico le attività previste dallo Sportello Ti Ascolto:

Sostegno all’empowerment personale; accoglienza telefonica su numero esclusivo dedicato; colloqui di accoglienza; ascolto e decodifica della domanda con l’assistente sociale; attività di supporto e potenziamento del e con il servizio di segretariato sociale, in un’ottica sinergica di coinvolgimento di rete; avvio alla convivenza democratica e al rispetto di genere; prevenire e combattere la violenza di genere presso le giovani generazioni;  promuovere il rispetto reciproco; sensibilizzare sul fenomeno della violenza in ogni sua forma; elaborazione di interventi di sensibilizzazione e di incentivazione delle nuove generazioni verso i temi della prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyber- bullismo; promuovere l’apertura del dialogo per conoscere e superare i conflitti interpersonali;  promuovere nei bambini le abilità sociali, l’alfabetizzazione emotiva, il rispetto e la  tolleranza; azioni di sensibilizzazione e di informazione rivolte alla popolazione; valutazione dello stato di trauma e conseguente invio (se necessario) a professionisti specializzati; favorire una creazione, collaborazione sinergica di rete per uscire dal circuito della violenza, attivando e sensibilizzando i servizi presenti sul territorio; intervenire su eventuali casi di bullismo, attivando una rete di sostegno che mette in contatto la  scuola con i servizi territoriali.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net